Marcello Giuliano

CAMMINANDO CON LE FAMIGLIE FERITE IN VERITA’ E APERTURA DI CUORE

Riuniti, insieme ad amici sensibili, in un opportuno percorso di discernimento per persone separate, una signora iniziò a piangere, quasi provando vergona, perché sentiva tanto il desiderio di leggere Amoris Laetitia, ma non ne aveva assolutamente il coraggio,  ritenendo che le avrebbe procurato molto dolore. Diceva singhiozzando: -Non ho più la mia famiglia e Amoris laetitia parla di come è bella la famiglia! Non ce la faccio.

Uno di noi le consigliò di non temere, che sarebbe giunto il momento opportuno. Mi permisi, allora, di aggiungere, dopo un poco di silenzio: -Solitamente diciamo che, se per gravi motivi, non riusciamo più a convivere, sposo e sposa, sotto lo stesso tetto, il matrimonio è fallito, la famiglia è finita. Ma non è così. Anzi, ti dico che l’VIII capitolo di Amoris laetitia riguarda alcune situazioni di persone in questa sofferenza, ma la Parola del Papa, nell’intero documento, è per ogni persona, sposata e non sposata, per ciascuno, secondo la Continua a leggere

Adversus ratiōni non consentaneos. Contro gli “ir-razionali”

La Verità è Dio

Lo studio della verità, l’analisi di una tesi, di un’argomentazione, per molti tra noi, sarebbero inutili se non dannosi nell’evangelizzazione, come se le aspirazioni della ragione fossero in contrasto con la fede fino a contrappore verità di fede e adesione di fede. Se facciamo attenzione al linguaggio teologico corrente, noteremo che si parla Continua a leggere

“Troupe” allo sbaraglio e in cuore un desiderio: far conoscere le Storie di Cristo

Cercando la firma

Mafiolus de Chazano, San Bernardino e firma dell’artista, Mornico al Serio 1477 (Foto Marcello)

 

Cominciai a ragionare circa la Cappella del Risorto di Pagliaro, su queste pagine, a Marzo, con l’articolo e video Il segreto del Cristo Pantocratore nella Chiesa del Corpus Domini in Pagliaro  (qui); seguirono  Lazzaro, vieni fuori!  (qui) e Da Giotto a Maffiolo: con occhi nuovi voglio guardare (qui). Oggi vi proporrò due video amatoriali. Perché?

Fin dall’inizio mi riproponevo di ricercare e costruire passo passo, con i lettori, la comprensione di un’opera che, via via, mi ha Continua a leggere

San Rocco il Santo pellegrino

San Rocco, secondo da sinistra, registro centrale, affresco

Chiesa dell’Annunciazione in Ascensione, frazione di Costa Serina (BG) tardo ‘400 (Foto Marcello)

Arte e devozione

Il 16 Agosto la Chiesa celebra la memoria di San Rocco, Terziario francescano, pellegrino e taumaturgo. Nacque Continua a leggere

News dalla rete
  • Grothendieck, matematico alla ricerca di Dio

    giulia Sono passati tre anni da quel 13 novembre 2014, giorno in cui moriva quello che è stato definito il più grande matematico del XX secolo, e tra i più importanti di sempre: Alexander Grothendieck. Nato nel 1928 a Berlino da famiglia ebrea, ebbe un'infanzia segnata dalle vicende storiche legate alla Seconda Guerra mondiale. Leggi il seguito… 

  • Paté di sinistra affumicata

    walter-veltroni di Marcello Veneziani. La sinistra presente mi ricorda il brodo alla griglia di Antonio Albanese. Una pietanza surreale, un’entità inconcepibile. Da giorni, che dico da giorni, da mesi, la sinistra si spacca e invoca l’unità, avvia trattative e miete scissioni, annuncia coalizioni e subisce defezioni, senza sosta. Ridotta all’osso è ricorsa a Fassino, nel vano tentativo di quadrare il cerchio o di cerchiare il quadro. Ma un mediatore così ossuto non bastava Leggi il seguito… 

  • Trump un anno dopo, in tredici Stati Usa è piena occupazione

    donald-trump di Roberto Santoro. L’America di Trump, un anno dopo. Dicevano che sarebbe stato un disastro, ma il numero degli occupati in tredici Stati americani al momento supera tutti i record tracciati nelle serie storiche da quarant’anni a questa parte, più o meno da quando il governo federale ha iniziato a fare queste rilevazioni in modo sistematico. Leggi il seguito… 

  • Canada: “Credi nel diritto naturale? Non puoi adottare”

    no_famiglia_cristiana di Benedetta Frigerio. Dicevano che non bisognava discriminare le persone dello stesso sesso che volevano adottare dei figli. Ma ora, come avevamo previsto, da quando gli Stati hanno fatto del cosiddetto matrimonio omoerotico, un bene da tutelare legalmente è ovvio che la discriminazione è verso coloro che ancora lo considerano un fatto contro natura. Perciò dalla non discriminazione di queste persone si è passati alla discriminazione di coloro che hanno una visione opposta a quella assunta dal potere. Leggi il seguito…