Il Suicidio del PD

di Telesforo Boldrini.

Un onorevole del PD va in carcere a vedere se gli assassini di un Carabiniere sono trattati bene, subito Orfini e la Bonino lo giustificano, 3 deputati del PD salgono su una nave che se ne frega delle leggi e dei confini italiani e cerca di speronare una motovedetta italiana della Finanza e il PD tratta la sua capitana come un eroe, un ministro del governo del PD, Legion d’Onore della Repubblica Francese (Gozi), diventa ministro di Macron, Renzi e Zingaretti litigano sulla mozione per far dimettere Salvini e se ne dicono di tutti i colori, abbiamo il PD implicato a Bibbiano e nomina una commissione di Inchiesta sull’argomento fatta dal PD emiliano che è implicato. La domanda che si pone è se il PD lo fa apposta per perdere voti, per dare voti a Salvini o è solo stupidità? La risposta non è semplice. ma richiede un po’ po’ analisi.

Son tutte queste cose vedono il PD implicato e ciò gli fa perdere voti il che a livello politico, oltre che morale, è masochistico, la spiegazione logica ha diversi fattori. Il primo potrebbe essere la spocchia del potere. Il sapere che il PD controlla parte della magistratura, i mass media, i giornalini, la Scuola, le Università, parte della Chiesa Cattolica, ha amici potenti in Europa porta all’idea di essere impuniti, qualsiasi cosa si faccia, anche se si prendono i soldi dei terremotati.

Il secondo è aver perso i punti di riferimento sia internazionali (l’URSS) che sociali (il ceto operaio) e di essere diventato l’alfiere della finanza internazionale e della borghesia ricca, che si occupa di questioni che con la gente comune hanno poco a che fare. Quindi il PD mira ad accreditarsi come partito “radicale affidabile” presso i laici e come partito “buonista” per i cattolici..

Il terzo, a mio avviso il più importante, è la convinzione di essere i più colti, i più saggi e i più preparati oltre che i più furbi. Ciò gli deriva sia dall’eredità politica del vecchio PCI sia del fatto che i suoi esponenti se lo dicono continuamente da soli. Ma ciò ha delle conseguenze. La prima è di ritenere gli avversari impreparati, fessi o comprabili. Il che non sempre è vero. La seconda è ritenere gli incidenti (litigi e scandali che siano) un fattore momentaneo, non costituzionale, ma che comunque sarà superato. La terza è ritenere che le coperture e le amicizie nazionali e internazionali supereranno qualsiasi ostacolo. Peccato che il mondo non si fermi in Europa, (USA, Gran Bretagna e Russia ne son fuori. L’alleanza con la Germania non vi ricorda qualcosa?), le amicizie non sono infinite, e l’Italia è pur sempre una democrazia (Mattarella e PD permettendo).

Fonte: Scenari Economici

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Caro Salvini, ci dispiace, ma sull’aborto si sbaglia

      di Benedetta Frigerio. Le parole del leader leghista sull'aborto come contraccezione hanno scatenato l'ira della Sinistra sebbene siano deboli: se la donna, come sostiene, ha diritto di scegliere, non si vede perché in alcuni casi non possa farlo. Non si comprende il perché di questa ambiguità ma se il problema è l'elettorato basta guardare a Trump. Se si vuole difendere la fede del Paese non si può farlo senza la ragione e la verità. Come ricorda la Madonna, che lui ama citare. Leggi il seguito…

    • Come l’Arizona sfida la dittatura del politicamente corretto nei college

      di Eugenio Capozzi. In Arizona il deputato repubblicano Anthony Kern ha appena presentato un progetto di legge che istituirebbe, in ogni università dello Stato, un “Office of public policy events” con il compito di assicurare il pluralismo e la libera espressione di opinioni differenti negli eventi di rilevanza politica organizzati dall’ateneo. Leggi il seguito…

    • Ecco quali guai ha il mondo per le politiche antinatalità

      di Ettore Gotti Tedeschi. Mattarella ha ricordato il problema della denatalità, ma cosa sarebbe successo se l’Occidente non avesse deciso di frenare le nascite? Non ci sarebbe stato bisogno di compensarle con iperconsumismo (sempre più a debito), deindustrializzazione e delocalizzazioni. La crisi del 2007 si sarebbe evitata. Non si sarebbe sacrificato il risparmio delle famiglie, ci sarebbero meno sprechi, il tema ambientale non sarebbe divenuto l’urgenza, ecc. Magari ci sarebbero altri problemi: ma non questi. Leggi il seguito…

    • San Valentino, Giovanardi: “Crollo demografico e martellante propaganda Lgbt”

      di Carlo Giovanardi. La risposta al crollo demografico del mondo Lgbt è la rivendicazione di ricorrere all’utero in affitto e alle pratiche di fecondazione eterologa per far fronte a questo drammatico scenario. Davanti a questa deriva antropologica, confermata in Emilia-Romagna da una nuova Giunta che così a sinistra non era mai stata, c’è da domandarsi per quali motivi non solo non si levi una sola voce da parte delle Gerarchie cattoliche ma come sia stato mai possibile che tantissime parrocchie si siano mobilitate per agevolarla anziché contrastarla Leggi il seguito…