Claudio Forti

Risposta al comboniano livoroso

salvini

Mi spiace sentire da un religioso dei giudizi tanto spregiativi ( http://www.comboniani.org/?p=15566 ) su un politico italiano e su tutti coloro che lo hanno sostenuto. Stranamente non si sono sentiti toni tanto accesi quando la maggioranza del popolo italiano ha votato per una legge che ha permesso di sterminare – da quando esiste la legge 40 -, oltre 6milioni di vite umane nel grembo delle loro madri! Continua a leggere

Diritto di vita e di morte

image001

Articolo redatto da Constance Prazel per Liberté politique –     1° giugno 2018

È passata solo una settimana dal momento in cui gli irlandesi hanno votato in massa a favore dell’aborto. Il 66%, con una forte mobilitazione di giovani e di persone di tutte le età. Il referendum ha abrogato l’articolo della costituzione che proibiva l’aborto. Questo permette allo stesso tempo al governo di far votare una legge che autorizza l’aborto fino alla dodicesima settimana di gravidanza.

Il giornale Le Monde esprime la sua gioia con la frase: «Un referendum che ci riconcilia con i referendum». Tutto il contrario di quello sulla Brexit, che è l’archetipo del «cattivo referendum». L’aspetto formidabile della questione è il modo ingenuo con cui utilizzano la loro retorica manipolatoria. È vero che spesso i referendum sono noiosi e che la gente non vota sempre con il buon senso, ed è per questo che è necessario far si che il popolo voti nuovamente perché comprenda bene il senso della Storia. E il popolo è spesso testone. Continua a leggere

Omelia del Cardinale Robert Sarah nella Cattedrale di Chartres

sarah

Omelia del Cardinale Robert Sarah nella Cattedrale di Chartres,  a conclusione del pellegrinaggio di Pentecoste (21 maggio), che ha visto giungere da Parigi a Chartres una folla di 15mila pellegrini.

 

(Durante il video è possibile ammirare alcuni scorci di questa, che è una delle più belle e maestose cattedrali del mondo. In un successivo video Youtube è possibile vedere l’intera cerimonia e l’enorme folla di pellegrini radunati davanti alla cattedrale, impossibilitati ad entrare. Ndt)

Permettetemi di ringraziare calorosamente prima di tutto sua eccellenza Philip Pastori, vescovo di Cartres, per la sua accoglienza tanto cordiale in questa meravigliosa cattedrale.

Cari pellegrini di Chartres. “La Luce è venuta nel mondo”, ci dice Gesù nel Vangelo di oggi, ma gli uomini hanno preferito le tenebre. Continua a leggere

Ama e fa’ ciò che vuoi …

Articolo di Constance Prazel, da Liberté politique-13 aprile 2018

È una delle più belle esortazioni di sant Agostino, tratta dai suoi commenti alla lettera di san Giovanni, o uno slogan sessantottino? L’amore di cui parla sant Agostino è la dilectio, l’amore disinteressato che viene da Dio, dal quale non proviene nulla di cattivo. Non è però sicuro che sia sempre interpretato in tal modo.

Nella sua ultima opera scritta in dialogo con Monsignor Emmanuel Gobillard, vescovo ausiliare di Lione, Térése Hargot, «esperta» in questioni affettive e sessuali ha ormai interpretato la massima agostiniana nella forma deviata di: Ama, e tutto ciò che vuoi, fallo.

Questa giovane “esperta” ha sviluppato uno speciale approccio con il suo pubblico, su tutti i rapporti, utilizzando un linguaggio di una crudezza assoluta quando parla di sessualità, di vita coniugale e di educazione affettiva. Continua a leggere

Ettore Gotti Tedeschi pone alcune domande e considerazioni a Enzo Pennetta

goptti

(Ecco la trascrizione del relativo video postato sul sito di Libertà e Persona. Da questo dialogo intervista, coloro che lo leggeranno senza pregiudizi ideologici, potranno scoprire il perché del declino dell’uomo “moderno”, e quindi anche quello che potrebbe colpire gran parte di una società. Una società che diventa liquida, relativista e in tanti casi cinica, a causa di una “predicazione” contraria alla verità sull’uomo, è destinata a generare nuovi totalitarismi e nuovi fallimenti. Quanti regimi e totalitarismi del passato – pretendendo di costruire l’uomo nuovo e la nuova società finalmente liberata dai precetti e dalle leggi divine -, hanno finito col costruire nuove sanguinose schiavitù. Pennetta, nei suoi libri, prefigura un tragico declino di un uomo schiavizzato all’interno di quello che potrebbe essere il futuro e più subdolo totalitarismo mondiale. Lasciamo allora la parola ai due protagonisti della videoconferenza. Ndt).

