Cultura

Rivoluzione sessuale globale

kuby-1Ci sono degli argomenti che è più difficile trattare di altri, poiché risultano più delicati, sensibili ed equivocabili. Un argomento secondo me difficilissimo tra tutti è quello della sessualità umana.

Un tempo, senza alcun dubbio, tra la gente e gli stessi intellettuali si parlava molto meno di sessualità e di educazione sessuale, di erotismo e di pornografia, di sesso libero e di malattie sessualmente trasmissibili, delle deviazioni e delle perversioni sessuali, etc. etc.

Ma, che io sappia, i bambini nascevano lo stesso… E quasi tutte le coppie, solitamente dopo il matrimonio, riuscivano facilmente ad avere almeno un figlio, e molto spesso anche 2-3-4 o più.

Continua a leggere

Riabilitazione di Lutero, Santa Teresa d’Avila non ci sta!

 

terea-lutero

Martin Lutero, a 500 anni di distanza, divide ancora la Cristianità e con essa la Chiesa. A dire il vero la Santa Romana Chiesa aveva chiuso, più ci cento anni fa e dopo 400 anni di riflessioni e approfondimenti, la terribile vicenda luterana: Lutero è stato un eretico e ciò che ha partorito è stata la più grande eresia di tutti i tempi, passati, presenti e futuri. Continua a leggere

I nuovi “pompieri” e il Rosario polacco

pompieri

Non passa giorno, ormai, che non si sentano notizie “sopra le righe” provenire da Santa Marta (e dintori) e, contemporaneamente, commenti da parte di alcuni filosofi, giornalisti, teologi volti a spegnere qualsiasi conseguente focolaio di polemiche. Questi ultimi sembrano ormai far più parte del Corpo dei Vigili del Fuoco che dell’intellighenzia cattolica, gettando acqua a destra e a manca ma venendo smentiti puntualmente. Continua a leggere

6°Festival nazionale di Fede & Cultura

 

Programma

9,00 Accoglienza e registrazione

9,30 Silvana De Mari “Gli Orchi all’attacco dell’uomo e della donna”

10,15 Stefano Fontana “La nuova chiesa di Karl Rahner era tutta già programmata”

11,00 Giovanni Zenone Correctio filialis: il linguaggio dell’ambiguità”

prosegue… Continua a leggere

La porta della fede

lanzettaSiamo tutti abituati, da vari decenni ormai, ad ascoltare ogni giorno attacchi e calunnie contro la Chiesa, sia storica che contemporanea. Si direbbe che per i mass media del laicismo ogni occasione sia buona per sputare veleno contro chi, degnamente o meno, rappresenta in terra la sacra eredità di Gesù Cristo.

I vescovi e i cardinali, ed i sacerdoti cattolici in modo tutto particolare, subiscono in Occidente delle pressioni, dei sarcasmi e delle insinuazioni che difficilmente si farebbero ai rappresentati ufficiali di altre religioni.

Continua a leggere

Vera e falsa teologia

livi_teologiaTutte le persone normali, prima o poi – e massimamente in quel periodo unico della vita che si chiama giovinezza – si pongono interrogativi e quesiti non effimeri, come quelli che riguardano il senso della propria presenza nel mondo, l’esistenza di Dio, il concetto di bene e di male, l’origine e la fine dell’universo, etc.

Le domande (e le risposte!) meno attuali, sono quelle destinate ad essere invariabilmente le più attuali, poiché meno legate alle contingenze del tempo e del momento storico.

La teologia è la scienza della verità divina e benché sia possibile una ‘teologia naturale’ come parte sublime della filosofia e della metafisica (in senso aristotelico), essa è divenuta nel Cristianesimo e grazie alla Rivelazione cristiana, la regina di tutte le scienze e l’acme della speculazione umana su Dio.

Continua a leggere

News dalla rete
  • I giovani galantiniani non esistono

    08 Mons Nunzio Galantino di Camillo Langone. “I nostri giovani sono increduli davanti alle motivazioni date per rimandare lo ius soli”, dice Galantino. Non ho ben capito chi siano questi giovani: i giovani italiani? I giovani cattolici? I giovani dell’Azione Cattolica? Se riuscissi a identificarli direi loro: se non credete nella politica, credete nella realtà, credete nel raccapricciante resoconto di Stefano Montefiori (Corriere) sugli ebrei residenti in Francia e in particolare nelle periferie islamizzate Leggi il seguito… 

  • Il patriarca ortodosso vede i segni dell’Apocalisse

    kirill di Marco Tosatti. Il patriarca Kirill ha detto nei giorni scorsi in un discorso pubblico che i segni del Libro dell’Apocalisse sono ormai evidenti. Ha anche chiesto ai politici, agli artisti, agli scienziati e ai comuni cittadini di unirsi, per fermare il movimento verso l’abisso: “Stiamo entrando in un periodo critico nello sviluppo della civiltà umana”. Leggi il seguito… 

  • Grothendieck, matematico alla ricerca di Dio

    giulia Sono passati tre anni da quel 13 novembre 2014, giorno in cui moriva quello che è stato definito il più grande matematico del XX secolo, e tra i più importanti di sempre: Alexander Grothendieck. Nato nel 1928 a Berlino da famiglia ebrea, ebbe un'infanzia segnata dalle vicende storiche legate alla Seconda Guerra mondiale. Leggi il seguito… 

  • Ddl “omofobia”: l’appoggio di Maroni, il silenzio della Chiesa

    ddl-omofobia di Benedetta Frigerio. Sconfitta in Parlamento, la legge sull’“omofobia” (Ddl Scalfarotto presentato alla Camera nel 2013), la prima e la più necessaria a rendere la follia del gender una dittatura vera e propria, sta passando tramite una strategia molto più raffinata, attraverso cui i politici riescono a nascondere più facilmente il loro doppiogiochismo. Leggi il seguito…