Senza categoria

Omelia del Cardinale Robert Sarah nella Cattedrale di Chartres

sarah

Omelia del Cardinale Robert Sarah nella Cattedrale di Chartres,  a conclusione del pellegrinaggio di Pentecoste (21 maggio), che ha visto giungere da Parigi a Chartres una folla di 15mila pellegrini.

 

(Durante il video è possibile ammirare alcuni scorci di questa, che è una delle più belle e maestose cattedrali del mondo. In un successivo video Youtube è possibile vedere l’intera cerimonia e l’enorme folla di pellegrini radunati davanti alla cattedrale, impossibilitati ad entrare. Ndt)

Permettetemi di ringraziare calorosamente prima di tutto sua eccellenza Philip Pastori, vescovo di Cartres, per la sua accoglienza tanto cordiale in questa meravigliosa cattedrale.

Cari pellegrini di Chartres. “La Luce è venuta nel mondo”, ci dice Gesù nel Vangelo di oggi, ma gli uomini hanno preferito le tenebre. Continua a leggere

Le Civiche per il cambiamento in Trentino

civica

Il risultato eclatante delle recenti elezioni in Friulia Venezia Giulia sicuramente rafforza le speranze di chi auspica che un cambiamento di governo riguardi, a breve, anche il Trentino. Tanto più che anche le elezioni politiche del 4 marzo hanno segnato un’ evidente battuta d’arresto per la compagine governativa locale.

Ci sono però dei distinguo fondamentali da fare, per evitare illusioni.

La prima distinzione: le elezioni locali sono ben diverse dalle politiche.
La seconda: il Friuli non ha nulla a che vedere con il Trentino. Continua a leggere

Gli stregoni della morte

Voi siete gli stregoni della morte, la amate. Forse Alfie morirà di morte “naturale”, ma voi siete e sarete i sacerdoti della morte, travestiti da pietosi figuranti.

Alfie era un piccolo vivissimo abitante di questo nostro poco fatato pianeta. Alfie è ancora una soffio di tenerezza negli occhi nostri smarriti. Non era figlio di principi regnanti, ma abitava nel castello del loro amore.

Alfie ha il nome di un folletto nascosto in qualche foresta Inglese. Alfie avrebbe dovuto aver per amico Robin Hood, non gli alchimisti della qualità della vita. Loro, hanno circondato la stanza con un esercito di poliziotti. Continua a leggere

Manifesto Pro Vita: l’oscurantismo politicamente corretto si scatena ma sbaglia tutto

provita-manifesto1

Un manifesto riporta solo delle conoscenze di biologia sul feto a 11 settimane e conclude con un’ovvietà lapalissiana ma scatena una rabbiosa reazione che porta a chiederne la rimozione. Ma è una sconfitta per il politicamente corretto, errori di contenuto e strategici finiscono per rinforzare il messaggio del cartellone. Continua a leggere

Un ricordo del cardinale Caffarra di Flora Gualdani

caffarra

Flora e il cardinale, a Bologna, il 24 giugno 2017

La Comunità amici del cardinal Caffarra, che organizza il convegno da titolo: Chiesa cattolica, dove vai?, in onore e ricordo del cardinal Carlo Caffarra, e che si svolgerà a Roma il 7 aprile, con inizio alle ore 15, presso The Church Village (sala La Rambla), in Via di Torre Rossa 94, ci ha concesso uno degli interventi scritti che affiancheranno le relazioni orali dei cardinali Walter Cardinal Brandmüller, Raymond Leo Burke, Jospeh Zen, e di altri illustri relatori ecclesiastici e laici (tra cui Renzo Puccetti e Marcello Pera).

La pubblichiamo qui.

