bollettino-dsc-4-2018_front-cover-500x467-jpg-pagespeed-ic-cgc5md0viz

Il Cattolicesimo nella storia. In uscita il nuovo numero de “il Bollettino di Dottrina sociale della Chiesa”.

SOMMARIO

Bollettino di Dottrina sociale della Chiesa – 4 / 2018

IL CATTOLICESIMO NELLA STORIA
CONDANNA DELL’USURA, FUEROS E OBSEQUIUM PAUPERUM

Anno XIV (2018), numero 4, OTTOBRE – DICEMBRE

Editoriale, pagina 115

S.E. Mons. Giampaolo Crepaldi, AVER FEDE NELLA CAPACITA’ DELLA FEDE

Focus 1, pagina 117

Roberto Caria, IL GIUDIZIO DELLA CHIESA SULL’USURA E LA DIFESA DEI POVERI

Focus 2, pagina 123

Don Calogero D’Ugo, I RIFUGI DI MENDICITA’ E LA SOLIDARIETA’ VERSO I PIU’ POVERI TRA XVII E XVIII SECOLO. IL CASO DI PALERMO.

Zoom, pagina 127

Stefano Fontana, GIUSEPPE TONIOLO ALLE ORIGINI DELLA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA

Focus 3, pagina 131

Miguel Ayuso, I FUEROS NEL PENSIERO GIURIDICO-POLITICO TRADIZIONALE SPAGNOLO NELLA SECONDA META’ DEL XX SECOLO

Focus 4, pagina 140

Silvio Brachetta, LA REGOLA DI SAN BENEDETTO E LA RINASCITA DELLA CIVILTA’ UMANA E CRISTIANA

Spoglio internazionale, pagina 145

Attività dell’Osservatorio, pagina 147

Libri ricevuti, pagina 148

E’ POSSIBILE CHIEDERE UNA COPIA GRATUITA: info@vanthuanobservatory.org

Quote e modalità di abbonamento annuale (4 numeri annui)

Italia: 30 Euro Estero: 45 Euro

Abbonamento annuale on-line edizione italiana

Euro 20 (la rivista viene spedita via mail in pdf)

Modalità di pagamento:

Edizioni Cantagalli srl

Via Massetana Romana, 12 – 53100 Siena – Casella Postale 155

Tel. 0577 42102 -0577 42102 Fax 0577 45363

www.edizionicantagalli.com e-mail: abbonamentibollettino@edizionicantagalli.com

Tramite bonifico bancario:

Banca di Credito Cooperativo di Sovicille – Siena

Codice IBAN: IT94 G088 8514 2000 0000 0021 350

Codice SWIFT (=BIC): ICRAITRROL0

Intestato a Edizioni Cantagalli Srl, Via Massetana Romana, 12 – 53100 Siena

Specificando come causale del versamento “Abbonamento Bollettino Van Thuân” e indicando dati e indirizzo del destinatario.

Tramite versamento su c.c.p.:

Conto corrente n. 59313122

Intestato a Edizioni Cantagalli Srl, Via Massetana Romana, 12 – 53100 Siena

Specificando come causale del versamento “Abbonamento Bollettino Van Thuân” e indicando dati e indirizzo del destinatario.

tramite Pay pall con carta di credito:

Inviando una mail a ordini@edizionicantagalli.com

Specificando nell’oggetto “Abbonamento Bollettino Van Thuân” e indicando dati e indirizzo del destinatario

L’abbonamento decorre dal numero della rivista successivo alla data di sottoscrizione.

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Belgio e abusi, il 76% delle vittime dei preti sono maschi

      Chiesa arcobaleno di Marco Tosatti. La Chiesa cattolica belga ha pubblicato un rapporto sugli abusi sessuali da cui risulta che su oltre 1.000 casi presi in considerazione il 76% delle vittime sono di sesso maschile. Il risultato evidenzia ancora una volta il preponderante legame tra omosessualità e abusi da parte del clero, un aspetto che i vertici del Vaticano non vogliono riconoscere. Leggi il seguito… 

    • “I preti che abusano hanno tendenze omosessuali”

      don-fortunato-di-noto di Aurelio Porfiri. Intervista sulla pedofilia al sacerdote fondatore di Meter alla vigilia del vertice in Vaticano: «Fenomeno esteso nel mondo e nella società, con la connivenza dei colossi del web». E sulla Chiesa ricorda che gli abusi sono commessi soprattutto su adolescenti da persone «con spiccate tendenze omosessuali». Leggi il seguito… 

    • Il ’68 teologico, una rivoluzione suadente e quotidiana

      preti-operai-68 di Stefano Fontana. Il '68 fu una rivoluzione anche per la teologia con la pastorale come nuova dogmatica e le difformità pastorali come nuove eresie. Un radicale strappo, diventato poi “progressismo cattolico”: una rivoluzione non più dirompente ma quotidiana, da eccezionale, normale, da aggressiva, suadente.  Leggi il seguito… 

    • Inno a Satana: l’appello degli esorcisti italiani a Virginia Raffaele

      Virginia Raffaele di Interris. Non si può essere spettatori ignari dell’esaltazione del male, o meglio di colui che ne è il rappresentante per eccellenza, il demonio, Satana. La modalità dell’evento sembra presupporre una subdola tecnica subliminale e manipolatoria. Far arrivare dei messaggi con un contenuto oggettivamente negativo a spettatori indifesi e ignari di quanto sta per essere fatto e detto è da deplorare in assoluto. Pertanto, chiediamo come cristiani a Virginia Raffaele, ma ancor più, a coloro che hanno collaborato per la scenografia relativa alla performance di chiarire a tutti e in forma pubblica le ragioni di quanto detto e fatto Leggi il seguito… 

    Eventi

    Ancora nessun post.