BAMBINI DONNE E LA RIVOLUZIONE DEL NATALE

Qual’era la condizione dei bambini, delle donne, dei malati e degli schiavi nella società antica? L’avvento di Gesù, un dio nato bambino, dal punto di vista storico, assolutamente storico, portò dei cambiamenti? E quali?

Per quanti iniziarono a credere alla nuova fede cristiana, cosa significò credere in un dio bambino? Come

la nuova visione della vita e del mondo modificò la società e la cultura e in che senso?

Partendo dalla condizione delle sunnominate categorie sociali di persone, scopriremo delle verità che possono suonarci ancora nuove. Ecco il video nelle parole del professor Francesco Agnoli.

Print Friendly, PDF & Email
Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo.

Autore: Libertà e Persona

La nostra redazione si avvale della collaborazione di studiosi attenti alla promozione di un pensiero libero e rispettoso della persona umana, grazie ad uno sguardo vigile sulle dinamiche del presente e disponibile al confronto. Nel tempo “Libertà e Persona” ha acquisito, articolo dopo articolo, un significativo pubblico di lettori e ha coinvolto docenti, esperti, ricercatori che a vario titolo danno il proprio contributo alla nostra rivista online. Gli articoli firmati "Libertà e Persona" sono a cura dei redattori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 + 11 =