Gli scienziati davanti al mistero del cosmo e dell’uomo

copertina

Dominus production, la casa editrice che ha portato in Italia film come Cristiada, God’s not dead 1 e 2, e che da qualche tempo è attiva anche nel campo musicale con gruppi come i The sun, ha pubblicato un libro dal titolo Gli scienziati davanti al mistero del cosmo e dell’uomo. Piccoli dialoghi su grandi temi, a cura di Francesco Agnoli.

Si tratta di una serie di dialoghi con scienziati viventi, in molti casi di fama mondiale, a cui l’intervistatore pone domande sulle loro specifica disciplina, per poi allargare lo sguardo alla filosofia, alla teologia e alle fondamentali ed eterne domande sull’uomo, sul cosmo e su Dio.

Si passa così dalla passione di un cristallografo per i fiocchi di neve, al sacerdote padre della cristallografia; dalla bellezza del cielo osservato in una serata speciale, alle ricerche sul Big Bang; dalla nascita della parola “geologia”,

alla fede degli uomini che per primi indagarono la storia del nostro pianeta; dall’unicità dell’uomo nel cosmo, alla sua fragilità davanti a terremoti ed altre manifestazioni naturali; dalle grandi conquiste della medicina alla lotta contro le malattie rare e alle grandi questioni bioetiche (aborto, fecondazione artificiale…); dagli studi sul cervello, al mistero del rapporto Mente-cervello… Il lungo, vario ed appassionante percorso termina nella constatazione che vi sono misteri inaccessibili alla mente umana, prodigiosa e quasi divina, nella sua capacità di indagine e nella sua tensione verso la Verità, ma pur sempre troppo limitata rispetto alla Mente creatrice di ogni cosa. Misteri che, lungi dall’abbattere l’uomo, lo spingono ad andare sempre oltre, sempre più in là, intravedendo come confine ultimo della ricerca- che in un’ottica cristiana terminerà solo nell’incontro “faccia a faccia”, con l’Assoluto.

Il libro contiene interviste a Piero Benvenuti (astrofisico), Federico Faggin (informatico), Paolo Musso (filosofo della scienza), Mauro Stenico (filosofo della scienza), Giovanni Straffelini (ingegnere), Alfio Quarteroni (matematico), Enrico Bombieri (matematico), Francesco Malaspina (matematico), Gian Battista Vai (geologo), Dino Aquilano (cristallografo), Luca Surian (neuroscienziato)…

Non manca materiale per gli appassionati di bioetica: vi sono infatti interviste anche a Massimo Gandolfini (psichiatra), Carlo Bellieni (neonatologo) e Matteo Bertelli (genetista): si toccano i temi della vita nascente, delle malattie genetiche rare, della prevenzione all’aborto…

L’ultimo capitolo ha come protagonisti un fisico come Giuseppe Baldacchini e un ingegnere come Giulio Fanti, e soprattutto l’oggetto cui hanno dedicato innumerevoli ad affascinanti ricerche: la Sindone.

Qui il link: https://www.dominusproduction.com/editoria/gli-scienziati-davanti-al-mistero-del-cosmo-e-dell-uomo

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Oltre la violenza, per sfide che possiamo vincere

      mons-negri di Luigi Negri. C‘è una peste che si diffonde quasi inarrestabilmente nella struttura della nostra vita personale e sociale: la violenza. La violenza che lentamente trova e poi distrugge i sacri vincoli di gratuità, di dedizione e di fedeltà su cui è fondata la famiglia, che adesso, sprezzantemente, la mentalità dominante, il potere dominante si permette di definire una posizione da “sfigati”. Leggi il seguito… 

    • Lo spacco d’Italia

      lega-m5s di Marcello Veneziani. È davvero curiosa e senza precedenti la situazione politica in cui ci troviamo: ci sono due forze che si radicalizzano ogni giorno di più agli antipodi ma governano insieme; e nel mezzo, al centro, ci sono le opposizioni. Non penso che ci siano uguali nel mondo e nella nostra storia. Leggi il seguito… 

    • Pro family, non serve identificarsi con un partito

      world-congress-family-verona di Stefano Fontana. I politici che a Verona ci metteranno la faccia prenderanno posizione e con il movimento pro family stabiliranno un rapporto concreto. Tuttavia il movimento nel suo complesso non potrà identificarsi con nessuno di essi in particolare, né con singoli uomini politici né con singoli partiti. Valorizzerà la loro presenza e la loro apertura, ma manterrà anche le distanze. Ciò soprattutto per tre motivi Leggi il seguito… 

    • Il card. Sarah: “La Chiesa, che dovrebbe essere un luogo di luce, è diventata un covo di tenebre”

      libro-card-sarah di Michele M. Ippolito. E’ in uscita in Francia il nuovo libro del cardinale Robert Sarah dal titolo “Le soir approche et déjà le jour baisse”, scritto con Nicolas Diat per le edizioni Fayard. Nel libro il cardinale Sarah apre la sua anima per affrontare la terribile crisi che la Chiesa soffre e scrive: “non voglio intorpidirvi con parole rassicuranti e ingannevoli. Non sto cercando il successo o la popolarità. Questo libro è il grido della mia anima! È un grido d’amore per Dio e per i miei fratelli”. Sul blog Dominus Est sono  comparse le prime anticipazioni del contenuto di qualche pagina del libro. Leggi il seguito…