Attualità

Usa: perchè l’accusa di pedofilia può diventare un business

Per capire come mai negli Usa vi siano così tante denunce di pedofilia, ben più che altrove, occorre capire come funziona il diritto americano: dal caso preti cattolici, ai boys scouts, a Michael Jackson

 

Alcuni giorni fa è comparsa sui giornali la notizia che i Boy Scout Usa hanno dovuto pagare 1,4 milioni di euro per risarcire un abuso sessuale su di un minore avvenuto svariati anni fa. Gli avvocati dell’accusatore avevano chiesto 25 milioni di dollari di risarcimento, ed hanno dichiarato di aver raccolto “centinaia di testimonianze di abusi compiuti tra il 1965 e il 1985 in seno ai Boys Scouts americani, Continua a leggere

Date a Cesare ciò che è di Cesare e lo Ius soli

cattura

E’ difficile barcamenarsi tra quanti accusano la Chiesa di interferire nella politica, quando degli ecclesiastici intervengono nel dibattito pubblico, e quanti, a seconda di ciò che viene detto, esultano se gli interventi ecclesiastici vanno nella direzione del pensiero dominante.
La chiesa deve intervenire nel dibattito politico, sì o no?
La risposta secca sembrerebbe la più logica, ma evidentemente non lo è. E’ solo semplicistica e rozza.
Perchè sappiamo dal Vangelo che occorre “dare a Cesare ciò che è di Cesare e a Dio ciò che è di Dio“. E questo significa che quando una materia è di competenza di Cesare, coloro che rappresentano Dio devono guardarsi bene dal manifestare il loro parere, perchè esso apparirebbe, appunto, come il “parere” di Dio.
Il fedele sente nel suo cuore che quando la Chiesa parla, è perchè la legge di Dio lo esige; e sente egualmente, che quando la chiesa tace, Continua a leggere

In Spagna la legge LGBT copia Stalin, Hitler o Castro per usurpare la patria potestà.

 spagna

 

La storia della settimana, da ACTUALL, quotidiano spagnolo di informazione online, direttore Alfonso Basallo – 14 luglio 2017

(Anche se per molti italiani questo è il tempo delle vacanze, non sono però diminuiti i problemi irrisolti, come quello di un’immigrazione ancora fuori controllo, della disoccupazione giovanile, della povertà in crescita, della poca credibilità dei nostri politici, del degrado sociale e degli incendi, ma anche di un’Unione Europea che pare disgregarsi ogni giorno di più. Anche la Chiesa cattolica sta passando un momento di grande prova.

Presi come siamo da tali preoccupazioni, molti purtroppo non si stanno accorgendo del fatto che si sta imponendo sempre più negli stati dell’Occidente un nuovo e più subdolo, ma non meno devastante e pericoloso, totalitarismo, che sembra aver spostato la sede della ragione dal cervello al sotto cintola. Mi pare ovvio prevedere che una ragione scesa tanto in basso, non solo non risolverà i problemi più importanti, ma creerà maggiori sofferenze dei totalitarismi del secolo scorso. Ci spiegherà il perché questo ottimo reportage di Actuall. Nota del traduttore).

Che i genitori non abbiano diritti sull’educazione dei figli non è un’invenzione della legge mordaza LGBT di Podemos. Questa cattiva invenzione era già applicata nella Russia di Stalin, nella Germania di Hitler o nella Cuba di Fidel, Continua a leggere

Google e Twitter discriminano le voci pro-life

1-google-e-twitter-censorship

Operation Rescue, di Wichita in Kansas, è una delle maggiori Organizzazioni pro-life statunitensi; tra i suoi obiettivi vi sono quelli di porre fine all’aborto e ripristinare il titolo di persona giuridica nei confronti del bambino non nato, cioè di soggetto titolare di diritti. A giugno di quest’anno, l’associazione ha scoperto che Google aveva manipolato i parametri di ricerca al fine di ridurre drasticamente la visibilità a una pagina del loro sito web (OperationRescue.org) contenente importanti informazioni sull’aborto in America. Continua a leggere

San Vincenzo de Paoli e Florence Nightingale

san_vincenzo

 Accanto a Giovanni di Dio e Camillo de Lellis, l’altro grande personaggio che ha segnato profondamente la storia della carità in generale e dell’ospedale in particolare, è stato san Vincenzo De’ Paoli.

Nato in Guascogna nel 1585, da una modesta famiglia di contadini, divenne sacerdote nel 1600. Vivendo a Parigi, la fama della sua umanità si diffuse al punto che Vincenzo, dopo aver sperimentato persino la schiavitù (fu catturato dai pirati barbareschi, venduto come schiavo sul mercato africano, liberato dal suo padrone convertitosi al cristianesimo), divenne consigliere prima di Luigi XIII e del cardinal Richelieu, poi, soprattutto, di Anna d’Austria, Continua a leggere

UNA VITA – E UNA CIVILTÀ – SUL FIL DI LAMA

sava

L’udienza sul caso Charlie Gard è stata sospesa e rinviata a giovedì. Mercoledì le parti dovranno consegnare l’elenco delle prove; i coniugi Gard a favore delle nuove evidenze scientifiche contenute nel protocollo del Bambin Gesù, e il Great Ormond Street Hospital contro. Il giudice dell’Alta Corte Francis (che già decise a favore dell’Ospedale ad aprile), si è mostrato estremamente duro. Ha voluto ribadire che la sua decisione Continua a leggere

Le fake news di Gramellini

giova

Tutta da leggere, oggi, la “notizia” inventata da Gramellini sulla stampa a proposito di Carlo Giovanardi e della legge sugli orfani del femminicidio. Riassumiamo: c’è un disegno di legge, passato alla Camera all’unanimità, che arriva al Senato in commissione Giustizia. Il sistema a doppia Camera, con buona pace di chi voleva abolirlo, serve a rileggere (si chiama proprio “seconda lettura”) i testi già approvati, e correggere gli eventuali errori, le incoerenze e le smagliature che possono essere sfuggite in prima istanza. Continua a leggere

News dalla rete