La Matrix Europea – Francesco Amodeo (VIDEO)

francesco-amodeo

Come ci hanno presentato Mario Monti prima che fosse messo a presidente del consiglio?
Come un professore della Bocconi. Mario Monti era membro del direttivo del gruppo Bilderberg, quindi membro del direttivo di una delle più grandi lobby della finanza speculativa mondiale;
Mario Monti era il presidente europeo della Commissione Trilaterale, un’altra delle più grandi lobby della finanza speculativa mondiale; Mario Monti proveniva dalla Goldman Sachs;
Mario Monti era presidente onorario della lobby belga Bruegel della quale Trichet è il presidente.

 

E ci hanno detto che era… un professore della Bocconi… quindi l’ultimo dei suoi incarichi.
Quando Monti arriva al governo come membro della commissione Trilaterale esisteva (ed esiste ancora oggi) un report di questa commissione “the Crisis of Democracy” (http://www.trilateral.org/download/…/crisis_of_democracy.pdf)

dove si dice che bisogna superare con le tecnocrazie quelli che loro chiamano “eccessi di democrazia”. Questo lo scrivono nei loro report e noi abbiamo permesso che il presidente europeo di una organizzazione che scrive queste cose venisse messo a capo di un governo non più rappresentativo del volere popolare. A chi scrive che la democrazia non è sempre applicabile noi abbiamo dato in mano un paese democratico. A chi scrive che andrebbero stracciate le costituzioni noi abbiamo dato il potere di modificare la nostra costituzione senza chiedere il consenso agli italiani (vedi pareggio di bilancio). A chi proviene dalla Goldman Sachs (banca che ha indotto la crisi dei mercati) noi abbiamo dato il compito di sollevare il paese dalla crisi.

E cos’è successo?
Il numero dei poveri è raddoppiato ed abbiamo dato 4 miliardi di euro (Monti-bond) al MPS,
Monti ha pagato in anticipo i derivato tossici alla Morgan Stanley, Monti ha dato 40 miliardi di euro “italiani” al meccanismo europeo di stabilità per rientrare le banche tedesche dagli incauti prestiti che avevano fatto alla Grecia: tutte scelte sbilanciate in favore della finanza speculativa perchè era stata la finanza speculativa a metterlo li, perchè lui era membro di spicco di quelle organizzazioni…

 

Francesco Amodeo, giornalista pubblicista, blogger, scrittore, autore del libro/inchiesta “La Matrix Europea”, svela dai nostri studi, in diretta nazionale, sconvolgenti scenari che difficilmente potrete vedere o approfondire nelle altre televisioni.
NOTIZIE OGGI LINEASERA, OGNI VENERDI’ alle 21:00, IN DIRETTA dallo Studio 12 di Canale Italia, sul digitale terrestre ITALIA 53, su Sky canale 821, condotto da Vito Monaco. – Canale Italia

http://www.canaleitalia.it/
https://francescoamodeo.it

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Il partito dei vescovi? Un tentativo velleitario

      bassetti di Stefano Fontana. Se ho capito bene, il Forum civico proposto dal cardinale Gualtiero Bassetti vorrebbe riunire attorno ad un tavolo, inteso naturalmente in senso metaforico, le varie realtà dell’associazionismo cattolico del nostro Paese. Vescovi divisi al loro interno su aspetti fondamentali circa la presenza pubblica dei cattolici convocano ad un “Forum civico” associazioni cattoliche divise tra loro e allo stesso loro interno su aspetti fondamentali circa la presenza pubblica dei cattolici. È evidente la sproporzione tra la proposta e le sue esigenze da un lato e la consapevolezza della posta in gioco dall’altro. Di solito i progetti con queste caratteristiche vengono chiamati velleitari Leggi il seguito… 

    • S’avanza il partito dei vescovi, ma sembra il Pd

      cei-assemblea-permanente di Riccardo Cascioli. Da settimane si fanno sempre più insistenti le voci di un tentativo di unire diverse associazioni cattoliche impegnate nel sociale per costituire una nuova formazione politica. Il cardinale Bassetti parla di partire con un forum di associazioni. Di sicuro c'è il programma: più Europa, più immigrati. Un film già visto e destinato al fallimento. Ma negli esempi proposti da Bassetti - Sturzo, De Gasperi, La Pira - si svelano le contraddizioni dei vescovi. Leggi il seguito… 

    • Macron perde pure in Libia. La Francia accetta il piano dell’Italia

      Conte e Haftar di Lorenzo Vita. Con l’arrivo di Khalifa Haftar a Roma, l’Italia ha messo a segno un colpo importante. Non è certo l’unico né l’ultimo, e non è probabilmente il principale. Ma è un segnale: ora il leader della Cirenaica ha a Roma il suo partner principale in Europa. E viceversa, l’Italia ha in Haftar un interlocutore in Libia, e questo dopo mesi in cui il maresciallo è stato forse uno dei principali antagonisti dei piani di Roma nel Paese nordafricano, come dimostrato non solo dai contatti con la Francia, ma anche con l’opposizione alla presenza dell’ambasciatore Giuseppe Perrone, adesso tornato nelle grazie del generale che anzi ne invoca il rientro in Libia. Leggi il seguito… 

    • Questionario omofobia, il ministro Bussetti blocca tutto

      bussetti PERUGIA – “Stop al test sul sesso”. Lo dice senza mezzi termini il ministro all’Istruzione Marco Bussetti, parlando dalle colonne Corriere dell’Umbria in merito al test sull’omofobia che in questi giorni sta facendo discutere ed è stato distribuito presso molte scuole. “Abbiamo parlato con l’Ufficio scolastico regionale – dice Bussetti – e i questionari sono fermi. Li abbiamo bloccati. Abbiamo chiesto di rivederne la formulazione e di cambiare le modalità di realizzazione del progetto”. Leggi il seguito…