Una non impossibile strategia di uscita per il conflitto russo-ucraino

Non scopriamo certo oggi la frustrazione di un popolo (italiano, europeo e occidentale in genere) che ormai ha perso quasi totalmente ogni possibilità di incidere nelle scelte politiche più importanti con strumenti democratici. Negli aspetti che più contano, il potere, infatti, viene gestito fuori dai confini nazionali e anche dalle assemblee

Leggi tutto “Una non impossibile strategia di uscita per il conflitto russo-ucraino”

TRANSUMANESIMO, METAVERSO, INTELLIGENZA ARTIFICIALE I TEMI trattati dall’avvocato Gianfranco Amato nell’incontro del 14 Giugno a Ranica (Bg)

Si terrà al teatro dell’oratorio di Ranica il prossimo 14 Giugno alle ore 20.40, un imperdibile incontro tenuto da un oratore di eccezione, l’Avvocato Gianfranco Amato, su temi di enorme importanza che avranno impatti molto forti sulla vita di ciascuno di noi. Soprattutto saranno dibattute questioni etiche delicate che hanno al centro i limiti e i vincoli all’utilizzo della tecnologia (non tutto ciò che è tecnicamente possibile è lecito) nonché la salvaguardia dell’umanità della persona, sempre più minacciata.

Leggi tutto “TRANSUMANESIMO, METAVERSO, INTELLIGENZA ARTIFICIALE I TEMI trattati dall’avvocato Gianfranco Amato nell’incontro del 14 Giugno a Ranica (Bg)”

AGRICOLTURA BIO-ILLOGICA, GRADI DI INSOFFERENZA E GREEN WASHING. Riflessioni per diventare verdi di bile.

Rilancio una notizia, in merito ad una tra le tante follie green: ridurre le coltivazioni con una motivazione che esprime tutta l’inflessibilità dell’utopia green  a  discapito del buon senso e della realtà (vedi qui misura in linea con direttive UE).

L’ennesimo stravagante diktat è: fermare il più possibile i trattori nelle campagne. Non per dare più produttività ai terreni come stop annuale

Leggi tutto “AGRICOLTURA BIO-ILLOGICA, GRADI DI INSOFFERENZA E GREEN WASHING. Riflessioni per diventare verdi di bile.”

IL DIRITTO DI VIVERE VIENE PRIMA DI TUTTI GLI ALTRI

Prendo spunto per questa riflessione da un contestato convegno alla Camera dei Deputati, promosso nei giorni scorsi per presentare un libro dal titolo ‘Biopoetica. Breve critica filosofica all’aborto e all’eutanasia’, che ha sollevato un vespaio di polemiche virulente.

Come spiegato in questo articolo (QUI)  il punctum dolens, che ha destato maggior putiferio nei mass-media, tutti ormai allineati

Leggi tutto “IL DIRITTO DI VIVERE VIENE PRIMA DI TUTTI GLI ALTRI”

Una proposta: le meraviglie della terza età a chi non rispetta quelle della prima età

Su richiesta della redazione sono lieto di riproporre un recente mio breve racconto, pubblicato sul blog di Sabino Paciolla.

Auditorium Istituto Tecnico Commerciale ‘Salvatore Nascimbene’ di Milano – 13 ottobre, ore 10.40

È in pieno svolgimento, con animate discussioni, l’assemblea d’istituto convocata su richiesta degli studenti dell’Istituto Tecnico ‘Nascimbene’ di Milano.

Si tratta della prima assemblea, voluta e organizzata direttamente dagli studenti di questa scuola, da almeno dieci anni a questa parte. 

La recente decisione del preside, professor Lurani, di rendere

Leggi tutto “Una proposta: le meraviglie della terza età a chi non rispetta quelle della prima età”

LA VIOLENZA, IN GENERE, NON HA GENERE

Renzo e Lucia da I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, versione televisiva di Sandro Bolchi

È sotto gli occhi di tutti: è in atto un tentativo di cavalcare l’onda emotiva del barbaro assassinio di Giulia Cecchettin per imporre i modelli della cancel culture, dilagati negli USA negli ultimi anni al traino di movimenti oltranzisti come Black Lives Matter e Me Too.  

Tutti colpevoli

Si vorrebbero addossare colpe individuali, peraltro sicuramente inescusabili, a tutto il sesso maschile,

Leggi tutto “LA VIOLENZA, IN GENERE, NON HA GENERE”

Riflessioni sul Sinodo: camminare con chi e in quale direzione?

