Marcello Giuliano

DAL “MALE DI VIVERE” ALLA CRISI RUSSIA-OCCIDENTE

Centoventisei anni fa, nasceva il poeta Eugenio Montale, che nella poesia ha cercato una soluzione alla vita, considerata un accumularsi di dolori. Ma la poesia non poté in lui far altro che raccontare questa sofferenza, senza avere la possibilità di porvi rimedio in alcun modo.

Impressiona Il male di vivere, ritenuto certo il suo emblematico capolavoro.

Il male di vivere

Spesso il male di vivere ho incontrato
era il rivo strozzato che gorgoglia
era l’incartocciarsi della foglia
riarsa, era il cavallo stramazzato.

Bene non seppi, fuori del prodigio
che schiude la divina Indifferenza:
era la statua nella sonnolenza
del meriggio, e la nuvola, e il falco alto levato.

Continua a leggere

Un Preside smette di ritenere i propri insegnanti un contenitore da riempire!

Dopo tanti anni di insegnamento, fa piacere leggere un articolo che, per una volta, non parli di insegnanti ‘demotivati’, ma capaci di pensare ed esprimere qualcosa. Di persone per le quali valga la pena di darsi da fare e di cercare qualcosa di utile, che non sia dover digerire un’ennesima riforma o retorici inviti all’aggiornamento dei PTOF, la più assurda, ridicola ed inutile esercitazione di carattere letterario.

Non posso che lodare il Preside Alfonso D’Ambrosio, che decide di convocare il prossimo Collegio nel bosco, già dai docenti frequentato con gli alunni dei quali, a loro volta, si sono accorti. Preside, scrivo io, “Dirigente”, appella

Continua a leggere

“In Nicaragua Ortega contro la Chiesa”

Mons. Rolando Álvarez

Il quotidiano non profit on line Korazym.org è nato dalle Giornate Mondiali della Gioventù ad opera di Vik van Brantegem del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, Assistente della Sala Stampa della Santa Sede (dal 15 febbraio 1985 al 31 dicembre 2013), con alte responsabilità. Van Brantegem, tra l’altro, è stato referente per i media in occasione di 104 Viaggi Apostolici fuori dell’Italia e di 131 Visite Pastorali in Italia, della traduzione e pubblicazione delle informazioni in occasione della 17ma Assemblea Generali del Sinodo dei Vescovi, Direttore del Servizio Internazionale di Informazione di Aiuto alla Chiesa che Soffre (a Tongerlo in Belgio e a Königstein im Taunus in Germania) Direttore del Servizio Internazionale di Informazione di Aiuto alla Chiesa che Soffre (a Tongerlo in Belgio e a Königstein im Taunus in Germania) etc. etc. In collaborazione con numerosi giornalisti volontari, in contatto con la Santa Sede, svolge un’opera di ricerca ed informazione sugli aspetti più attuali della vita della Chiesa anche in situazioni di grave difficoltà, coadiuvato da una quindicina tra giornalisti e specialisti diversi della comunicazione.

Attualmente, il suo quotidiano on line Korazym.org sta seguendo la situazione della Chiesa in Nicaragua.

Continua a leggere

NEWS DALLA RETE. Nicaragua, arrestato un altro sacerdote. Maradiaga: guerra silenziosa contro la Chiesa

Il sacerdote Óscar Benavídez, della Diocesi di Siuna in Nicaragua, arrestato tre ore fa

Padre Óscar Benavídez è il terzo membro della comunità cattolica locale fermato nell’ambito di un’ondata di azioni repressive da parte del governo del presidente Ortega. Dall’Honduras la solidarietà del cardinale e arcivescovo di Tegucigalpa.

Da Vatican News del 16 agosto 2022, 11:56

La notizia arriva da un comunicato stampa sulla pagina Facebook. La diocesi di Siuna conferma l’arresto di Óscar Danilo Benavídez Tinoco, parroco della chiesa dello Spirito Santo nel comune di Mulukukú, nella regione autonoma dei Caraibi del Nord del Nicaragua. Secondo organizzazioni per i diritti umani, il sacerdote sarebbe stato prelevato dal suo veicolo e arrestato dalla polizia antisommossa dopo aver celebrato la Messa domenicale. La diocesi dichiara anche che si ignorano i motivi di questa azione che si somma all’arresto di altri due sacerdoti cattolici nel 2022.

