Chiesa

“PREPARARE IL CUORE!”

Pieter Bruegel il Vecchio, La Predica di san Giovanni Battista, 1566, o/tavola 95×160,5 cm, Budapest, Museo di Belle Arti

Antifona

Popolo di Sion, il Signore verrà a salvare le genti
e farà udire la sua voce maestosa
nella letizia del vostro cuore. (Cf. Is 30,19.30)

Commento artistico-spirituale al Vangelo della II DOMENICA DI AVVENTO – ANNO A – 04 Dicembre 2022

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

«E lui, Giovanni, portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; il suo cibo erano cavallette e miele selvatico. Allora Gerusalemme, tutta la Giudea e tutta la zona lungo il Giordano accorrevano a lui e si facevano battezzare da lui nel fiume Giordano, confessando i loro peccati».
È l’effetto della «Voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!» e che predica: «Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino!».
Qualche istante di ricerca e, seguendo la direzione dello sguardo delle numerose persone presenti sulla scena, si

Continua a leggere

NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO RE DELL’UNIVERSO: Il paradiso aperto a un ladro!

Tiziano Vecellio, Cristo Crocifisso e il buon ladrone, 1566 ca, Bologna, Pinacoteca Nazionale

Dalla Lettera di San Paolo Apostolo ai Colossesi (1,12-14)

Fratelli, ringraziate con gioia il Padre che vi ha resi capaci

di partecipare alla sorte dei santi nella luce.
È lui che ci ha liberati dal potere delle tenebre
e ci ha trasferiti nel regno del Figlio del suo amore,
per mezzo del quale abbiamo la redenzione,
il perdono dei peccati.

Commento artistico-spirituale al Vangelo della XXXIV DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – “NOSTRO SIGNORE GESÚ CRISTO RE DELL’UNIVERSO” – ANNO C – 20 Novembre 2022

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Il processo cattolico di beatificazione prevede a un certo punto il decreto con cui il Papa riconosce il grado eroico delle virtù cristiane (teologali: fede, speranza e carità; cardinali: prudenza, giustizia, fortezza e temperanza; altre: povertà, castità, ubbidienza, umiltà, ecc.), praticate dalla persona candidata, da allora riconosciuta con il titolo di «venerabile». Uno dei malfattori appesi alla croce, ha dimostrato in pochissimo tempo a Gesù, crocifisso vicino a

Continua a leggere

“C’è sempre speranza”

Francesco Hayez, Distruzione del Tempio di Gerusalemme,1868 Accademia di Venezia

Commento artistico-spirituale al Vangelo della XXXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO C – 12 Novembre 2022

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Colletta

O Dio, principio e fine di tutte le cose,
che raduni l’umanità nel tempio vivo del tuo Figlio,
donaci di tenere salda la speranza del tuo regno,
perché perseverando nella fede
possiamo gustare la pienezza della vita.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.

La prima delle tre guerre giudaiche combattute dai Romani contro i Giudei in rivolta, si iniziò nel 66 con Nerone per concludersi nel 70 con la distruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme ad opera di Tito, figlio dell’imperatore Vespasiano. L’ultimo episodio fu l’assedio della fortezza di Masada che cadde solo nel 73.

Continua a leggere

LA PREGHIERA “ARMA SINGOLARE PER LA PACE” (San Paolo VI)

Accogliendo i molteplici inviti alla preghiera per la Pace, ricordo questo discorso di San Paolo VI per l’indizione della prima Giornata Mondiale della Pace, giornata alla quale il Santo Padre invitava tutti gli uomini e istituzioni che alla Pace potessero tenere.

Dal 1968 ad oggi si sono succedute cinquattaquattro giornate e molte guerre, più o meno conosciute e tutte gravi per le loro conseguenze materiali e spirituali. Ma la Chiesa continua a pregare. E per chi cade sotto il peso della Croce, altri si rialzano e la portano fino alla fine, al consummatum est!

