Marcello Giuliano

NO ALL’INFORMAZIONE FALLACE! Si riscopre la Verità!

Dr. Pierpaolo Sileri, Viceministro per la salute

Mentre il Direttore Generale dell’OMS, Tedros Adhanom Ghebreyesus avvisa che potrebbe non arrivare mai la pallottola d’argento, il vaccino, e denuncia l’aggravarsi a livello mondiale delle condizioni di salute per la sospensione quasi generale delle prestazioni sanitarie, il Viceministro del Ministero della Salute, Pierpaolo Sileri,

Continua a leggere

SCIENZA O LEGGI, PENSIERO O POLITICA, RELIGIONE, DIRITTI E DOVERI della persona nella società esigono libertà di pensiero e di espressione nel rispetto della Verità.

Da “La voce del Patriota”, 2 Luglio 2020

Mentre, dopo mesi di fatica, legati a quella che fu definita emergenza pandemica, tutti fummo messi alla prova nel lavoro, negli affetti, nei compiti educativi, la società è stata indotta a concentrare la propria attenzione solo sulla pandemia, tentando di persuadere che il bene della

Continua a leggere

Da Elia alla Madre di Dio. La protezione della Beata Vergine del Monte Carmelo per il Suo Popolo.

Pietro Novelli, Nostra Signora del Monte Carmelo consegna lo scapolare dell’Ordine ai santi Simone Stock, Angelo di Gerusalemme, Maria Maddalena de’ Pazzi e Teresa d’Avila,
olio su tela, 1641, Museo Diocesano, Palermo

Dal Martirologio Romano

16 Luglio 2020

Beata Maria Vergine del Monte Carmelo, dove un tempo il profeta Elia aveva ricondotto il popolo di Israele al culto del Dio vivente e si ritirarono poi degli eremiti in cerca di solitudine, istituendo un Ordine di vita contemplativa sotto il patrocinio della santa Madre di Dio.

Continua a leggere

“ComunicArTe.cc” per non restare chiusi alla bellezza.

Chiara Rossi

Quando il cuore soffre la solitudine e la chiusura, il segno, il colore e la parola possono aprire un varco luminoso. Chiara Rossi, grazie alla sua formazione classica, spaziando dalla filosofia alla teologia, presenta i grandi cicli dell’arte sacra e le opere di grandi artisti grazie alla tecnica di zoom, entrando nei dettagli delle singole immagini con

Continua a leggere

La “forza del dolore salvifico” testimoniata in Giovanni Paolo II anche dalla grafologa Evi Crotti.

Giotto, L’Ascensione, Cappella di Santa Maria della Carità, detta Degli Scrovegni, 1303-1305, Padova, particolare

Ieri, solennità dell’Ascensione di Nostro Signore Gesù Cristo, secondo la splendida espressione liturgica della tradizione Cattolica, ho letto un articolo su Il Giornale a firma della nota grafologa Evi Crotti, Ecco chi era davvero

Continua a leggere

“Meno sacramenti più Chiesa”. La Conferenza Episcopale Italiana e Mons. Giovanni D’Ercole tengono saldo il timone.

Il 27 Aprile, c.a., on line, compare questo appello di Mons. Giovanni D’Ercole, Vescovo e sacerdote, la cui mitezza e delicatezza ci sono note fin dai primi anni del suo ministero, quando già era un conosciuto e apprezzato volto televisivo RAI.

Ora, improvvisamente, Mons. Giovanni d’Ercole assume toni e lucidità

Continua a leggere

PANDEMIA DI CORONAVIRUS O DI PAURA?

Messaggio di Mons. Pascal Roland, Vescovo di Belley-Ars.

 

Vescovo di Belley-Ars, Sua Ecc. Mons. Pascal Roland

Da carnevale in poi, dalle televisioni e, molto spesso, anche dai giornali, sembra essere scomparsa ogni notizia e problematica che non sia il Coronavirus Covid 19.

Se, i primi giorni, l’allarme poteva quasi giustificare questa super attenzione mediatica all’inatteso problema,- inatteso per noi, ma non per i

Continua a leggere
News dalla rete
  • Il Covid-19 è nato in laboratorio, le responsabilità cinesi e dell’OMS. Cantagalli pubblica il libro del prof. Joseph Tritto

    di Tiziano Fonte. È uscito ieri in libreria per le Edizioni Cantagalli il libro di Joseph Tritto “Cina Covid-19: la chimera che ha cambiato il mondo” (272 pp., 20 euro). La fama dell’autore, presidente del WABT (World Academy of Biomedical Sciences and Thecnologies di Parigi) e il fatto che il libro prova che il covid-19 non è di origine naturale ma è stato prodotto in laboratorio a Wuhan, mostrando le enormi difficoltà che un sistema politico totalitario come quello della Cina comunista pone alla ricerca e alla sanità, ci si sarebbe aspettati una mobilitazione dei media di particolare vigore. Invece, purtroppo, dobbiamo constatare che è prevalso il silenzio da parte delle grandi testate. Leggi il seguito…

  • Ecco perché sul Ponte di Genova la “retorica dell’arcobaleno” non regge

    di Corrado Ocone. L’impresa, che sarebbe normale in un Paese normale, è stata realizzata, ma il merito è soprattutto di chi ha voluto un commissario straordinario con potere speciali e del commissario stesso, il sindaco di centrodestra di Genova Marco Bucci, che li ha saputi utilizzare. E’ merito poi del governatore della regione Giovanni Toti che ha agevolato e collaborato al risultato e che, sotto l’insegna del buon governo, vola tranquillo verso la rielezione. Ed è anche in parte merito del governo di Giuseppe Conte, ma del precedente non di questo, quello con l’odiato nemico leghista. Insomma, la vittoria politica è tutta del centrodestra, se proprio dovessimo scendere sul terreno volgare della “stampa di regime” Leggi il seguito…

  • Quei laici in politica che tradirono la dottrina

    Dottrina sociale di Stefano Fontana. La situazione è che i laici cattolici impegnati nel sociale o in politica hanno talmente acquisito i contenuti dottrinali delle ideologie che dovrebbero invece combattere, ne hanno talmente condiviso i principi che hanno cessato completamente di combatterle e vi collaborano direttamente. L’adesione dei cattolici deputati in parlamento a leggi contrarie alla legge morale naturale testimoniano che essi hanno ormai dato alla democrazia il valore di fondamento della politica e non di mezzo. Ma ciò era proprio quanto i pontefici dicevano di evitare e quanto invece voleva imporre la politica liberal-massonica.. Leggi il seguito…

  • Se dici Europa a cosa pensi?

    di Marcello Veneziani. Dici Europa e cosa ti viene in mente? Contabilità, solo contabilità. Dare soldi, avere soldi. Pagare debiti, avere crediti. Vedi ventisette figure che un tempo si sarebbero chiamati statisti, che in un padiglione asettico e ovattato, fuori della vita reale, stanno lì giorni e giorni a tirare sul prezzo. Con loro ci sono alti funzionari, macro-dirigenti, eurocrati. L’unione, come la divisione, è sempre sui soldi. Dici migranti e l’Europa non sa cosa rispondere, ognuno balbetta per sé. Dici crisi libica, egemonia turca, invasione cinese, repressione di Hong Kong e mille altre cose che riguardano il mondo, e l’Europa non dice, non fa, non ha mai un pensiero unitario ma solo sottopensieri subnazionali, o meglio subdolo nazionali. Dici 5G, commercio con l’est asiatico, veti americani, pandemia e ancora l’Europa non parla, ciascuno farfuglia a livello locale. Leggi il seguito…