LEGGI ANCHE13/08/2022

Nicaragua, preoccupazione della Santa Sede: il dialogo è strumento di democrazia

Continua a leggere

Non abbandoniamo i cristiani in Siria

Nostra Signora Guardiana della Valle a Marmarita, Siria

Sostenendo le attività del Centro San Pietro, i Benefattori ACS hanno aiutato negli ultimi anni ben 1.880 famiglie, ma nella gravissima crisi economica legata alla guerra il nostro impegno rimane necessario. Abbiamo quindi promesso a padre Walid Iskandafy, il sacerdote nostro referente, di aiutarlo a far fronte alle necessità più urgenti.

Continua a leggere

PERSECUZIONE DELLA CHIESA IN NICARAGUA Vescovi e sacerdoti vicini alle vittime del regime messi al silenzio. La stampa laica tace.

mons. Álvarez, vescovo di Matagalpa, con il Santissimo
Mons. Rolando Álvarez, Vescovo di Madagalpa ed Estelí in strada con il Santissimo a sostegno della Chiesa perseguitata e delle vittime del regime sandinista (di sinistra)

Rettifica e integrazione del giorno 17/08/2022

Da giorni leggo sul La nuova Bussola quotidiano on line notizie sulla persecuzione della Chiesa in Nicaragua.

Aleteia ( QUI ), Avvenire ( QUI ) ne parlarono già otto giorni fa, come anche Vatican News il 7 Agosto u.s. ( QUI ) e tre giorni fa ( QUI ). Vatican News asserisce che sono state intraprese iniziative di mediazione con il Governo. Questi atto di violenza non sono i primi verso la Chiesa. La situazione è difficile per i diritti civili e religiosi in Nicaragua già dal 2018. Nonostante alcuni dispacci ANSA (12 mar 2022, 30 giu 2022 e 6 ago 2022, QUIQUI) parte media cattolici, in Italia la stampa laica tace. Faccio eccezione per l’ottimo articolo di Rai News dell’8

Continua a leggere

I GIOVANI SUBISCONO “DEPRESSIONE E MALE DI VIVERE”. A Radio Maria la testimonianza di una psichiatra.

Il male di vivere, disturbi psichici, pratiche di autolesionismo, dipendenze, stili immorali di vita e senza regole

Tutti i giorni, a Radio Maria, Padre Livio intrattiene gli ascoltatori con la Lettura cristiana della cronaca e della storia. So bene che non poche persone guardano con scetticismo ai suggerimenti di Padre Livio, ma è innegabile che i milioni di ascoltatori in Italia, e nel mondo intero, sono in costante aumento come pure si moltiplicano

Continua a leggere

San Paolo VI quarantaquattro anni dopo riannuncia alla Chiesa il suo compito.

Paolo VI in adorazione nel Cenacolo, a Gerusalemme nel 1964
San Paolo VI in adorazione nel Cenacolo, a Gerusalemme, nel 1964 – Foto Avvenire lunedì 6 agosto 2018

Il 6 Agosto 1968, a Castel Gandolfo, moriva Sua Santità San Paolo VI nella speranza della luce della Trasfigurazione, Trasfigurazione che aveva creduto e sperato per sé e per la Chiesa.

Vorrei rileggere, a suo ricordo e a monito della nostra Fede, le parole che il Beato Santo rivolse ai Padri Conciliari a conclusione di quel Santo Sinodo e che conservano tutta l’attualità di quelle parole.

ULTIMA SESSIONE PUBBLICA DEL CONCILIO ECUMENICO VATICANO II

ALLOCUZIONE DEL SANTO PADRE PAOLO VI

Martedì, 7 dicembre 1965

San Paolo VI alla Chiusura del Concilio Ecumenico Vaticano II, il 7 Dicembre 1965
Continua a leggere

“LA SCIENZA DEVE ESSERE GRATIS”. Il Dr. Giuseppe De Donno ad un anno dalla sua morte

Le ultime notizie sull’indagine a riguardo della morte del Dr. Giuseppe De Donno, di cui parlammo anche noi un anno fa, si sono perse nel groviglio della rete. L’ultimo articolo ripotato in rete è del Corriere ed è datato 30 lug 2021.

Perché la cura di De Donno, in realtà da lui applicata, come più volte ripete nel video diffuso da Byoblu in data 3 Agosto 2022, ma voluta con grande merito dall’équippe di Pavia, e che dava risultati, fu osteggiata?

Continua a leggere

Iscriviti alla nostra Newsletter

Diventa socio
Cookie e Privacy Policy