Gotti Tedeschi. – Inizio dicendo che sono 35 anni che non c’è più educazione. La famiglia non educa più i figli. La scuola non educa più i figli, la Chiesa non educa più i bambini. Quindi do per certo che siamo ignoranti. Va bene?

Se qui ci fosse una persona, diciamo, dell’ambiente, dell’entourage di Bergoglio, (O semplicemente di chi accoglie acriticamente qualsiasi parola del Papa. Ndt), diciamo, per esempio, Galantino, il Segretario della CEI, o Spadaro, direbbero che i libri di Pennetta vanno censurati, perché costruiscono muri anziché fare ponti, e non permettono il dialogo. Ma, il dialogo con chi? Con la gnosi.

I libri di Pennetta spiegano che cosa vuol dire dialogare con la gnosi. Pennetta si preoccupa di cosa succederà all’umanità, all’uomo. Bene, se la Genesi – a cui siamo abituati, ci parla della creazione, che è fatta di 4 punti fondamentali: Dio creò l’uomo e la donna, disse loro di andare e moltiplicarsi, di assoggettare la terra e ogni essere vivente -, l’etica cosiddetta laica, di ispirazione più o meno scientifica, razionale e scientifica-positivista, dice esattamente il contrario. Dice che non è vero che Dio ha creato uomo e donna. Decidere se dev’essere uomo o donna è un problema di scelta culturale.

Continua a leggere

Pornografia: verso una generazione sacrificata

claudio

Articolo redatto da Constance Prazel – per Liberté Politique – 9 marzo 2018

Gli adolescenti di fronte alla pornografia nel delicato momento della costruzione della loro personalità, saranno tanto più fragili quando si tratterà di costruire una relazione di coppia matura. Un momento delicato che non si può sottovalutare.

Les adolescents confrontés à la pornographie au moment de la construction de leur personnalité seront d’autant plus fragiles quand il s’agira de bâtir une relation de couple adulte: un moment charnière à ne pas sous-estimer.

Questo numero di Liberté politique affronta un tema scottante, e cioè quella che potremmo definire come “corruzione morale da pornografia”. Questo fenomeno corruttivo, distruttivo e decostruttivo della sessualità umana – che frutta cifre impressionanti –, sembra essere sottovalutato da un mondo dominato dal pensiero unico delle “nuove libertà”, che però causano terribili schiavitù, sofferenze e persino orrendi delitti. In questo breve video editoriale di Constance Prazel  potremo capire il perché. Nota del traduttore).

Articolo redatto da Constance Prazel – per Liberté Politique – 9 marzo 2018

I danni della pornografia sui giovani adolescenti, pur essendo riconosciuto, rimane un tabu. Liberté politique, desiderosa di difendere una visione della sessualità umana integrale e rispettosa delle differenze tra maschio e femmina, ne ha fatto un combattimento privilegiato. Oggi cerchiamo di attirare l’attenzione sulle conseguenze della pornografia sulle giovani coppie. Continua a leggere

Gli Stati Uniti hanno un budget militare di più di 700 miliardi. Per quale motivo?

 billot

Etats-Unis : plus de 700 milliards de budget militaire, pour quoi faire ?

Video-editoriale di François Billot de Lochner – Direttore del sito online di Liberté politique – 2 marzo 2018

(All’inizio del video scorrono immagini minacciose di armamenti e di aerei militari in volo. Ndt).

