Marcello Giuliano

Santo Padre, grazie per la Pesca miracolosa!

In questi mesi, segnati dal Coronavirus Covid 19, non solo pandemico, ma mediatico, dal Virus contrastato da tanta buona volontà, e da Decreti incerti, anche per l’incertezza della situazione, molti fedeli si sono sentiti abbandonati dai Pastori, lamentando una troppo frettolosa acquiescenza alla legge da parte di disposizioni ecclesiastiche, che limitavano, e limitano ancora, la vita sacramentale in modo più ampio di quanto la stessa norma, in teoria, richiedesse.

Papa Francesco, Omilia su La pesca miracolosa, 17 Aprile 2020, Santa Marta

Ma non è su questo che voglio soffermarmi, questione già ampiamente discussa sulla stampa e non solo. Ma, altresì, sulle parole del Santo Padre,

Continua a leggere

Venerdì di Passione. I Sette dolori di Maria secondo Papa Francesco

Prof. Roberto Filippetti, www.filippetti.eu

Sulla sua pagina di Facebook di Venerdì 3 Aprile, Roberto Filippetti (facile accesso a fb dal sito www.filippetti.eu) ha ricordato i Sette dolori di Maria sui quali al mattino, da Santa Marta, Papa Francesco aveva meditato con tanta commozione e devozione.

Tali misteri, al centro della secolare meditazione cristiana, indicano come l’anima, nella ricerca interiore di Cristo, abbia in Maria la guida all’unione con il Signore nell’Opera della Redenzione (1). Sicché, la meditazione teologica e affettiva di simili

Continua a leggere

Via Crucis Via a Gesù

Santa Veronica Giuliani

Sulle sublimi note dello Stabat Mater di Zoltàn Kodàly (1882-1967) la luce sia restituita ai nostri occhi.

Dalla Liturgia della IV Domenica di Quaresima, Anno A

Giovanni 9,1-7 Gesù guarisce un uomo cieco dalla nascita

Passando, vide un uomo cieco dalla nascita  2 e i suoi discepoli lo interrogarono: “Rabbì, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia nato cieco?”. Rispose Gesù: “Né lui ha peccato né i suoi genitori, ma è perché in lui siano manifestate le opere di Dio. 4 Bisogna che noi compiamo le opere di colui che mi ha mandato finché è giorno; poi viene la notte, quando nessuno può agire. Finché io sono nel mondo, sono la luce del mondo”. Detto questo, sputò per terra, fece del fango con la saliva, spalmò il fango sugli occhi del cieco 7 e gli disse: “Va’ a lavarti nella piscina di Sìloe” – che significa Inviato. Quegli andò, si lavò e tornò che ci vedeva.

Continua a leggere

“Cadere da cavallo” in Quaresima

Dal Giudizio alla Conversione di Saulo

Dopo che Paolo III commissionò il Giudizio Universale a Michelangelo Buonarroti e poté contemplarlo, allorché fu svelato nella solennità di Tutti i Santi del 1541, cadde letteralmente in ginocchio, pregando il Signore di perdonare i suoi peccati. E, in effetti, l’opera alla quale Continua a leggere

Il Papa Emerito Benedetto XVI scrive su “La Chiesa e lo scandalo degli abusi sessuali”.

Papa Francesco accompagna i nuovi Cardinali da Papa Benedetto presso il suo Monastero “Mater Ecclesiae” – 28 Giugno 2018
(da Vatican Media)

Al termine dell’anno in corso, ritengo prezioso riproporre all’attenzione di tutti noi questo scritto che Papa Benedetto donò alla Chiesa, in accordo con Papa Francesco, nell’Aprile del corrente anno. Si tratta di fondamentali riflessioni non immediatamente dirette all’individuazione di adeguate misure canoniche ed afflittive nei confronti di chi abbia sbagliato, ma soprattutto al discernimento delle cause, che portarono e portano ad una grave deriva nella Chiesa. Esse sono destinate ad orientare la Chiesa Cattolica ad una profonda riforma, che abbracci tutti i suoi livelli di vita e responsabilità, oltre che i singoli membri del Corpo di Cristo. Prossimamente seguiranno alcune riflessioni per sottolineare taluni passaggi e aspetti da sviluppare nel cammino che aspetta la Chiesa nei prossimi anni.

Il 21 Aprile 2019 il Corriere della Sera pubblicò in esclusiva questo testo

Continua a leggere

Satana usa le Scritture. Perché l’ “Attacco McCarrick”?

Che lo scandalo divori da decenni la Chiesa Cattolica è cosa evidente e fondata, ma che lo si voglia utilizzare contro uomini di Chiesa per colpire la Chiesa, e non per aiutarla a conversione, lo è altrettanto.

