Xi Jinping e il modello del controllo

Xi Jinping nemmeno guarda la sua vittima. Il vecchio predecessore Hu Jintao

Hu Jintao non aveva avuto il merito di fare spiccare il volo alla Cina in campo economico? Ma a Xi Jinping non serve più. Anzi, è per lui talmente pericoloso da doverlo fare scomparire e umiliare, a questo modo, davanti a tutto il Congresso. Fa perfino pena il vecchio leone! E noi facciamo affari con personaggi del genere!

Ma come si sta esercitando il potere in Cina e in quali altri paesi lo si sta esportando? In che senso il sistema digitale è funzionale ed è pensato al fine di controllare le persone, le masse? Quali i mezzi del potere nei diversi regimi? Si accenna anche al potere nella Chiesa. Ma la Chiesa sarebbe stata toccata da questo virus?

Print Friendly, PDF & Email
Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo.

Autore: Marcello Giuliano

Nato a Brescia nel 1957, vive a Romano di Lombardia (BG). Dopo aver conseguito il Baccelierato in Teologia nel 1984 presso il Pontificio Ateneo Antonianum di Roma e il Diploma di Educatore Professionale nel 2001, ha lavorato numerosi anni nel sociale. Insegnante di Religione Cattolica nella Scuola Primaria in Provincia e Diocesi di Bergamo, collabora ai cammini di discernimento per persone separate, divorziate, risposate ed è formatore per gli Insegnanti di religione Cattolica per conto della stessa Diocesi. Scrive sulle riviste online Libertà & Persona e Agorà Irc prevalentemente con articoli inerenti la lettura simbolica dell’arte ed il campo educativo. Per Mimep-Docete ha pubblicato Dalla vita alla fede, dalla fede alla vita. Camminando con le famiglie ferite (2017); In collaborazione con Padre Gianmarco Arrigoni, O.F.M.Conv., ha curato il libro Mio Signore e mio Dio! (Gv 20, 28). La forza del dolore salvifico. Percorsi nella Santità e nell’arte, (2020). Di prossima uscita Gesù è veramente risorto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 1 =