Libertà e Persona

Papa Francesco ti sta sottoponendo a Gaslighting. Questa è una forma di abuso spirituale

di Steve Skojec[1]

“Gaslighting”[2], scrive il Dr. Stephanie Sarkis su Psychology Today, “è una tattica in cui una persona o un’entità, per acquistare maggiore potere, ti fa dubitare della tua realtà. Funziona molto meglio di quanto si possa pensare. Chiunque è suscettibile al gaslighting ed è una tecnica comune di abusatori, dittatori, narcisisti e capi di un culto”.

Continua a leggere

Fertilità umana

index

di Angela Maria Cosentino

In prossimità della canonizzazione di Paolo VI (14 ottobre 2018) e a 50 anni dalla pubblicazione della sua enciclica Humanae vitae, appare attuale il libro di Marina Bicchiega, laureata in Scienze biologiche e in Scienze religiose. impegnata da circa 25 anni, con il marito, nella pastorale della famiglia e dei giovani. L’autrice documenta, con passione e competenza, i significati e i frutti di questa enciclica incompresa, disattesa eppure profetica.

Continua a leggere

Politica e felicità: l’intervento di Francesco Agnoli

figurina_agnoli_politicaFrancesco Agnoli, candidato per le elezioni regionali del Trentino di domenica 21 ottobre, è intervenuto ieri a un incontro promosso dal Forum delle Associazioni Familiari, in rappresentanza di Civica Trentina e di tutta la coalizione del centrodestra popolare e autonomista.

Ecco la sua risposta sul tema “politica e felicità”, che allarga lo sguardo a una visione integrale delle persone e dei giovani.

https://www.facebook.com/CivicaTrentina/videos/214192755977599/

In ricordo di Luigi Gedda, un grande protagonista del cattolicesimo italiano del ‘900.

gedda

di Vittorio Blonk Steiner 

Il 26 settembre del 2000, diciotto anni fa, lasciava la vita terrena, per tornare alla Casa del Padre, il professor Luigi Gedda (1902-2000), medico genetista di fama internazionale, uomo d’azione, laico, grande protagonista del cattolicesimo italiano del ‘900.

Un “cristiano esemplarmente credente e coerente fino al sacrificio” (Osservatore Romano del 28/09/2000). Continua a leggere

Tempi intervista Francesco Agnoli

tempi

Non ho scelto la politica perché mi piace, ma perché mi sembrava di “doverlo” fare. Voglio dare una mano a un gruppo di amici che si adoperano per il bene comune». È per questo che Francesco Agnoli, professore di storia e filosofia, giornalista e scrittore, ha deciso di candidarsi alle prossime elezioni regionali in Trentino-Alto Adige con la lista “Civica Trentina”. In realtà Agnoli non è un nuovo alla politica. «La seguo fin da quando ero ragazzo. Ho fatto varie campagne elettorali per amici che stimavo, attaccando i manifesti con la colla fino a notte fonda, distribuendo volantini, inventando slogan e vignette scherzosi da distribuire durante i mercati», racconta a tempi.it. Continua a leggere

Con chi si accoppia il PDF trentino?

rossi

Dove va il PDF trentino? Il partito di Mario Adinolfi sembrava in un primo tempo incline a tenere rapporti con il centro destra: di qui le manovre di avvicinamento a Civica Trentina, il cui leader Rodolfo Borga fermò il ddl sull’omofobia proposto dalla maggioranza, e alcuni contatti, almeno a livello personale, con esponenti della Lega.

Ma ora, a quanto sembra, il PDF trentino sembra aver scelto: a meno di ulteriori ripensamenti, andrà con Ivo Tarolli, insieme al presidente uscente Ugo Rossi. Continua a leggere

Un ricordo del cardinale Caffarra. Parte II

flora1

Nel primo anniversario della morte del cardinal Carlo Caffarra, il 6 settembre si è tenuta a Roma in Senato (Palazzo Madama, sala dei caduti di Nassirya) una conferenza stampa per ricordare la figura e il magistero di questo principe della Chiesa cattolica, durante la quale sono stati presentati gli atti del convegno organizzato nella capitale il 7 aprile 2018 dagli Amici del cardinal Caffarra in suo onore con il titolo “Chiesa cattolica, dove vai? Solo un cieco può negare che nella Chiesa vi sia una grande confusione” (edizioni Fede & Cultura, Verona 2018). Alla conferenza stampa sono intervenuti il cardinal Raymond L. Burke e l’ostetrica Flora Gualdani, moderati da Francesco Agnoli.

