NEWS DALLA RETE: Ristorante rifiuta il servizio a un gruppo “cristiano”: ​«Non sono inclusivi»

Si legge su Il Mattino: Ristorante rifiuta il servizio a un gruppo cristiano: ​«Non sono inclusivi»; si legge su Adkronos: Ristorante respinge gruppo clienti cristiani: “Non rispettano diritti”; si legge su globalist: Ristorante filo-Lgbtq+ caccia un gruppo fondamentalista cristiano: “Non riconoscono i nostri diritti” … e così su altre testate.

Vediamo la notizia da Il Mattino:

“Abbiamo sempre rifiutato il servizio a chiunque mettesse a disagio o insicuro il nostro personale e questa è stata la forza trainante della nostra decisione”, si legge in un post su Instagram del Metzger Bar and Butchery, un ristorante di influenza tedesca nel quartiere di Union Hill la cui cucina è guidata dalla comproprietaria Brittanny Anderson, una veterana di programmi di cucina televisivi tra cui “Top Chef” e “Chopped”. “Molti del nostro staff sono donne e/o membri della comunità LGBTQ+. Tutto il nostro personale è composto da persone con diritti che meritano dignità e un ambiente di lavoro sicuro. Rispettiamo i diritti stabiliti del nostro personale come esseri umani e ci sforziamo di creare un ambiente di lavoro in cui possano svolgere il proprio lavoro con dignità, comfort e sicurezza”.

Cosa aveva supposto la ristoratrice che il gruppo avrebbe aggredito il personale con bastoni e pugni di ferro? E da quando in qua esiste la definizione di fondamentalista per i “cristiani”?

Ma si noti che il rifiuto non è stato dato al momento in cui il gruppo entrava in sala, ma settimane prima, alla prenotazione (vedi ilprimatonazionale.it QUI)

Se negli aderenti a quel gruppo avessero albergato sentimenti avversi a persone di altro orientamento ideologico, ora in che posizione si sentirebbero?

È vero che chi diffonde ideologie basate sull’orientamento sessuale non sarebbe omofobo, ma inclusivo?

In Virginia avrebbe vinto il processo, più che alle intenzioni, a chi pensa diversa-mente?

Non sembra che le presunte opinioni dei clienti vengano scambiate per fatti?

Print Friendly, PDF & Email
Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Diventa socio
Cookie e Privacy Policy