“Dio è comunque il futuro”

Mario Sironi, Cristo e gli apostoli, 1944,
Città del Vaticano,
Musei Vaticani, Pinacoteca d’Arte Sacra Contemporanea

Commento artistico-spirituale al Vangelo della VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO A – 12 Febbraio 2023

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Il «Monte delle Beatitudini» rappresenta la collina dove il Maestro «si mise a parlare e insegnava ai discepoli» incominciando il cosiddetto Discorso della Montagna, proprio con l’annuncio delle Beatitudini. Gesù poi fa degli esempi concreti, validi altresì per noi che viviamo tempi difficili, in cui dimostra di non volere abolire la legge antica

Leggi tutto ““Dio è comunque il futuro””

LA PAROLA DI VITA DEL MESE DI FEBBRAIO Da una idea di Chiara Lubich

Premessa della nostra Redazione

Cos’è la Parola di Vita?

Ogni mese approfondisce ed invita a vivere una frase della Bibbia. Tradotta in circa 90 lingue e idiomi, raggiunge, anche attraverso i media, alcuni milioni di persone.

Leggi tutto “LA PAROLA DI VITA DEL MESE DI FEBBRAIO Da una idea di Chiara Lubich”

TRADIZIONI POPOLARI E RELIGIOSE IN UNA CITTÀ DEL VAL DI NOTO. La preparazione e il fascino (5)

La lumera – Foto originale

Circa un mese prima della festa di San Giacomo, a Caltagirone, le persone addette ai lavori preparano tutto l’occorrente per la luminaria; è un’arte che si tramanda di padre in figlio con i tanti piccoli segreti di carattere operativo. Infatti, tali lavori assumono valore di rito per coloro che vi partecipano.

Sotto la canicola di Luglio

Si preparano con maestria i coppi, incollando con destrezza i vari fogli  di carta, che verranno, poi, lavorati a cilindro tutti della stessa misura; la preparazione e la pittura dei coppi deve assicurare sempre la

Leggi tuttoTRADIZIONI POPOLARI E RELIGIOSE IN UNA CITTÀ DEL VAL DI NOTO. La preparazione e il fascino (5)

“Per te, Luce, diventiamo luce”

Pier Paolo Calzolari, «Senza titolo», 1970
Fossombrone, Fondazione Pier Paolo Calzolari

Commento artistico-spirituale al Vangelo della V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO A – 05 Febbraio 2023

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Colletta

O Dio, che fai risplendere la tua gloria
nelle opere di giustizia e di carità,
dona alla tua Chiesa di essere
luce del mondo e sale della terra,
per testimoniare con la vita
la potenza di Cristo crocifisso e risorto
.

«Non credo esista una contemplazione statica: né da contemplante né da contemplato. Se tu guardi un muro, che è il contemplato e tu sei il contemplante, nel rapporto interattivo tra te e il contemplato c’è un

Leggi tutto ““Per te, Luce, diventiamo luce””

BIAGIO CONTE SANTO O ECOLOGISTA? (1)

Pasquale Scimeca, Biagio, film su Rai 1 14 Gennaio 2023

“Su Rai 1 sabato 14 Gennaio 2023 il film che racconta la vita di Biagio Conte”. L’opera del regista Scimeca in onda in seconda serata.

(ANSA) – PALERMO, 13 GEN – Rai1 ricorderà Biagio Conte, il missionario laico morto ieri a Palermo per un male incurabile, con “Biagio”, il film di Pasquale Scimeca in onda sabato 14 gennaio in seconda serata.

Il film racconta la vita di Biagio Conte, un giovane che viveva nella città di Palermo insanguinata dalla violenza mafiosa, lasciò la famiglia, gli agi e le ricchezze per dedicare la sua vita ai poveri.

Segue il Film completo di Rai 1

Leggi tutto “BIAGIO CONTE SANTO O ECOLOGISTA? (1)”

OGGI LE BEATITUDINI

Cella n. 32

Don Giussani in “Si può vivere così?”

“Da questa libertà dalle cose, che nasce dalla certezza che Dio compie tutto Lui, scaturisce un’altra caratteristica dell’animo povero che è la letizia, di cui la figura di san Francesco è come l’emblema nella storia del cristianesimo, che ritrova però nel vangelo la Magna Charta, il suo statuto:

Leggi tutto “OGGI LE BEATITUDINI”

LE ANTICHE FONTI DELLA FEDE

Parigi, Robert Estienne, 1544Fonte Wikipedia

Da dove deriva la nostra fede?

La fede cristiana deriva da un gruppo di persone che sigillano anfore e corrono a cavallo. Una di queste fu Eusebio da Cesarea, vescovo della Palestina tra il 265 e il 340, che per 25 anni ha raccolto antichi manoscritti, lettere, testimonianze, attraversando da un luogo all’altro le terre del primo cristianesimo.

Benché Eusebio sia stato a lungo considerato un vescovo ‘cortigiano’ dell’Imperatore, non si può negare

Leggi tutto “LE ANTICHE FONTI DELLA FEDE”

Il Papa ci parla della gioia raccogliendo i suoi principali interventi nel libro “La Gioia”

Quante volte, in questi dieci anni di pontificato, il Papa ha parlato della gioia e, lo scorso novembre, è arrivato il volume ‘La gioia’ , edito da Elledici e Libreria Editrice Vaticana: i suoi interventi sul tema. Monsignor Dario Edoardo Viganò presenta il volume e spiega il significato di questo atteggiamento per i cristiani:

Leggi tutto “Il Papa ci parla della gioia raccogliendo i suoi principali interventi nel libro “La Gioia””

TRADIZIONI POPOLARI E RELIGIOSE DI UNA CITTÀ DEL VAL DI NOTO. La festa di popolo (3)

La mattina del 24 luglio

Finalmente a Caltagirone è la mattina del 24 luglio. Le rondini garriscono ebbre di gioia in quell’aria ancora frizzante, qualche passerotto chiama debolmente dopo essere caduto dal nido durante i primi voli al mondo. Ricordo ancora quel morbido tepore quando ne soccorrevo uno nel tentativo di salvarlo.

In un attimo il tempo si ferma: una salva di cannoni (posti in cima alla Galleria Luigi Sturzo) ha preteso

Leggi tutto “TRADIZIONI POPOLARI E RELIGIOSE DI UNA CITTÀ DEL VAL DI NOTO. La festa di popolo (3)”

“Dio ha un progetto su ogni persona”

Massimo Pulini, La chiamata di Pietro e Andrea,
Lezionario per le celebrazioni dei Santi – C.E.I. 2009

Antifona

Beata la vergine che,
rinunciando a se stessa e prendendo la croce,
ha imitato il Signore,
sposo delle vergini e principe dei martiri
.

Commento artistico-spirituale al Vangelo della III DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO A – 22 Gennaio 2023

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

L’evangelista Matteo narra che Gesù, dopo essere stato battezzato dal Battista, e aver superato le tentazioni nel deserto, cambia paese e poi chiama i primi discepoli, lungo il mare di Galilea (4,12-23): «Quando Gesù seppe che Giovanni era stato arrestato, si ritirò nella Galilea, lasciò Nàzaret e andò ad abitare a Cafàrnao, sulla riva del mare, nel territorio di Zàbulon e di Nèftali».

Leggi tutto ““Dio ha un progetto su ogni persona””