Lorenza Perfori

Sguardi allucinati dei ragazzi-zombie che terrorizzano Parigi e la Goccia d’Oro

goutte-dor

di Francesco De Remigis.

Povertà, degrado e traffici di ogni genere affliggono Parigi. Ma a differenza di altre capitali europee si registra un fenomeno inedito. Gruppi di giovanissimi senzatetto, dai 12 a 17 anni, hanno instaurato un regime di paura nel quartiere Goutte-d’Or. Multietnico, sì. Ma esposto a un fenomeno senza precedenti che ha spinto la sindaca Anne Hidalgo a considerare l’ipotesi di mandare l’esercito. Continua a leggere

Cara Botteri, sulla Siria sbagli e ti spiego perché (VIDEO)

botteri

di Marcello Foa.

Il mio intervento di giovedì scorso a TG 3 Linea notte è diventato virale sui social media. Decine di migliaia di condivisioni per aver detto – in un estratto di due minuti – che, come dimostra la Siria e come già avvenuto in Iraq, i giornalisti abboccano troppo facilmente alla propaganda e non imparano dai propri errori. In collegamento, purtroppo solo nei minuti finali, c’era da New York Giovanna Botteri, corrispondente dalla Rai, che naturalmente, dalla mimica facciale, pareva non essere molto d’accordo con me. Continua a leggere

Novara Gay Pride, il sindaco leghista nega patrocinio: «Inutile sfilata, accentua solo le battute da caserma»

salvini-canelli

di Floriana Rullo.

Il sindaco Canelli non cede nonostante le polemiche: «Il Gay Pride è una manifestazione folkoristica, che non serve a rilanciare il tema della tutela dei diritti perché, al contrario, accentua le battute da caserma». E conferma l’intenzione di non concedere il patrocinio Continua a leggere

Mira il tuo pop, il rap stonato del vescovo a Fedez

stagliano

di Aurelio Porfiri.

Il vescovo di Noto e il rap per Fedez. Che ci possano essere valori positivi anche nelle canzonette non è in discussione, ma il poco che si salva non giustifica il tanto che corrompe. Di questo “cristianesimo umano” non ce ne facciamo nulla. Oggi siamo una perferia culturale, sempre pronti ad esaltarci per i rimasugli che i poteri del mondo ci lanciano. Continua a leggere

Sentenza Alfie, un segnale inquietante per tutti

the-royal-courts

di Riccardo Cascioli.

Seguire il dibattimento alla Corte d’Appello di Londra sul caso Alfie ha significato partecipare a una specie di teatro dell’assurdo. Uno schieramento di giudici già abbondantemente orientato – e non lo nascondevano affatto – parlava in perfetta sintonia con il legale dell’ospedale, sfidando il minimo buon senso. Come quando il giudice spiegava che un viaggio in aeroambulanza avrebbe aumentato i rischi per la condizione di Alfie, sorvolando sul fatto che l’alternativa ai rischi è la morte certa per soffocamento. Continua a leggere

Ecco come è stata “imposta” la comunione in mano

comunione_mano

di Luisella Scrosati.

Un sacerdote compie lo studio più approfondito su come si è arrivati a concedere la distribuzione della comunione in mano che Paolo VI e la maggioranza dei vescovi bocciò. Anzitutto con un indulto che doveva essere rivolto solo a quelle diocesi dove si commettevano abusi. Ma poi la “moda” è dilagata. Resta il fatto che la ricezione della comunione in ginocchio e in bocca sia legge universale della Chiesa, la forma consuetudinaria attuale sia solo frutto di una concessione.  Continua a leggere

La sinistra è sparita ovunque

sinistra-crisi

di Marcello Veneziani.

A ben vedere, Matteo Renzi è stato l’ultimo tram, l’ultima carta vincente per la sinistra ogm. Dopo di lui il disastro. Neanche la cocente, schiacciante disfatta elettorale dice fino in fondo in che condizioni è oggi ridotta la sinistra. Brandelli incomponibili, branchi vaganti senza direzione e destinazione, assenza totale di leadership e di programmi credibili per il paese, sopravvivenza solo di alcune oligarchie e poi basta. Oggi s’aggrappa a fasi alterne all’antipopulismo o ai grillini. Continua a leggere

News dalla rete