Sinodo sulla Sinodalità – Ottobre 2023, Prima Sessione
Fonte Vatican News

La parola sinodo racchiude l’idea e il progetto di un percorso comune. Etimologicamente, deriva dal greco sin che significa “insieme” e odon, che vuol dire “cammino”. Evòca, quindi, un tragitto che sposta le persone verso una meta, percorrendo un preciso tracciato. Per il cristiano, la meta dovrebbe essere la salvezza e la strada è quella indicata da Gesù Cristo e, conformemente

a Lui, dalla Chiesa. Una strada, a volte erta e difficoltosa, che si snoda tra dirupi e boschi infidi e che si percorre tra tempeste e schiarite.

Siamo pellegrini in viaggio verso una meta sicura dove cerchiamo riparo, conforto, sostentamento e protezione.

Leggi tutto “Riflessioni sul Sinodo: camminare con chi e in quale direzione?”

Una firma che può scaldare tanti cuori tiepidi e far ascoltare la voce del cuore. Grazie, Cardinale Bagnasco!

Prosegue ancora per pochi giorni la raccolta di adesioni alla proposta di legge di iniziativa popolare ‘Un cuore che batte’.

A beneficio di tanti cattolici ancora titubanti, segnalo questa importante notizia, tratta dal quotidiano Eco di Bergamo in data 19 ottobre, con l’invito ad aderire all’iniziativa, sottoscrivendola negli uffici del proprio Comune o nei banchetti della propria zona ove venga allestita la raccolta delle firme.

Leggi tutto “Una firma che può scaldare tanti cuori tiepidi e far ascoltare la voce del cuore. Grazie, Cardinale Bagnasco!”

“Un cortese invito agli amici del giaguaro. Approfondimento per un dibattito interno

Come anticipato, faccio seguito all’articolo ” Battito del cuore: unica possibilità di esprimere una voce umana da parte di chi non ha voce ” per proporre un successivo approfondimento, destinato ad un target di lettori che hanno una certa sensibilità pro-life, ma che necessitano di chiarire alcuni aspetti della proposta di legge di iniziativa popolare.

Basterebbe infatti favorire una convinta adesione di persone appartenenti a questo bacino di riferimento, numericamente importante, per raggiungere facilmente l’obiettivo e superare lo scoglio delle 50.000 firme autenticate.

L’intento non è quello di criticare chi non è d’accordo, ma di convincerlo con la forza delle ragioni. 

Spero non solo che queste vengano comprese, ma che si appoggi l’iniziativa con un gesto di alto valore morale e civico: la firma di adesione nel proprio Comune o nei banchetti (ove allestiti nelle vicinanze).

Qui di seguito il link all’articolo pubblicato il giorno 1° di ottobre sul sito del MPV e CAV di Varese.

Leggi tutto ““Un cortese invito agli amici del giaguaro. Approfondimento per un dibattito interno”

Battito del cuore: unica possibilità di esprimere una voce umana da parte di chi non ha voce

Ringrazio la redazione per l’opportunità concessami di riproporre (con piccole aggiunte) un articolo, pubblicato in data 14-9-23 sul blog di Paciolla ‘Oltre il giardino’, a sostegno della campagna di raccolta firme ‘Un cuore che batte’. 
Un’iniziativa poco compresa, anche dagli stessi cattolici e attivisti del mondo pro-life, complice la mancanza di adeguate spiegazioni. È necessario dissipare dubbi e pretesti, spesso inconsistenti. Seguiranno pertanto altri articoli, con precisazioni a beneficio di chi, in buona fede, è disposto a comprendere ed approfondire questo tema, tutt’altro che marginale: basti pensare che negli Stati Uniti, laddove vigono analoghe prescrizioni, gli aborti si sono ridotti oltre la metà per ripensamento delle madri e senza alcuna coercizione. A dimostrazione che, se le madri incinte sono pienamente informate, capiscono meglio la scelta che è in ballo e desistono da un iniziale proposito, spesso forzato. 
Ripeto: solo il consenso espresso su informazioni non reticenti è veramente libero. Le forzature si verificano quando si negano informazioni non certo quando si offrono in pienezza (come per qualsiasi altro trattamento sanitario).

Leggi tutto “Battito del cuore: unica possibilità di esprimere una voce umana da parte di chi non ha voce”