Attualità

Loro no!

Si sprecano le analisi politiche e sociologiche sulla provenienza religiosa, culturale e politica dei no green pass (che di solito sono anche no-vaccino, ma non sempre). Sono analisi spesso un po’ superficiali, che dimenticano che non esiste alcuna linea netta di demarcazione.

Prendiamo i cattolici tradizionalisti o conservatori. Molti di loro condividono le posizioni di Mons. Viganò, ma altri, da Antonio Socci alla Fraternità sacerdotale san Pio X, cioè la più grande organizzazione tradizionalista al mondo, per nulla.

Così per quanto riguarda la politica: vi sono persone di destra, di sinistra e di centro che nella fattispecie sposano le posizioni più varie.

Continua a leggere

Afghanistan: Acs, “la minaccia contro i diritti umani fondamentali, tra cui la libertà religiosa, non viene solo da talebani ma anche da Iskp”

L’ultima chiesa in Afganistan

(SIR 23 Agosto 2021 @ 13:44)

SIR “In Afghanistan la minaccia contro i diritti umani fondamentali, fra i quali la libertà religiosa, non è rappresentata solo dai Talebani ma anche dall’Iskp, cioè dall’Isis della ‘Provincia di Khorasan’”. A denunciare la situazione è Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs) Italia. “La formazione estremistica

Continua a leggere

L’aumento dei boschi segna la fine del catastrofismo ecologista

Un tempo si credeva che fosse la destra, più o meno estrema, a criticare l’industrializzazione, la modernità e l’urbanizzazione, le quali avevano sottratto l’uomo dal bel “Piccolo mondo antico” (Fogazzaro).

La Bibbia di certe frange della destra italiana ed europea era “Rivolta contro il mondo moderno” del barone filosofo Julius Evola, costantemente ristampato dalle Mediterranee e ormai tradotto in tutti gli idiomi d’Europa.

Così, per alcuni intellettuali di sinistra, il “declinismo”, l’idea cioè che ci sia un declino morale, sociale e culturale da uno o più secoli, sarebbe indice di conservatorismo, di tradizionalismo e quasi quasi di neofascismo.

Continua a leggere

Scuola e Green Pass: come rimediare al danno. Le voci di Agamben, Cacciari, Camperio Ciani, Collauto, Benozzo, La Fortezza

di don Marco Begato

Qual è l’impatto del Green Pass sulla natura politica della nostra società? Quali sono le conseguenze culturali che tutti noi, vaccinati e non, dobbiamo imparare a scorgere e, forse, iniziare a temere?

Vedo che molti autori si stanno ponendo tale quesito, e vi rispondono nella percezione del precipitare degli eventi. Riprenderò dunque alcuni degli ultimi pronunciamenti pubblicati, per meglio focalizzare il perno della questione. Concluderò poi con una breve riflessione rivolta al mondo della scuola: professori e alunni. Continua a leggere

News dalla rete