Attualità

PD: partito trasformista per il potere

Primo o secondo partito italiano, quanto a suffragi, il Pd rappresenta senza dubbio l’unica vera realtà partitica radicata in tutti i settori più importanti del paese: dai giornali alle tv, dall’associazionismo alle banche.

E’ questo che gli permette di essere al potere, tranne una brevissima parentesi, da ben 10 anni, pur senza mai averne i numeri. Nei governi Monti, Letta, Renzi, Gentiloni, Conte 2 e Draghi, il Pd c’è sempre.

Proviamo a capire il perché, analizzando anzitutto la straordinaria capacità camaleontica di quel partito, a partire dal suo principale antenato: il PCI.

Continua a leggere

Pillole di filosofia, scienza e Fede: Giorgio Parisi (1)

Cominciamo queste pillole di scienza e fede dal presente, e in particolare dai premi Nobel per la Fisica italiani. L’ultimo è Giorgio Parisi, premio Nobel del 2021.

Un fatto: Parisi ha riconosciuto pubblicamente di essere stato un discepolo del fisico Nicola Cabibbo (a cui è dedicato l’angolo di Cabibbo), a cui in passato fui negato inspiegabilmente il Nobel, destando l’indignazione di molti scienziati, tra cui lo stesso Parisi (https://www.corriere.it/scienze/08_ottobre_07/nobel_fisica_italiani_traditi_d9993120-946d-11dd-a0d8-00144f02aabc.shtml).

Continua a leggere

Votare o consegnare il paese al PD (più Bonino, Speranza, Di Maio, Lamorgese…)

Il 25 settembre, per chi vuole cambiare qualcosa, è necessario andare a votare, e votare “bene”.

Cosa significa votare bene? Per un cattolico si tratta forse di un’ operazione quasi impossibile: non esistono partiti che siano veramente fondati sui principi non negoziabili e sulla legittima difesa degli interessi del Bel Paese.

Ma bisogna essere realisti: l’utopia e il perfettismo non portano da nessuna parte.

Conosciamo le priorità del paese:

  1. Difesa della vita e della famiglia contro il calo demografico e la cultura nichilista
  2. Promozione del lavoro, contro logiche comuniste o di capitalismo selvaggio
  3. Promozione della pace
Continua a leggere

UNA LETTURA “LAICA” DELLA STORIA. Quali progetti si profilano? Manuel Macron al Consiglio dei Ministri cita apertamente il Grande reset, fratello del Nuovo Umanesino di Conte.

Manuel Macron e Giuseppe Conte

Dopo la carcerazione globale per il “virus”, ora si prospetta la restrizione dell’utilizzo delle fonti energetiche. Ovvia, se pensiamo alla loro limitatezza. Ma enfatizzata a motivo della guerra. Benché i media l’abbiano anche dichiarato più volte, però, l’interpretazione da essi stessi fornita, veicolando i messaggi dei governi, è riferita in buona parte alla guerra in atto tra Russia e Ucraina, tra Russia e Occidente. Macron non ha esitato a spiegare quali tempi duri ci attendono e si è riferito pressoché apertamente al Grande reset (Vedi Shy tg24: QUI)

Sappiamo che l’Europa ha ridotto del 50% l’importazione del gas russo, approvvigionandosi per la stessa quantità dalla Turchia.

Continua a leggere

LA TERZA ROMA E IL NUOVO IMPERO RUSSO-ORTODOSSO. Ipotesi fantapolitica e fantareligiosa? 

Cremlino di Mosca - Fidelity Viaggi
Il Cremlino, simbolo del potere politico e spirituale russo

Ultimamente, cari lettori, avrete notato come stia dando spazio a interventi, conversazioni e scritti legati a Radio Maria e a Padre Livio Fanzaga. Ritengo notevole il contributo di Radio Maria alla vita della Chiesa non solo in Italia, ma nel mondo.

Quest’opera speciale è nata alla luce dei misteri della Madonna di Medjugorje. Su Medjugorje, come su tutte le rivelazioni private, la Chiesa lascia ampia libertà alla fede personale. Ma non si può negare che queste rivelazioni, in continuità con Lourdes e Fatima, non solo stanno influendo grandemente sulla formazione spirituale di molti cristiani, ma sembrano veramente influire sulle vicende del mondo. Esse stanno contribuendo ad interpretare le vicende terrene alla luce della Parola di Dio. L’interpretazioni cristiana della storia non è semplice, ma è necessaria. Direi che sia dunque corretto conoscere ciò che stia a cuore a Radio Maria e a non sottovalutare cosa sta facendo da decenni. Non è nella Chiesa qualcosa di secondario o di poco valore.