 

Il cardinale Carlo Caffarra è uno dei giganti che ebbi come docente nei primi anni ’80 a Roma durante i corsi che frequentavo all’Università Cattolica del Sacro Cuore. In quel periodo di aggiornamento ho avuto il privilegio di conoscere, accanto a lui, quelli che considero i miei grandi maestri, i giganti della fede e della scienza: all’epoca infatti, mentre sedute di fianco a me come studenti c’erano le suore inviate da Madre Teresa di Calcutta, i relatori che avevamo davanti erano figure come la psichiatra polacca Wanda Połtawska (monumento vivente della bioetica), i coniugi Billings che venivano dall’Australia e la ginecologa missionaria Anna Cappella (pionieri nella regolazione naturale della fertilità), l’allora mons. Elio Sgreccia (bioeticista padre del personalismo ontologicamente fondato), oppure il padre della genetica moderna, Jerome Lejeune, che quando lo ascoltavi ti incantava e correvo da Roma a Bologna per ascoltarlo di nuovo. E poi il grande genetista Padre Angelo Serra.

Continua a leggere

Pornografia: verso una generazione sacrificata

claudio

Articolo redatto da Constance Prazel – per Liberté Politique – 9 marzo 2018

Gli adolescenti di fronte alla pornografia nel delicato momento della costruzione della loro personalità, saranno tanto più fragili quando si tratterà di costruire una relazione di coppia matura. Un momento delicato che non si può sottovalutare.

Les adolescents confrontés à la pornographie au moment de la construction de leur personnalité seront d’autant plus fragiles quand il s’agira de bâtir une relation de couple adulte: un moment charnière à ne pas sous-estimer.

Questo numero di Liberté politique affronta un tema scottante, e cioè quella che potremmo definire come “corruzione morale da pornografia”. Questo fenomeno corruttivo, distruttivo e decostruttivo della sessualità umana – che frutta cifre impressionanti –, sembra essere sottovalutato da un mondo dominato dal pensiero unico delle “nuove libertà”, che però causano terribili schiavitù, sofferenze e persino orrendi delitti. In questo breve video editoriale di Constance Prazel  potremo capire il perché. Nota del traduttore).

Articolo redatto da Constance Prazel – per Liberté Politique – 9 marzo 2018

I danni della pornografia sui giovani adolescenti, pur essendo riconosciuto, rimane un tabu. Liberté politique, desiderosa di difendere una visione della sessualità umana integrale e rispettosa delle differenze tra maschio e femmina, ne ha fatto un combattimento privilegiato. Oggi cerchiamo di attirare l’attenzione sulle conseguenze della pornografia sulle giovani coppie. Continua a leggere

News dalla rete
  • Pozzallo, vittoria italiana o “strada per l’inferno”?

    immigrati-africani di Gianandrea Gaiani. Il caso del barcone con a bordo 458 immigrati clandestini trasbordati su due navi militari poi sbarcati a Pozzallo, si è risolto in un successo politico per l’Italia ma anche in una vittoria dei trafficanti, riusciti a dimostrare ai loro “clienti” che i porti italiani sono ancora aperti. Un approccio che il gruppo Visegrad ha già ribattezzato "una strada per l'inferno".  Leggi il seguito… 

  • “Non condivido, ma…”. Se il vescovo “legittima i gay pride”

    summer-pride-rimini di Marco Tosatti. È prevedibile, durante il Gay Pride di Rimini, l’uso blasfemo di personaggi e simboli della religione. Come l’anno scorso, un gruppo di cattolici, riuniti nel Comitato Beata Giovanna Scopelli, ha indetto una processione di riparazione da cui il vescovo di Rimini ha preso le distanze sebbene anche il pride «non aiuti i legittimi diritti Lgbt». Leggi il seguito… 

  • Negozi chiusi la domenica, una scelta doverosa

    Giampaolo Crepaldi di Giampaolo Crepaldi. Il riposo domenicale valorizza due dimensioni della vita sociale: quella delle relazioni familiari e della dimensione religiosa. Per questo è auspicabile che la proposta del ministro Di Maio trovi forte sostegno nella società e nella politica per diventare presto realtà. Leggi il seguito… 

  • La ricchezza nasce dall’Europa cristiana. Non dall’illuminismo

    Gotti-tedeschi di Ettore Gotti Tedeschi. Il saggio dello storico dell’economia Joel Mokir Una cultura della crescita e soprattutto la recensione che ne ha fatto Repubblica confermano la solita tesi superficiale: poiché la rivoluzione industriale inizia in Europa nel XVIII Secolo, l'origine della ricchezza è l'illuminismo. Giusto? No, sbagliato. Vediamo perché Leggi il seguito…