Un cattolico è sempre libero di non vaccinarsi

di Edward Pentin

Don Mauro Gagliardi, professore di teologia dogmatica del Pontificio Ateneo Regina Apostolorum di Roma, si interroga sulla legittimità morale di Green Pass e obblighi vaccinali. Da “free vax” confesso, don Gagliardi esamina anche i diritti di esenzione alla luce delle linee guida del Vaticano del 2020 e sostiene: “Noi possiamo essere favorevoli a convincere la gente, non a costringerla”.

L’obbligo di vaccinazione e le annesse restrizioni per il Covid, imposte dallo Stato e dalle autorità diocesane, talvolta senza diritti di esenzione, stanno causando molta preoccupazione a molti cattolici.

L’arcidiocesi di Chicago obbliga tutti i suoi dipendenti di vaccinarsi contro il Covid entro le prossime settimane, mentre altre non invieranno lettere di esenzione per motivi religiosi, nonostante molti cattolici facciano obiezione di coscienza sul vaccino perché correlato all’aborto o considerato non sicuro da alcuni. A Roma, tre università pontificie hanno imposto l’obbligo di Green Pass, un passaporto vaccinale introdotto in Italia, dall’1 settembre per i viaggi a lunga percorrenza e altri servizi, mentre il Collegio Pontificio del Nord America richiede ai seminaristi di vaccinarsi.

Ma quanto è conforme agli insegnamenti della Chiesa tutta questa pressione per vaccinarsi? In questa intervista rilasciata al Register, il 30 agosto, don Mauro Gagliardi, professore di teologia dogmatica del Pontificio Ateneo Regina Apostolorum di Roma, si interroga sulla legittimità morale di tanta coercizione. Continua a leggere

Mattarella e quei due, orwelliani, minuti dell’odio

di Stefano Fontana.

Più il potere si irrigidisce in forme autoritarie e più ha bisogno di un nemico. Dopo Draghi, il discorso del Presidente Mattarella all’università di Pavia inquieta, sia per le cose inesatte espresse, sia per la violenza discriminatoria di cui ha fatto oggetto coloro che decidono di non farsi vaccinare. In 1984 Orwell parlava dei “Due Minuti dell’Odio”: Mattarella ha presentato quei cittadini come il “nemico” da combattere. Quando il potere parla in questi termini rende gli oppositori sicuri di essere nel giusto.  Continua a leggere

Movimento Libertario: 18 Buone Ragioni per Rifiutare l’Inoculazione del Siero

di Marco Tosatti.

Carissimi Stilumcuriali, un’amica del nostro blog mi ha inviato il link a questo articolo estremamente chiaro e documentato del “Movimento Libertario”. Mi sembra un testo – la traduzione da una fonte americana, molto ricco e preciso. Fra l’altro, sempre su questo argomento, non si può ignorare questo dato, e cioè che nel Paese in cui quasi il 70 per cento delle persone hanno ricevuto almeno una dose di siero, e oltre il 60 per cento due, l’infezione è a livelli altissimi. Buona lettura. 

Alcuni amici mi hanno chiesto cosa ne penso sul vaccino Covid, quindi ho deciso fosse arrivato il momento di scrivere un articolo sull’argomento.

Questi amici non avevano mai sentito la maggior parte dei dettagli che ho condiviso con loro, così ho pensato avreste apprezzato anche voi leggere alcune di queste cose. Sapendo quanto sia controverso questo argomento, una parte di me preferirebbe scrivere di qualcos’altro, ma sento che la discussione sia così unilaterale che sia necessario ne parli. Continua a leggere

Considerazioni varie su vaccino, covid ecc.

