“NON BASTA ESSERE ISTRUITI PER ESSERE UMANI”

Dal sito Alzo gli occhi verso il cielo

Riprendo un articolo dal Corriere del 5 Febbraio 2018, dalla rubrica Letti da Rifare, un’articolo di Alessandro D’Avenia: Miglior professore, ecco le caratteristiche | Alessandro D’Avenia- Corriere.it.

Il divorzio tra istruzione ed educazione è uno dei mali peggiori della scuola, frutto del luogo comune secondo cui esisterebbe un’istruzione neutra. Invece sempre si educa mentre si istruisce,

Leggi tutto ““NON BASTA ESSERE ISTRUITI PER ESSERE UMANI””

“Fu una sera di Gennaio e stavo passeggiando per una delle vie più importanti …”

Lo scorso 8 Novembre, avevo anticipato alcune notizie ed una prima intervista ad Alessia Nicotra, quindicenne di Catania e già alle prese con la pubblicazione del suo primo romanzo (ALESSIA SCRIVE A QUINDICI ANNI UN ROMANZO GIALLO E LO PUBBLICA. Prodigio o passione?).

L’11 Novembre, una tavola rotonda offriva ad Alessia l’incontro con un pubblico inaspettatamente ampio. Una situazione cui Alessia non era specificamente preparata, come ripetono stupiti la mamma Antonella e

Leggi tutto ““Fu una sera di Gennaio e stavo passeggiando per una delle vie più importanti …””

SCUOLA/ La bellezza della fatica passa solo dalla riscoperta della materia

Da ilsussidiario.net

Pubblicazione dell’11.05.2023 – Alfredo Tradigo

Occorre riscoprire la bellezza del lavoro. Per i giovani è diventato un fardello perché hanno smarrito il senso premiante della fatica

lavoro donne concorso 1 lapresse1280 640x300

Un tempo chi lavorava cantava. Sulle impalcature e nei campi. Cantava perché aveva un lavoro, un compito da svolgere e compagni con cui lavorare. Cantava perché si sentiva qualcuno e portava a casa da vivere ai suoi. Con orgoglio. Il lavoro arricchisce chi lavora, qualsiasi lavoro. Oggi invece chi fa lavori umili molto spesso te lo fa pesare e ha il muso scuro, come chi sopporti un peso. Così, per esempio, ti puoi sentire in imbarazzo ad avvicinarti al portinaio, arrabbiato perché deve scaricare i sacchi dell’immondizia, e ti domandi: che cosa è successo del lavoro? (L’articolo completo QUI e sul Blog di Alfredo Tradigo “Controcorrente” QUI)

CORSO GENITORI 2023 A “LA TRACCIA” DI CALCINATE

Lunedì 6 febbraio, dopo due anni di serate in videocollegamento o parzialmente in presenza a causa della pandemia, riprende presso l’auditorium della  scuola paritaria La Traccia di Calcinate, in provincia
di Bergamo, il corso genitori.

Leggi tutto “CORSO GENITORI 2023 A “LA TRACCIA” DI CALCINATE”

LA RECIPROCITÀ EDUCATIVA

L’Inferno – Tommaso De Vivo
(1863, Palazzo Reale di Napoli)

Io per lo tuo me’ penso e discerno

Che bello, se fossimo dei ragazzi in crescita, poter sentire qualcuno che ci dice, quando siamo in difficoltà e chiediamo aiuto: io per il tuo meglio valuto e riconosco ciò che ora è un bene per te. Altrettanto bello, se invece fossimo noi ad essere chiamati alla responsabilità di educare, poter avere il dono di “pensare, valutare” e quindi di saper “discernere, riconoscere”. A chi chiedere il dono di questa reciprocità educativa? Come saper chiedere aiuto alla persona giusta e come essere la persona giusta per chi chiede aiuto?  Rifacciamo i passi che già furono di Dante e del suo maestro.

Ond’io per lo tuo me’ penso e discerno
che tu mi segui, e io sarò tua guida
.     

Inf. I 112-3

Sono versi così sereni che quasi si stenta a collocarli alle soglie del cammino verso gli Inferi: Virgilio ha da poco concluso la profezia del Veltro (… infin che ‘l veltro / verrà), consegnando ai lettori del poema un enigma ancora insoluto. Chi sarà mai colui che di quella umile Italia fia salute? Una vexata quaestio è diventata l’identità di chi riporterà sulla Terra il primato del Bene che salva.

Leggi tutto “LA RECIPROCITÀ EDUCATIVA”

DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA. DALL’INTESA AL BANDO DI CONCORSO.

Da Agorà, Anno I N. 1 rivita mensila on line (qui)

Credo che per i lettori della nostra rivista possa essere interessante conoscere questa nuova esperienza di carattere sindacale, culturale ed ecclesiale che sto avendo modo di incontrare all’interno del Sindacato UIL, ovvero, UIL SCUOLA IRC Lombardia. Lo faremo partendo dall’ultimo evento di portata nazionale, l’Intesa CEI / Ministero dell’Istruzione per il Bando di concorso destinato agli Insegnanti di Religione Cattolica.

Il 23 Dicembre 2020, la nuova formazione sindacale di Insegnanti di Religione Cattolica, sorta all’interno del Sindacato UIL Scuola Lombardia , ha presentato in diretta streaming nazionale lo stato della questione sull’atteso Bando di Concorso. Da un attento ascolto

Leggi tutto “DOCENTI DI RELIGIONE CATTOLICA. DALL’INTESA AL BANDO DI CONCORSO.”

CAMMINANDO CON LE FAMIGLIE FERITE IN VERITA’ E APERTURA DI CUORE

Riuniti, insieme ad amici sensibili, in un opportuno percorso di discernimento per persone separate, una signora iniziò a piangere, quasi provando vergona, perché sentiva tanto il desiderio di leggere Amoris Laetitia, ma non ne aveva assolutamente il coraggio,  ritenendo che le avrebbe procurato molto dolore. Diceva singhiozzando: -Non Leggi tutto “CAMMINANDO CON LE FAMIGLIE FERITE IN VERITA’ E APERTURA DI CUORE”

“Cavalieri e principesse”: il gender messo in crisi

guzzo_gender_rovereto

In occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico Libertà&Persona – in collaborazione con ProVita Onlus, il Coordinamento Famiglie Trentine e l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose – promuove una conferenza di presentazione di “Cavalieri e Principesse”, libro dello scrittore e sociologo trentino d’adozione Giuliano Guzzo, che dialogherà con Emiliano Fumaneri.

Leggi tutto ““Cavalieri e principesse”: il gender messo in crisi”

Servono veri uomini per salvare la nostra civiltà

ragazzo_zaino_montagne_panorama_uomo_uomini

In questi giorni si parla molto di terrorismo e di islam. L’Europa, così priva di radici, è ingabbiata in una morsa di terrore. Cosa fare, di fronte a tutto questo? Occorre tornare a scoprire e a difendere le nostre radici cristiane, e per fare questo servono soprattutto uomini virili, che siano disposti a scendere sul campo di battaglia.

Leggi tutto “Servono veri uomini per salvare la nostra civiltà”