IL DILEMMA DELLA VOLONTA’: DIATRIBA TEOLOGICO FILOSOFICA

Il Vangelo di Marco di domenica 9 giugno, X del Tempo Ordinario al capitolo 3, 20 – 25 è denso di riferimenti. L’evangelista mette anzitutto in risalto il fine per cui Gesù è venuto al mondo: distruggere il potere dell’antico tentatore! Voglio però richiamare l’attenzione sulla questione della volontà. Cosa significa compiere la volontà di Dio?  

Etimologia del sostantivo volontà 

“Volontà” deriva dal latino “voluntatis” e sta a indicare la capacità di volere, scegliere, analizzare e realizzare un comportamento per raggiungere fini determinati. La volontà si potrebbe riassumere a livello concettuale come la propensione da parte dell’uomo a realizzare le proprie potenzialità in qualsiasi ambito di vita: professionale, scolastico, familiare, relazionale ed anche religioso. 


Leggi tutto “IL DILEMMA DELLA VOLONTA’: DIATRIBA TEOLOGICO FILOSOFICA”

“Qui s’infrangerà l’orgoglio delle tue onde”

William Blake, Libro di Giobbe, 1825-1826,New York , Metropolitan Museum of Art.

Colletta

O Dio, tutte le creature sono in tuo potere 
e servono al tuo disegno di salvezza:
rendi salda la fede dei tuoi figli,
perché nelle tempeste della vita
possano scorgere la tua presenza forte e amorevole.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.

Commento artistico-spirituale alla Prima Lettura della XII Domenica – ANNO B   – 23 Giugno 2024

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg
Leggi tutto ““Qui s’infrangerà l’orgoglio delle tue onde””

“Io innalzo l’albero basso”

Paul Cézanne, I grandi alberi, 1902-1904

Antifona

Ascolta, o Signore, la mia voce: a te io grido.
Sei tu il mio aiuto: non lasciarmi,
non abbandonarmi, Dio della mia salvezza. (Sal 26,7.9)

Commento artistico-spirituale alla Prima Lettura della V DOMENICA DI PASQUA – ANNO B   – 16 Giugno 2024

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg
Leggi tutto ““Io innalzo l’albero basso””

Da San Tommaso D’Aquino a Viktor Frankl passando per la Felicità dell’uomo moderno

Beato Angelico, San Tommaso D’Aquino

Molte sono le dispute di Tommaso sulla felicità. Non di meno anche quelle dello psichiatra Frankl. Un bisogno, quello della felicità, comune a tutti gli uomini del passato, del presente e del futuro.

Dai filosofi agli specialisti della mente, il focus sulla felicità è

Leggi tutto “Da San Tommaso D’Aquino a Viktor Frankl passando per la Felicità dell’uomo moderno”

PREGHIERA INSIEME SÌ, MA NELLA CHIAREZZA DEI VALORI IN GIOCO

Un gruppo di fedeli bergamaschi ci ha inviato, come già lo scorso anno, una lettera di protesta nei confronti di scelte pastorali che sembrano inopportune, almeno quanto alla forma, che tendono ad assumere.

Il tono della lettera è sonoro, comprensibilmente, così che a nessuno passi

Leggi tutto “PREGHIERA INSIEME SÌ, MA NELLA CHIAREZZA DEI VALORI IN GIOCO”

“Porrò inimicizia tra la tua stirpe e la stirpe della donna”

Colletta

O Dio, sorgente di ogni bene,
ispiraci propositi giusti e santi
e donaci il tuo aiuto,
perché possiamo attuarli nella nostra vita.

Commento artistico-spirituale alla Prima Lettura della X settimana, DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO B

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Colore Liturgico Verde.

