Senza categoria

L’attacco della stampa, abituata alla fake news, a Benedetto XVI

cattura

Benedetto ha parlato chiaro, riguardo al cardinal Meisner e alla situazione attuale della Chiesa. Sono subito partiti gli attacchi. Il Corriere della Sera, come ha raccontato oggi La Verità, ha pubblicato una immagine tagliata dei due fratelli Ratzinger, a sx, per farli sembrare impegnati in un saluto nazista! Invece, come si vede bene dalla foto integrale, a dx, si tratta di una cerimonia religiosa!

avvenire

Quanto al quotidiano dei vescovi italiani Avvenire, Continua a leggere

Casa Betlemme, la scuola dove si insegna “la libertà di non abortire” in un fecondo intreccio di carità e verità

 foto_11-640x336

Da: Punto Famiglia

A colloquio con Davide Zanelli, sposo, padre di due figlie e oblato di Casa Betlemme: “Incontrare questa scuola venticinque anni fa ha travolto il mio cammino, cambiando rotta alla mia vita. Gli devo la fede e la mia famiglia: cioè tutto quello che ho”.

di Ida Giangrande

30 giugno 2017

 

Chi è Davide Zanelli?
Sono uno sposo e padre di due figlie. Nella vita professionale sono un funzionario pubblico con una laurea in legge. Ho un diploma in “bioetica e cultura della vita”. Insieme a mia moglie mi sono formato alla scuola di Flora Gualdani, e siamo tra gli oblati di Casa Betlemme. Da vent’anni io e mia moglie ci occupiamo di pastorale della famiglia. Sono un cantautore per diletto e ultimamente mi sto cimentando in un esperimento di nuova evangelizzazione che ho costruito a margine dei recenti lavori sinodali. Continua a leggere

UN BAMBINO IN OSTAGGIO IN UNO STATO ETICO

index

Charlie Gard è un bambino inglese di soli 10 mesi ed è già famoso. E’ affetto da una gravissima malattia genetica e vive attaccato ad un respiratore nell’ospedale Great Ormond.  Analizzando la sua triste vicenda, appesa al filo della giustizia,  si possono evidenziare alcune importanti criticità che devono far riflettere in quanto potrebbe configurarsi come triste preludio anche per noi in Italia, se il percorso per arrivare alle Dat prosegue indisturbato.

 La prima criticità della vicenda di Charlie è la negazione del diritto di scelta delle cure: gli viene rifiutato il trasferimento in altro luogo di cura, dove vengono utilizzate cure sperimentali, che se pur di dubbia efficacia, lasciano comunque sperare. Tale negazione determina la stretta conseguenza che il bambino sia in ostaggio di un ospedale britannico. Quale è il motivo per cui l’ospedale non dà il permesso del trasferimento? Non è dato di sapere.

La seconda criticità è la negazione del diritto alle cure palliative: Continua a leggere

Le 3 nomine inique di mons. Vincenzo Paglia

marco-pannella-mons-297691

La Verità,16 giugno 2017

Le nomine dei nuovi membri della Pontificia Accademia per la Vita (PAV) hanno acceso un fuoco che da mesi e mesi era pronto a divampare. Monsignor Paglia già aveva fatto imbufalire i sostenitori della famiglia quando in una telefonata organizzata dalla trasmissione radiofonica La Zanzara aveva espresso lodi sperticate ad un falso Matteo Renzi proprio mentre il vero premier approvava le unioni gay: “Sei bravissimo … I miei complimenti per tutto … Davvero complimenti … Andate avanti … Tieni duro“, ebbe a dire.

Poi venne l’encomio a Pannella, elogiato per avere “speso la sua vita in particolare per gli ultimi”, ed avere lottato “per la difesa della dignità di tutti”. Tra gli ultimi vi sarebbero anche i quasi sei milioni di esseri umani soppressi prima di nascere con l’aborto legale pannelliano, ma ricordarli avrebbe probabilmente disturbato il ritratto eroico.

Continua a leggere

Master estivo in Scienza & Fede

master

 

 

 

 

 

Informazioni generali:

Possono essere iscritti al corso tutti gli studenti, sia del Master in Scienza e Fede sia del Diploma di specializzazione in Scienza e Fede, e a seconda del programma di appartenenza, vedersi riconosciuti rispettivamente 3 o 5 crediti validi per le attività extracurriculari.

Il corso è altresì aperto a religiose e religiosi impegnati nell’attività pastorale; docenti di scuole statali che intendono specializzare la propria formazione scientifica e culturale; sacerdoti, filosofi, giuristi e, più in generale, a tutte quelle persone che intendono docenti di scuole statali che intendono specializzare la propria formazione scientifica e culturale; Continua a leggere

Actuall intervista una cristiana fuggita dai gulag coreani: “Potevamo parlare di Dio solo nelle latrine”.

index

La tremenda storia di Hue Woo, cristiana nordcoreana di 75 anni, non ha niente da invidiare ad altre tragiche storie di prigionieri nelle carceri comuniste, come quella del capitano Teodoro Palacios in Russia – resa immortale da Torcuato Luca de Tena in Embajador en el infierno (Ambasciatore all’inferno) -; o quella di Solzhenitsyn nei gulag sovietici da lui narrata nel suo Una giornata di Ivan Denisovich.
Questa storia ha però una dimensione più trascendente, perché la signora Woo non è stata in dieci carceri per aver criticato la “monarchia” marxista dei Kim, che regna sulla Corea del Nord dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, ma per il semplice fatto di essere cristiana evangelica. Continua a leggere

News dalla rete