Radio Maria con la sua presenza capillare e la qualità delle trasmissioni sta aiutando ogni cristiano e tanti non credenti a conoscere il Vangelo nella vita.

Il recente Blog di Padre Livio ha aperto un ulteriore canale di collegamento con gli ascoltatori per comprendere cosa stia accadendo.

Nel Blog del 24 e 25 Agosto 2022, sono apparse due importanti lettere degli ascoltatori che centrano l’attenzione

Continua a leggere

Comunicato stampa contro le fake news rivolte a CitizenGO sulla Russia e l’invasione dell’Ucraina

CitizenGO

Nelle ultime settimane, sono state pubblicate false dichiarazioni e fake news con l’intento di accusare la Fondazione CitizenGO di ricevere fondi da alcuni “oligarchi” russi. Queste accuse fanno parte di una campagna lanciata con il solo scopo di screditare CitizenGO e il nostro efficace lavoro in difesa della vita, della famiglia e della libertà in tutto il mondo. 

In risposta a queste false accuse, CitizenGO rilascia le seguenti dichiarazioni:

Continua a leggere

“In Nicaragua Ortega contro la Chiesa”

Mons. Rolando Álvarez

Il quotidiano non profit on line Korazym.org è nato dalle Giornate Mondiali della Gioventù ad opera di Vik van Brantegem del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Assistente della Sala Stampa della Santa Sede (dal 15 febbraio 1985 al 31 dicembre 2013), con alte responsabilità. Van Brantegem, tra l’altro, è stato referente per i media in occasione di 104 Viaggi Apostolici fuori dell’Italia e di 131 Visite Pastorali in Italia, della traduzione e pubblicazione delle informazioni in occasione della 17ma Assemblea Generali del Sinodo dei Vescovi, Direttore del Servizio Internazionale di Informazione di Aiuto alla Chiesa che Soffre (a Tongerlo in Belgio e a Königstein im Taunus in Germania) Direttore del Servizio Internazionale di Informazione di Aiuto alla Chiesa che Soffre (a Tongerlo in Belgio e a Königstein im Taunus in Germania) etc. etc. In collaborazione con numerosi giornalisti volontari, in contatto con la Santa Sede, svolge un’opera di ricerca ed informazione sugli aspetti più attuali della vita della Chiesa anche in situazioni di grave difficoltà, coadiuvato da una quindicina tra giornalisti e specialisti diversi della comunicazione.

Attualmente, il suo quotidiano on line Korazym.org sta seguendo la situazione della Chiesa in Nicaragua.

Continua a leggere

PERSECUZIONE DELLA CHIESA IN NICARAGUA Vescovi e sacerdoti vicini alle vittime del regime messi al silenzio. La stampa laica tace.

mons. Álvarez, vescovo di Matagalpa, con il Santissimo
Mons. Rolando Álvarez, Vescovo di Madagalpa ed Estelí in strada con il Santissimo a sostegno della Chiesa perseguitata e delle vittime del regime sandinista (di sinistra)

Rettifica e integrazione del giorno 17/08/2022

Da giorni leggo sul La nuova Bussola quotidiano on line notizie sulla persecuzione della Chiesa in Nicaragua.

Aleteia ( QUI ), Avvenire ( QUI ) ne parlarono già otto giorni fa, come anche Vatican News il 7 Agosto u.s. ( QUI ) e tre giorni fa ( QUI ). Vatican News asserisce che sono state intraprese iniziative di mediazione con il Governo. Questi atto di violenza non sono i primi verso la Chiesa. La situazione è difficile per i diritti civili e religiosi in Nicaragua già dal 2018. Nonostante alcuni dispacci ANSA (12 mar 2022, 30 giu 2022 e 6 ago 2022, QUIQUI) parte media cattolici, in Italia la stampa laica tace. Faccio eccezione per l’ottimo articolo di Rai News dell’8

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra Newsletter

Diventa socio
Cookie e Privacy Policy