Antonio Righi

Italia razzista? E’ il paese che “accoglie” di più!

Nel 2016, secondo l'agenzia Frontex, sono stati 503mila e 700 i migranti che hanno attraversato illegalmente le frontiere dell'Unione europea, di cui 364mila via mare: i numeri del 2016 (134mm x 100mm)

Nel 2016, secondo l’agenzia Frontex, sono stati 503mila e 700 i migranti che hanno attraversato illegalmente le frontiere dell’Unione europea, di cui 364mila via mare: i numeri del 2016

Stando ai dati dell’OIM dal 2015 l’Italia ha accolto 473.537 migranti, contro gli 87.914 della Spagna! Lo schema qui sopra, riguardante l’anno 2016, riportato dall’Ansa, Continua a leggere

Dawn Stefanowicz: fuori dal buio

dawn-stefanowicz

E’ stata bambina negli anni Sessanta. Oggi è una donna adulta che non esita a parlare, nonostante susciti ogni volta aspre polemiche. Il suo nome è Dawn Stefanowicz e il libro in cui narra la sua storia è uscito negli Usa, nel 2007, con il titolo Out from Under. In Italia è stato pubblicato sette anni dopo, nel 2014, con titolo: Fuori dal buio. La mia vita con un padre gay.

Dawn racconta la sua vita con un padre perennemente a caccia di avventure sessuali e di giovani fidanzati, con una moglie, fragile e passiva, e con tre figli costretti a vivere in queste condizioni. Il padre, racconta Dawn nel suo libro, spesso portava a casa gli amici e si intratteneva con loro in salotto, incurante dei figli che sentivano tutto – e talvolta vedevano – dal piano di sopra, pieni di vergogna. O si faceva accompagnare da lei, ragazzina confusa e disprezzata, nelle sue missioni di conquista nei locali notturni più equivoci della Florida e della California. Dopo anni di questa vita, la moglie lo lasciò, lui si ammalò di Aids e nel 1991 morì. Continua a leggere

LA DENUNCIA DEL MAGISTRATO

1493816863-lapresse-20170503143640-22978911

«Il traffico organizzato dei migranti e i cospicui profitti stanno notevolmente rafforzando le organizzazioni fino a ottenere collusioni e complicità all’interno dell’apparato statale e, quindi, estendere la propria rete di traffici illeciti ad altri settori remunerativi: contrabbando di petrolio e traffico di armi». Continua a leggere

Il deficit di SAT2000

filippo-giacomo-214469

Don Filippo Di Giacomo, su Il venerdì di Repubblica informa i suoi lettori: Sat 2000, la tv dei vescovi a gestione Galantino, ha avuto nel 2017 un bilancio pessimo: la Tv assorbe l’intero budget della voce “cultura e comunicazione” dell’8 per mille, cioè 60 milioni di euro. Continua a leggere

Adinolfi è un leader credibile?

cannocchiale

Poichè il sito ha ospitato una lettera sul PDF, e varie riflessioni, ho riflettuto molto anch’io sul tema in questi giorni, scandalizzato dagli attacchi del Pdf verso Simone Pillon, Massimo Gandolfini ed altri militanti cattolici. Riassumo così i miei dubbi: perchè dovrei fidarmi di Mario Adinolfi?

Sono volato su un suo vecchio blog, il Cannocchiale, per indagare un attimino sul suo passato ( http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it/?TAG=pd ).

Co-fondatore del Pd, lo ricordano tutti; ho avuto modo di conoscere anche la sua battaglia per tenere i radicali all’interno del partito:

Le sinistre radicali e i radicali di Marco Pannella stessi restano fuori dal Parlamento europeo e devono mettersi in testa che il loro unico orizzonte politico realistico è l’ingresso come componenti organizzate all’interno del Partito democratico (8 giugno 2009); Continua a leggere

News dalla rete
  • Uno sguardo sull’islam politico. Recensione al testo di Marie Thérès Urvoy “Islamologie et monde islamique”

    islam di Stefano Fontana. Il mondo cattolico affronta il problema dell’islam soprattutto dal punto di vista del dialogo interreligioso. La crescente presenza di musulmani nei Paesi di antica tradizione cristiana impone però di esaminare il mondo islamico anche dal punto di vista strettamente sociale e politico, cosa diversa, anche se non contraria, alla prospettiva del dialogo interreligioso. Per farlo, i cattolici dovranno utilizzare la Dottrina sociale della Chiesa che, quindi, si trova davanti ad un nuovo compito, quello di esaminare la dimensione politica della religione islamica e di valutarla non solo in rapporto alla visione politica dell’occidente cristiano, che può avere elementi di diversità dal cristianesimo anche se, in qualche modo, da esso deriva, ma proprio in rapporto al proprio corpo dottrinale. Leggi il seguito… 

  • Esiste dunque un magistrato a Roma

    coppia-gay-con-figlio di Centro Studi Livatino. Riprendendo il titolo di una famosa opera di Bertold Brecht, siamo particolarmente lieti di pubblicare l’atto con cui la Procura della Repubblica di Roma, nella persona dei pubblici ministeri, dr.ssa Maria Monteleone e Stefano Pizza, impugna la trascrizione, disposta dal Sindaco della Capitale, dell’atto di nascita di una minore, iscritta come figlia di due “padri”, che avevano fatto ricorso alla pratica della maternità surrogata.   Si tratta di un provvedimento pregevole, per più ragioni: Leggi il seguito… 

  • Pro life e pro family si alleano in Senato

    gandolfini-intergruppo-parlamentare di Tempi. Il 18 settembre a Palazzo Madama oltre 150 senatori hanno aderito all’intergruppo parlamentare per la Famiglia, nato per presidiare e promuovere le istanze più profonde dell’antropologia umana, dalla vita alla libertà educativa, «temi che vanno trattati avendo chiaro il riferimento valoriale della tradizione del popolo italiano e che vanno al di là dell’appartenenza partitica del legislatore». Leggi il seguito… 

  • Di sinodalità si può morire

    sinodo di Stefano Fontana. La nuova Costituzione apostolica "Episcopalis Communio" sembra ratificare un grave equivoco sul significato dei Sinodi, ovvero che siano i sinodi a produrre la verità e non viceversa. Ma oggi il vero problema della Chiesa è l’episcopato, vale a dire la perdita del senso di cosa significhi essere successore degli Apostoli. Leggi il seguito… 

Eventi

Ancora nessun post.