Da ieri, testate online, come www.huffingtompost.it (in Italia collegato a L’Espresso) o giornalistiche della carta stampata, come Il Fatto Quotidiano, danno i seguenti titoli:

Lo spretato McCarrick finanziava Giovanni Paolo II e Benedetto XVI” (di M. A. Calabrò). Il Washington Post documenta donazioni personali da 600mila (qui)

Foto dall’articolo di M. A. Calabrò www.huffingtompost.it

Pedofilia, l’inchiesta del Washington Post: Soldi dal cardinale a Giovanni Paolo II e Benedetto XVI in cambio del silenzio -Il Fatto

Continua a leggere

Arte bellezza e catechesi nel Natale, icona del Verbo preesistente, e l’Opera di Timothy Verdon

Come i pastori

Maestro dell’Annuncio ai pastori (Juan Do ?), Adorazione dei pastori, 1630 1640 ca.

 

All’inizio del nuovo anno, potrebbe essere bello proporsi di guardare con occhi diversi le immagini che ogni momento scorrono innanzi. Posare lo sguardo, sostare, per coglierne l’anima, la visione profonda che riservano Continua a leggere

News dalla rete
  • Ddl Zan: non si tratta solo di una minaccia alla libertà di opinione

    di Fabio Fuiano. Tavolo di Lavoro sul dopo-coronavirus. L’unico modo per vincere questa battaglia è adottare il principio dell’agere contra: per cui alla falsità si deve opporre la verità e al vizio la virtù. Senza una strategia del genere non metteremo mai in discussione le fondamenta su cui si basano certe proposte di legge e continueremo a subire cocenti sconfitte, come è già accaduto in passato. Se oggi siamo arrivati ad una tale dissoluzione morale e sociale, lo dobbiamo ad una rinuncia del mondo cattolico ad essere militante in virtù di una difesa incondizionata della libertà che però, senza la verità perde totalmente di significato e si tramuta in schiavitù Leggi il seguito…

  • Com’è buono (e inetto) il Comitato degli scienziatoni

    di Andrea Zambrano. Dai verbali desecretati del Cts emerge la volontà di imporre le norme del lockdown come esperimento di intruppamento sociologico. L'incredibie vademecum ai bambini: sveglia, bagno, colazione, igiene personale, attività domestiche e scolastiche. È l'insopportabile pretesa, tipica di uno Stato totalitario, di togliere la libertà insegnando a mamma e papà a fare i genitori. Questo daily plan andrebbe studiato nelle università di tutto il mondo perché è la prova che il Cts altro non era che una scusa per disporre della nostra libertà e intelligenza. È un insulto alla nostra pazienza, un’insopportabile e moralistica presa per il naso da parte di signorinessuno che hanno la grande responsabilità di aver dettato al governo l'azzoppamento di questo Paese Leggi il seguito…

  • Il Covid-19 è nato in laboratorio, le responsabilità cinesi e dell’OMS. Cantagalli pubblica il libro del prof. Joseph Tritto

    di Tiziano Fonte. È uscito ieri in libreria per le Edizioni Cantagalli il libro di Joseph Tritto “Cina Covid-19: la chimera che ha cambiato il mondo” (272 pp., 20 euro). La fama dell’autore, presidente del WABT (World Academy of Biomedical Sciences and Thecnologies di Parigi) e il fatto che il libro prova che il covid-19 non è di origine naturale ma è stato prodotto in laboratorio a Wuhan, mostrando le enormi difficoltà che un sistema politico totalitario come quello della Cina comunista pone alla ricerca e alla sanità, ci si sarebbe aspettati una mobilitazione dei media di particolare vigore. Invece, purtroppo, dobbiamo constatare che è prevalso il silenzio da parte delle grandi testate. Leggi il seguito…

  • Ecco perché sul Ponte di Genova la “retorica dell’arcobaleno” non regge

    di Corrado Ocone. L’impresa, che sarebbe normale in un Paese normale, è stata realizzata, ma il merito è soprattutto di chi ha voluto un commissario straordinario con potere speciali e del commissario stesso, il sindaco di centrodestra di Genova Marco Bucci, che li ha saputi utilizzare. E’ merito poi del governatore della regione Giovanni Toti che ha agevolato e collaborato al risultato e che, sotto l’insegna del buon governo, vola tranquillo verso la rielezione. Ed è anche in parte merito del governo di Giuseppe Conte, ma del precedente non di questo, quello con l’odiato nemico leghista. Insomma, la vittoria politica è tutta del centrodestra, se proprio dovessimo scendere sul terreno volgare della “stampa di regime” Leggi il seguito…