Il budget militare degli Stati Uniti per il 2018 si dovrebbe avvicinare ai 700 miliardi di dollari. 700 miliardi di dollari, il che equivale, pressappoco al PIL dei Paesi Bassi e della Svizzera, o dell’Arabia Saudita. Continua a leggere

Macron, otto mesi per nulla

 image002

Video-editoriale di François Billot de Lochner – direttore della Fondazione di Servizio politico, portale francese di informazioni online – 17 febbraio 2017

Qual è il bilancio che possiamo fare otto mesi dopo l’elezione di Emmanuel Macron? Ebbene, questo bilancio è assolutamente catastrofico. Sul piano politico Macron si appoggia su un partito totalmente inesistente, che non ha deciso su nulla, che non propone nulla, che non analizza nulla e che non fa niente.

Sul piano economico il risultato è catastrofico. Continua a leggere

LA PRESENZA COME UNICO ANTIDOTO ALLA IRRILEVANZA

Una delle tante espressioni del livello, non solo religioso, ma culturale, di RADIO MARIA, sono le sue tavole rotonde domenicali, dalle 21.00 alle 23.00. Questa, di domenica 14 gennaio, è condotta per la prima volta dal giornalista LUIGI AMICONE.

Buona sera. Sono onorato di essere a Radio Maria per la prima volta. Sono Luigi Amicone, giornalista. Partiamo subito dal titolo che abbiamo voluto dare alla conversazione di questa sera. Perché sentiamo spesso dire sui giornali, in televisione, o comunque periodicamente, che i cattolici sono irrilevanti. Dove sono? Non hanno più un ruolo, non sono più da nessuna parte, sono scomparsi. E allora noi cerchiamo di indicare l’unica alternativa a questo stile di lamentela che evidentemente non ha costrutto. Già innanzitutto sono in un luogo, a Radio Maria, che testimonia , secondo me, che non c’è altro modo per battere l’irrilevanza, che essere presenti! Radio Maria è una presenza, e che presenza! Continua a leggere

News dalla rete
  • Omogenitorialità, una causa contro gli abusi dei sindaci

    generazione-famiglia-senato di Marco Guerra. Generazione Famiglia e CitizenGo, presentano esposti ai tribunali di Milano, Torino, Firenze, Bologna e Pesaro e hanno tenuto ieri una conferenza stampa al Senato con i parlamentari di centrodestra, per rispondere ai sindaci che, aggirando la legge, hanno affidati minori a coppie gay Leggi il seguito… 

  • Gli Stati Uniti si ritirano dal Consiglio dei Diritti Umani dell’Onu

    ambasciatrice-usa-onu di Lorenzo Vita. Gli Stati Uniti scelgono, ancora una volta, la via della rottura con la comunità internazionale. L'ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite ha annunciato che il suo Paese si ritira dal Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite, definito come "la fogna della faziosità politica". "Prendiamo questa decisione perché il nostro impegno non ci permette di continuare a far parte di un'organizzazione ipocrita e asservita ai propri interessi che ha fatto dei diritti umani una barzelletta", ha dichiarato la Haley. Leggi il seguito… 

  • Tanti interessi dietro le accuse di inumanità

    centro-di-accoglienza di Gianandrea Gaiani. L'Italia continua ad accogliere migranti irregolari, anzi sono aumentati negli ultimi giorni. Lo stop riguarda solo le navi delle Ong, ma potrebbe essere l'inizio di una nuova linea europea, che manderebbe in crisi il fiorente business dell'accoglienza. E guarda caso le accuse arrivano da chi sui clandestini ci sta guadagnando. Leggi il seguito… 

  • Quando Bergoglio telefonò a Enrico Letta, e partì l’operazione “Mare Nostrum”. Una rivelazione.

    papa_lampedusa_ansa di Marco Tosatti. L’operazione “Mare Nostrum”, che segnò l’inizio della straordinaria ondata di migrazione (alcuni parlando di invasione) dalle coste africane, e in particolare dalla Libia destabilizzata dall’aggressione anglo-franco-americana,  ha avuto uno sponsor eccezionale. Lo rivelano a Stilum Curiae fonti di alto livello del Ministero degli Interni, che all’epoca erano presenti e operative nella stanza dei bottoni. Leggi il seguito…