Chi indaga sullo scandalo di Bibbiano? Il PD… fanno ridere

di Guido da Landriano.

Come ha notato giustamente Il Giornale la situazione è talmente paradossale che farebbe ridere, se non fosse che di mezzo ci siano le vicende di abusi legati agli affidi di minori a Bibbiano e nella zona della Val d’Elsa.

Nonostante ad essere coinvolti sia il sindaco del PD di Bibbiano, nonostante siano coinvolti per abuso d’ufficio altri due ex sindaci di Montecchio e di Cavriano sempre della stessa area, a condurre la cosiddetta “Commissione d’Inchiesta” sono escluse praticamente le forze di opposizione più decise. Per decisione della Giunta, cioè del PD, nella commissione vi sono solo il PD stesso, un membro di Sinistra Italiana ed uno del M5s. Esclusi Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia.

Una commissione d’inchiesta ridicola, fatta ad hoc per assolvere l’operato della giunta, con un solo membro dell’opposizione e di quella fetta che, comunque, appoggia la politica Gender della maggioranza.

Solitamente le commissioni d’inchiesta vengono guidate dalle opposizioni. In Emilia Romagna no, questo non succede, la maggioranza deve “Indagare” su se stesa. Una mossa che fa sospettare ci sia ben di peggio nascosto nei meandri della burocrazia regionale, quella che NON ha controllato le stranezze come i famosi dati statistici sugli affidamenti:

Già le anomalie di questo grafico mostrano come qualcuno in regione si sia girato dall’altra parte. Concedere ora praticamente SOLO a chi governa la possibilità di indagare è SCANDALOSO. Sarebbe meglio che partisse una commissione d’inchiesta parlamentare NAZIONALE ed una ministeriale del ministero per la Famiglia. Perchè le responsabilità anche amministrative della Regione sono troppo grosse per far finta di nulla.

Fonte: Scenari Economici

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Caro Salvini, ci dispiace, ma sull’aborto si sbaglia

      di Benedetta Frigerio. Le parole del leader leghista sull'aborto come contraccezione hanno scatenato l'ira della Sinistra sebbene siano deboli: se la donna, come sostiene, ha diritto di scegliere, non si vede perché in alcuni casi non possa farlo. Non si comprende il perché di questa ambiguità ma se il problema è l'elettorato basta guardare a Trump. Se si vuole difendere la fede del Paese non si può farlo senza la ragione e la verità. Come ricorda la Madonna, che lui ama citare. Leggi il seguito…

    • Come l’Arizona sfida la dittatura del politicamente corretto nei college

      di Eugenio Capozzi. In Arizona il deputato repubblicano Anthony Kern ha appena presentato un progetto di legge che istituirebbe, in ogni università dello Stato, un “Office of public policy events” con il compito di assicurare il pluralismo e la libera espressione di opinioni differenti negli eventi di rilevanza politica organizzati dall’ateneo. Leggi il seguito…

    • Ecco quali guai ha il mondo per le politiche antinatalità

      di Ettore Gotti Tedeschi. Mattarella ha ricordato il problema della denatalità, ma cosa sarebbe successo se l’Occidente non avesse deciso di frenare le nascite? Non ci sarebbe stato bisogno di compensarle con iperconsumismo (sempre più a debito), deindustrializzazione e delocalizzazioni. La crisi del 2007 si sarebbe evitata. Non si sarebbe sacrificato il risparmio delle famiglie, ci sarebbero meno sprechi, il tema ambientale non sarebbe divenuto l’urgenza, ecc. Magari ci sarebbero altri problemi: ma non questi. Leggi il seguito…

    • San Valentino, Giovanardi: “Crollo demografico e martellante propaganda Lgbt”

      di Carlo Giovanardi. La risposta al crollo demografico del mondo Lgbt è la rivendicazione di ricorrere all’utero in affitto e alle pratiche di fecondazione eterologa per far fronte a questo drammatico scenario. Davanti a questa deriva antropologica, confermata in Emilia-Romagna da una nuova Giunta che così a sinistra non era mai stata, c’è da domandarsi per quali motivi non solo non si levi una sola voce da parte delle Gerarchie cattoliche ma come sia stato mai possibile che tantissime parrocchie si siano mobilitate per agevolarla anziché contrastarla Leggi il seguito…