Pubblichiamo qui il ricordo del cardinal Caffarra nella testimonianza di Flora Gualdani, in una versione ampliata contenente il saluto della fondatrice di Casa Betlemme e il discorso rivolto da Caffarra a questa fraternità di laici il 24 giugno 2017. Il discorso è conservato nell’archivio del sito www.caffarra.it ed è riportato per estratti nel libro C. Caffarra, “Prediche corte, tagliatelle lunghe. Spunti per l’anima” (a cura di L. Bertocchi e G. Carbone OP, edizioni Studio Domenicano, Bologna 2017).

di FLORA GUALDANI

ostetrica, fondatrice dell’opera Casa Betlemme (Arezzo)

Il cardinale Carlo Caffarra è uno dei giganti che ebbi come docente nei primi anni ’80 a Roma durante i corsi che frequentavo all’Università Cattolica del Sacro Cuore. In quel periodo di aggiornamento ho avuto il privilegio di conoscere, accanto a lui, quelli che considero i miei grandi maestri, i giganti della fede e della scienza: all’epoca infatti, mentre sedute di fianco a me come studenti c’erano le suore inviate da Madre Teresa di Calcutta, Continua a leggere

Il legame Cupich-McCarrick

cupichandmccarrick_810_500_75_s_c1Il cardinal Blase Cupich premia il cardinal McCarrick, nel 2016

Un elemento interessante per comprendere qualcosa del caos che sta accadendo in America: il cardinal McCarrick, chiacchieratissimo da anni, riceve un premio, meno di due  prima di essere costretto alle dimissioni per gli abusi su seminaristi. Continua a leggere

Il passato di Viganò raccontato da Andrea Tornielli e altri

tor

Mentre Bergoglio, invitato a dire qualcosa sul dossier Viganò, non risponde e non nega, sarà bene andare indietro nel tempo,  nel 2012, all’epoca in cui esplode il primo caso Viganò.

Andrea Tornielli presenta Viganò come un ecclesiastico impegnato a sconfiggere sprechi ed abusi, con il beneplacito di Benedetto XVI, e molti nemici che remano contro, in primis il problematico Bertone:

” C’è un episodio non detto nella polemica che da giorni riguarda le accuse rivolte dall’allora segretario del Governatorato, il vescovo Carlo Maria Viganò, nominato nunzio negli Stati Uniti dopo aver scritto drammatiche lettere al Papa e al Segretario di Stato Tarcisio Bertone, nelle quali si parla di episodi di «corruzione» in Vaticano. Le lettere riservate del prelato – la cui vicenda venne rivelata da Vatican Insider lo scorso 26 giugno – indirizzate a Benedetto XVI e al suo principale collaboratore, sono state esibite dal giornalista Gianluigi Nuzzi durante la puntata della trasmissione d’inchiesta di La7 «Gli intoccabili». Continua a leggere

Wuerl, l’anti Burke, deve andaresene: sui media cattolici e laici, una richiesta di dimissioni

Dopo le dimissioni di McCarrick, la Chiesa americana vede travolti almeno altri due cardinali: Farrell e Wuerl, entrambi leader della Chiesa più progressista, molto aperta su aborto e rivendicazioni LGBT, comprese forme di “matrimoni” gay, ma anche coinvolta nella protezione dei preti omosessuali accusati di abusi su seminaristi e su minori.

cattura

News dalla rete
  • Se il peccato non è un dato oggettivo, salta la Dottrina sociale

    stanislas-lalanne Dottrina Sociale di Stefano Fontana. Il vescovo francese Stanislas Lalanne ha affermato: “Non posso dire che la pedofilia sia peccato”. Se l’uomo non è più in grado di sapere quando una sua azione è peccato allora vuol dire che anche i peccati sociali ci rimangono oscuri e, con essi, le “strutture di peccato” di cui parlava Giovanni Paolo II nella Sollicitudo rei socialis (1987). Non so quanti vescovi la pensino come monsignor Lalanne. Mi sento di dire solo che un simile modo di vedere le cose è come una pietra tombale sulla Dottrina sociale della Chiesa Leggi il seguito… 

  • Lo spread esiste, il popolo no

    popolo-spread di Marcello Veneziani. Il Corriere della sera, in un editoriale di Angelo Panebianco, è arrivato a sostenere che lo spread è reale, mentre il popolo è un’astrazione, non esiste, se non nella propaganda sovranista. Panebianco rispondeva a una semplificazione demagogica, ma la conclusione a cui portava era questa: il popolo è un’invenzione dei populisti, lo spread, invece, è vero e vivo nel regno della finanza, quindi esiste quasi in natura… Ecco come capovolgere la realtà che ci dice esattamente l’inverso: Leggi il seguito… 

  • Contro l’ideologia che erge a modello un sistema di reati

    mimmo-lucano-sindaco-riace di Centro Studi Livatino. I fatti avrebbero dovuto consigliare prudenza nel commentare la vicenda Riace; soprattutto avrebbero dovuto evitare impropri accostamenti col tema della resistenza alla legge ingiusta. Spiace invece constatare che, oltre a commentatori poco attenti ai fatti, anche magistrati (Magistratura democratica) abbiano strumentalizzato la vicenda per attaccare i Giudici di Locri e la politica dell’Esecutivo in tema di immigrazione Leggi il seguito… 

  • Utero in affitto, si difende il reato, si censura la verità

    manifesto-censurato-contro-utero-affitto di Marco Guerra. La Raggi annuncia la rimozione dei manifesti contro l’utero in affitto di Generazione Famiglia e Pro Vita. In Italia si è liberi di reclamizzare la maternità surrogata, che è reato, mentre viene punita la difesa della verità e del diritto dei bambini a mamma e papà.  Leggi il seguito… 

Eventi

Ancora nessun post.