San Paolo VI, prega per noi!

Continua a leggere

“La risurrezione della carne”

Beato Angelico (1447)- Luca Signorelli (1499-1502), Resurrezione della carne

Colletta

O Dio dei viventi,
che fai risorgere coloro che si addormentano in te,
concedi che la parola della nuova alleanza,
seminata nei nostri cuori,
germogli e porti frutti di opere buone per la vita eterna.
Per il nostro Signore Gesù Cristo.

Commento artistico-spirituale al Vangelo della XXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO C – 04 Settembre 2022

Di don Tarcisio Tironi, Direttore M.A.C.S. (Museo di Arte e Cultura Sacra) di Romano di Lombardia-Bg

Lo splendido Duomo di Orvieto è stato costruito come un maestoso ostensorio per custodire il corporale del miracolo eucaristico di Bolsena (1263). Nella cappella di San Brizio del transetto destro, si trova uno dei massimi esempi di pittura rinascimentale: il ciclo delle «Storie degli ultimi giorni» avviato dal Beato Angelico (1447), ripreso e completato da Luca Signorelli cinquant’anni dopo.

Continua a leggere

“Ero malato e mi avete visitato”. Stop green pass in RSA e Ospedali. Don Emanuele Personeni si rivolge ai Vescovi, ai Sacerdoti, ai Religiosi, ai Laici delle Comunità nel nome dei malati

Don Emanuele Personeni della Diocesi di Bergamo

Poche, pacate e semplici le parole di ripensamento e di fede che Don Emanuele ci rivolge lontano dal rumore televisivo, scandagliando i motivi onesti e sinceri che hanno animato quanti, nell’emergenza delle “regole” sanitarie, si sono sentiti di agire in un modo o nell’altro, appellandosi a principî ritenuti irrinunciabili.

Continua a leggere

Santi e giovani per la santità

A Padova nel giorno dei Santi con trenta giovani … un non-nulla

Dal mio Diario dell’1Novembre 2022

Io credo che tanti amici che seguono questa pagina abbiano fatto un’esperienza simile alla mia di ieri: arrivare a sera spossati, fisicamente sfiniti ma non stressati, anzi intimamente lieti. Mattinata, pomeriggio e sera ad accompagnare una trentina di giovani amici di Melzo da un capo all’altro di Padova (circa 11 km. dice il contapassi).

Continua a leggere

L’ora terribile che giunge

Già presidente del tribunale di Bologna e membro indipendente del CSM – assurto agli onori delle cronache, con quel ruolo, per i mitici scontri con Marco Pannella e il presidente Francesco Cossiga– , Francesco Mario Agnoli è autore di numerosi saggi storici controcorrente, attraverso i quali ha fatto conoscere a molti italiani le cosiddette Insorgenze antinapoleoniche così come l’inaffidabilità della vulgata storica sui fatti risorgimentali e post risorgimentali.

Continua a leggere

DON GIUSSANI E LE COSE CHE NON FINISCONO MAI. Cento anni dalla nascita 1922-2022.

Cento anni dalla Nascita di Don Giussani
Fonte ilTag.itPapa Giovanni Paolo II e Don Giussani

Questa mattina Papa Francesco incontrerà il Movimento di Comunione e Liberazione per i cento anni della nascita di Don Giussani.

Ieri, l’amico Roberto Filippeti titolava il suo articolo sulla Vocazione di Matteo del Caravaggio, così: “MI PIACCIONO LE COSE CHE NON FINISCONO MAI”. La vocazione di San Matteo secondo il Caravaggio. Veramente, Don Giussani ha dedicato la sua esistenza alle cose che non finiscono mai e perché tutti potessero vivere la stessa cosa. Per questo diede sempre vita a tante amicizie che contagiassero ognuno con questo spirito.

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra Newsletter

Diventa socio
Cookie e Privacy Policy