Leggi tutto ““Porrò inimicizia tra la tua stirpe e la stirpe della donna””

CORPUS DOMINI: IL FONDAMENTO DELLA FEDE CRISTIANA

La solennità del Corpus Domini è la festa principale dell’anno liturgico per la Chiesa Cattolica, questa solennità rievoca la Missa in Cena Domini, quindi l’Ultima Cena celebrata da Gesù il Giovedì Santo. Codesta solennità fu istituita da papa Urbano IV mediante la bolla Transiturs l’11 agosto 1264; anche se in Belgio con precisione nella Diocesi di Liegi nel 1247 per contrastare l’eresia di Beringario veniva celebrata questa festa. Beringario sosteneva che la presenza di Cristo nell’Eucaristia fosse solo simbolica e non reale(nei prossimi mesi scriverò un articolo su questa diatriba teologica). La solennità del Corpus Domini ricorda che Cristo è realmente presente, che nella celebrazione eucaristica durante l’offertorio avviene la Transustanziazione, quindi le specie terrene divengono soprannaturali, ossia reale corpo e sangue di Cristo! 

Leggi tutto “CORPUS DOMINI: IL FONDAMENTO DELLA FEDE CRISTIANA”

RIFLESSIONI SULLE NUOVE NORME VARATE DAL DICASTERO PER LA DOTTRINA DELLA FEDE SULLE APPARIZIONI 

Il 17 Maggio 2024 il Cardinale Victor Manuel Fernandez Prefetto del Dicastero per la Dottrina della Fede promulga sei nuove norme, che consentono un discernimento più chiaro circa i presunti eventi o fatti soprannaturali. Prima di addentrarmi nello specifico è doveroso definire cosa sia un fatto soprannaturale e un miracolo. 

Che cosa si intende per soprannaturale? 

Soprannaturale è un aggettivo che deriva dal latino “soprannaturalis” e si riferisce a un fenomeno che va oltre la realtà sensibile, quindi che trascende le leggi della fisica e della natura. Da un punto di vista religioso il soprannaturale lo si identifica in Dio ed anche nei miracoli che sono a Lui correlati. 

Leggi tutto “RIFLESSIONI SULLE NUOVE NORME VARATE DAL DICASTERO PER LA DOTTRINA DELLA FEDE SULLE APPARIZIONI “

“Il Signore è Dio lassù nei cieli e quaggiù sulla terra; e non ve n’è altro”

Commento artistico-spirituale alla Prima Lettura della SANTISSIMA TRINITÀ – SOLENNITÀ – ANNO B   – 25 Maggio 2024

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Antifona

Sia benedetto Dio Padre
e l’unigenito Figlio di Dio
e lo Spirito Santo;
perché grande è il suo amore per noi.

Leggi tutto ““Il Signore è Dio lassù nei cieli e quaggiù sulla terra; e non ve n’è altro””

«VOGLIO DIPINGERE CRISTO BELLO 

COME UN DIO QUALE EGLI È VERAMENTE». La mostra “Il Cristo di Dalí a Roma”

Salvador Dalì, Cristo di San Juan de la Cruz, 1951, olio su tela, Kelvingrove Art Gallery and Museum, Glasgow

Dal Blog di Alfredo Tràdigo del 19 maggio 2024, già pubblicato su Tempi nella stessa data.

La mostra “Il Cristo di Dalí a Roma” ci mostra l’opera innovativa del pittore maestro del surrealismo. Un dipinto che ha qualcosa a che fare con l’ultima scena del film The Passion di Mel Gibson.

Quella sera di venerdì 27 marzo 2020 in piazza san Pietro la pioggia rigava i colori dell’antico crocifisso di san Marcello al Corso, che nel 1600 salvò Roma dalla peste. Pioggia e lacrime. Unica presenza, in quella piazza insolitamente deserta, quella di papa Francesco che dal colonnato del Bernini lanciava la sua benedizione Urbi et Orbi al mondo prigioniero della pandemia. Oggi ci vorrebbe un’altra

Leggi tutto “«VOGLIO DIPINGERE CRISTO BELLO “