“Non conosciamo gli effetti collaterali a lungo termine”. È uno dei refrain argomentativi di coloro che in totale buona fede sono timorosi rispetto alla vaccinazione Covid. Partiamo da un fatto innegabile: è vero; non è ancora trascorso un anno dall’approvazione dei vaccini contro il Covid e non possiamo avere dati sul medio e lungo termine. E sgombriamo il campo da un altro equivoco: non avere questi dati è una lacuna che non fa piacere a nessun medico. Fatte queste necessarie precisazioni, precisiamo esaminando il passaggio successivo dell’argomento di chi rifiuta il vaccino sulla base del timore di cui sopra che più o meno dice: “poiché non conosciamo gli effetti a lungo termine, io il vaccino non lo faccio”.

Continua a leggere

Raffica di domande di Mario Giordano a “Fuori dal Coro” del 7 Settembre. Ma molti non capiscono!

Già nel 2020 il Dottor Mario Giordano -e ne illustrammo più aspetti- cominciò a porsi domande e a cercare risposte, intervistando, ascoltando, raccogliendo testimonianze, aiutato dalla sua inviata la giornalista Dottoressa Angela Camuso, autrice di un libro, che è alla base di tutto il lavoro avviato da Mario Giordano, instancabile nel voler porre domande, specialmente dove non vengano poste o non si voglia ascoltarle.

Continua a leggere

Sr. Rosalina si confida “Stupore e meraviglia. In che pianeta viviamo?”

Da “Il Nuovo Arengario” una lettera di Sr. Rosalina   Ravasio, responsabile della Comunità Shalom di Palazzolo sull’Oglio. In calce, un video di presentazione della Comunità.

Carissimi, sento il bisogno di comunicarVi il mio pensiero, in qualità di Responsabile della Comunità Shalom di Brescia, attiva da 35 anni sul territorio nel recupero di ragazzi e ragazze ritenuti socialmente problematici. La Comunità Shalom è una “Comunità di vita” che si occupa dal 1986 della riabilitazione e reinserimento sociale dei tossicodipendenti  con patologie associate.

Continua a leggere

News dalla rete

  • La Chiesa che accetta il Green pass è protestante

    di Stefano Fontana. Uno degli effetti del grande reset connesso con la gestione del Covid è la rivoluzione della Chiesa cattolica e nella Chiesa cattolica. La pandemia condurrà la secolarizzazione alle sue estreme conseguenze: la protestantizzazione. Durante i secoli, le Chiese nazionali potevano sottrarsi alle imposizioni degli Stati appellandosi al potere del Papa. Ma il Papa stesso si è sottomesso alla logica della politica.  Leggi il seguito…

  • Cos’è la “Teologia del Popolo”?

    di Carlos Daniel Lasa. Papa Francesco, quando si esprime, trova nella “Teologia del Popolo” a sua principale fonte di ispirazione. Per questo mi sembra importante, in queste brevi righe, esporre a grandi linee in cosa consista queste teologia. Leggi il seguito…

  • Bassetti scivola sulla Provvidenza: la scambia per Draghi

    di Stefano Fontana. Il presidente della Cei Bassetti elogia Draghi e lo associa alla Provvidenza.Si era sbagliato Pio XI su Mussolini e ora si sbaglia il cardinale su Draghi. Perché piegare la Provvidenza a queste miserie da corridoio del palazzo? È una visione hegeliana per cui Dio confermerebbe con la sua Provvidenza colui che di fatto si impone sugli avversari.  Leggi il seguito…

  • L’Agghiacciante inadeguatezza di chi avrebbe in mano le nostre vite

    di Marco Tosatti. Cari amici e nemici di Stilum Curiae, non voglio commentare le parole di Sergio Mattarella perché si commentano da sole. E d’altronde non c’era da attendersi altro, da qualcuno che sta facendo di tutto per de-nobilitare il suo ruolo, la Costituzione e avvelenare democrazia e clima politico. Ma quello che mi sembra interessante notare è che sta emergendo con sempre maggiore chiarezza l’inadeguatezza del Presidente del Consiglio a svolgere il suo compito. Leggi il seguito…