Lutero invita al massacro dei contadini

luter

Le invettive di Martin Lutero non risparmiarono nessuno. Tutti cadevano sotto la scure delle sue maledizioni: cattolici, ebrei e… contadini.

Nel 1525 i contadini si ribellano ai Signori, ai Duchi, ai Principi…. Lutero,

che si è alleato con i potenti, sino a dichiarare che sono “la voce di Dio in terra” (divenendo così, secondo Tommaso Campanella, il “Machiavelli della fede“), li invita a non mostare alcuna pietà.

Scrive un intero libello, “Contro le bande ladre e assassine dei ontadini“, in cui si legge: “Un sedizioso non è degno che gli si risponda con ragionevolezza, tanto non capirebbe: con il pugno si deve rispondere a quegli zucconi, sì che il sangue gli coli dal naso. Anche i contadini non intendevano dare ascolto e addirittura non lasciavano parlare; allora si dovette stappar loro le orecchie con palle di schioppo, talchè le teste saltarono in aria… La potestà della terra (i principi, lo Stato, ndr) che altro non è se non lo strumento dell’ira del Signore contro i malvagi, vero e proprio predecessore dell’inferno e della morte eterna, non deve essere misericordiosa, ma severa, implacabile, adirata nel suo ufficio e nell’opera sua… Pertanto, come già scrissi più volte, dico di nuovo: verso i contadini testardi, caparbi, e accecati, che non vogliono sentir ragione, nessuno abbia un po’ di compassione, ma percuota, ferisca, sgozzi, uccida come fossero cani arrabbiati...” (Martin Lutero, Scritti politici, Utet, Torino 1978).

Di seguito un estratto dall’opuscolo contro i contadini, ritenuto dagli storici uno dei libelli più violenti della letteratura tedesca, sino al nazismo:

contadinida: storiaechiesa.it

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • La Germania è davvero più morale dell’Italia?

      saggio-cesaratto di Marcello Foa. Il saggio “Chi non rispetta le regole? Italia e Germania, le doppie morali dell’euro” (Imprimatur), non piacerà agli economisti e agli osservatori che, da oltre un decennio, sono vittime di un complesso di inferiorità nei confronti dei partner europei e soprattutto dei tedeschi; complesso che, nei casi più acuti, sfocia in un inguaribile e per me incomprensibile autorazzismo Leggi il seguito… 

    • Rimosso il funzionario che registrò la figlia di due padri

      figlia-2-padri da Interris. Ad aprile aveva registrato una bambina, nata in Canada con l'utero in affitto, come figlia di due padri. Oggi, quel funzionario del Comune di Roma dovrà preparare gli scatoloni perché è stato rimosso dal suo incarico di capo dell'ufficio Atti esteri. Sen. Pillon: "L'aria sta cambiando" Leggi il seguito… 

    • Tele-Razza

      telerazza di Marcello Veneziani. Va in onda TeleRazza, il telegiornale monografico a reti unificate che ogni giorno invade le case degli italiani. Razzismo è la parola chiave più ricorrente, anzi ossessiva, che apre e chiude i servizi sugli sbarchi, sui migranti, sulle reazioni a Salvini, che sono sempre dieci volte più ampie delle dichiarazioni proSalvini. Uno a dieci è la regola della rappresaglia sancita dai nazisti. Leggi il seguito… 

    • Vescovi e immigrazione, quanta incompetenza

      sbarchi2 di Riccardo Cascioli. Luoghi comuni, equivoci, ipocrisia. Un altro comunicato della presidenza CEI sulla questione dei migranti ripropone il solito appello ad accoglienza e solidarietà che ignora totalmente i fatti. Leggi il seguito…