Lorenza Perfori

“Il pericolo dell’ecologismo e la corretta dottrina della creazione”: puntata dell’Osservatorio Van Thuân a Radio Maria

Con la presentazione del XII Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa e del recente volume “Da Dio al Bio”, si parlerà dell’importanza della comprensione del pericolo ecologista attraverso la luce della corretta dottrina della creazione

La prossima puntata della trasmissione “La Dottrina sociale della Chiesa oggi”, curata dall’Osservatorio ogni terzo sabato del mese su Radio Maria, sarà dedicata al tema: “Il pericolo dell’ecologismo e la corretta dottrina della creazione”.

Questo sabato, dunque, 20 febbraio, dalle ore 21.00 alle 22.30, tratterranno dell’argomento Don Samuele Cecotti (Osservatorio Card. Van Thuan), che parlerà della necessità di una corretta teologia e di come intendere l’espressione “autonomia delle realtà temporali” e Guido Vignelli (Saggista, autore del recente volume: “Da Dio al Bio”), che presenterà il pericolo di una svolta ambientalista rivoluzionaria e della concezione ecologista dell’uomo. Continua a leggere

Sapelli: “Usa-Merkel han voluto Draghi”/ “Salvare industria italiana contro la Cina”

di Niccolò Magnani.

Mario Draghi non è atteso e ben voluto dai principali leader europei per la sua grande capacità politica, ma per la sua ancora più importante impronta sul mondo economico e produttivo: per il professore Giulio Sapelli – intervistato oggi da “La Verità” – l’ex BCE è stato chiamato da un lato per salvare l’Italia ma dall’altro per salvare la competitività industriale europea (e tedesca). Tornato di recente in libreria con il suo ultimo saggio “Nella storia mondiale. Stati, mercati, guerre”, l’economista e professore offre una lucida disamina su cosa e perché abbia portato Mario Draghi alla guida del Governo italiano dopo il fallimento economico, produttivo e politico del precedente Conte-bis. Continua a leggere

Laporta: Draghi mi Piace, Scese dal Britannia prima della Svendita dell’Italia

di Marco Tosatti.

Carissimi Stilumcuriali, il generale Piero Laporta ci offri oggi un commento alla nomina di Mario Draghi a Presidente del Consiglio. Buona lettura, e buoni commenti…

***

Non ho l’onore di conoscere personalmente Mario Draghi. Il lettore sappia che la scelta di Sergio Mattarella questa volta mi convince. Continua a leggere

Governo Draghi, le premesse sono inquietanti

di Stefano Fontana.

Il discorso di Mario Draghi per la presentazione del governo in Senato si riferisce a princìpi opposti a quelli della Dottrina sociale della Chiesa: ha totalmente ignorato la famiglia e la crisi demografica, ha contraddetto la sussidiarietà, ha mostrato una concezione statalista della scuola e dirigista nell’economia. Con Draghi nasce un nuovo partito d’azione. Continua a leggere

Il consolato di Draghi, ai politici il reddito di sopravvivenza

di Marcello Veneziani.

Per il governo dei migliori sarà per un’altra volta. Troppi ministri politici, troppi reduci del governo uscente. Pur di liberarci da questa politica e da questi politici, eravamo disposti a subire un governo di tecnici purché eccellenti, con tutti i rischi che comporta. E invece per ogni tecnico abbiamo due politici al governo. Sono solo otto: non m’indigno per le donne, ma per i tecnici. Un ministro su tre. Ai politici è stato riconosciuto il reddito di sopravvivenza. Continua a leggere

Gli scudi umani

di Tommaso Scandroglio.

Il Parlamento europeo vota un rapporto sulle disuguaglianze: con il pretesto di tutelare donne e bambini, si infilano emendamenti a favore delle rivendicazioni Lgbt. È la strategia degli scudi umani: si usano categorie deboli, contro le quali nessuno voterebbe, per far passare i provvedimenti più ideologici, Ddl Zan incluso. Una tecnica ben collaudata non solo in campo politico, ma anche culturale, sociale e massmediatico. Continua a leggere

News dalla rete
  • I Papi e l’UNESCO: qualcosa non va?

    Dottrina sociale di Stefano Fontana. Il 15 ottobre scorso papa Francesco ha inviato un messaggio all’incontro organizzato a Roma dall’Università del Laterano e dalla Congregazione per l’Educazione cattolica.  L’incontro era finalizzato a proporre un “patto educativo globale”. La proposta, assolutamente nuova per i Pontefici, intercettava alcune istanze internazionali, particolarmente quelle dell’UNESCO, l’agenzia delle Nazioni Unite per la cultura. Infatti Audrey Auzolay, direttrice dell’UNESCO e già ministro francese della cultura del governo Hollande, ha commentato ben positivamente l’iniziativa di Francesco. Leggi il seguito…

  • A san Biagio niente benedizione della gola. Viaggio a Lourdes con Alexis Carrell

    di don Marco Begato. Il fatto che in un momento di crisi medica, in cui la stessa scienza si mostra insufficiente e la politica inadeguata, noi rigettiamo anziché invocare le fonti taumaturgiche tradizionali, indica quanto fragili sono divenute fede e cultura nel nostro tempo. Leggi il seguito…

  • Se non poggia sulla legge naturale, ogni legge è ingiusta

    di Stefano Fontana. La legge umana si fonda sulla legge naturale, che rimanda al fondamento originario della legge eterna. Qui trova senso il concetto di legge ingiusta: essa è una legge umana non giustificata, non legittimata dalla sua corrispondenza alla legge naturale. Il nuovo libro di Tommaso Scandroglio su Leggi ingiuste e male minore.  Leggi il seguito…

  • L’emergenza ecologista e il nuovo ordine mondiale: perché i conservatori dovrebbero sparigliare

    di Gaetano Quagliariello. Continua l’approfondimento dell’Occidentale sul tema ambientale e il ruolo dei conservatori. Pubblichiamo qui l’intervento di Gaetano Quagliariello nel dodicesimo Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo, dal titolo “Ambientalismo e globalismo: nuove ideologie politiche”, realizzato dall’Osservatorio Van Thuan a cura di Riccardo Cascioli, Giampaolo Crepaldi e Stefano Fontana (ed. Cantagalli). Leggi il seguito…