Rimosso il funzionario che registrò la figlia di due padri

figlia-2-padri

da Interris.

Ad aprile aveva registrato una bambina, nata in Canada con l’utero in affitto, come figlia di due padri. Oggi, quel funzionario del Comune di Roma dovrà preparare gli scatoloni perché è stato rimosso dal suo incarico di capo dell’ufficio Atti esteri. Sen. Pillon: “L’aria sta cambiando”

***************

Ad aprile aveva registrato una bambinanata in Canada con l’utero in affitto, come figlia di due padri. Oggi, quel funzionario del Comune di Roma dovrà preparare gli scatoloni perché è stato rimosso dal suo incarico di capo dell’ufficio Atti esteri. Ne dà notizia Il Messaggero, sottolineando che in molti, all’interno degli uffici dell’anagrafe, sostengono che “il funzionario paghi lo scotto” per la decisione arbitraria, cioè presa senza consultare il sindaco, di aver registrato la bambina come figlia di una coppia omosessuale.

Già a maggio il Campidoglio ed altri ufficiali dell’anagrafe avevano dimostrato di avere una posizione sul tema non in linea con quella di questo funzionario appena rimosso. Una coppia di donne si era recata all’anagrafe per registrare come loro figlia una bambina, ma gli ufficiali negarono loro la richiesta, rilasciando alla coppia un certificato recante solo il nome della madre biologica.

“Roma sembra incredibilmente tenere alla deriva, da questo punto di vista – commenta su Facebook Filippo Savarese, responsabile italiano di CitizenGo -. Verrebbe da pensare che i dirigenti generali dell’anagrafe siano persone con la testa sulle spalle. La rimozione del funzionario, peraltro, segue di poco la richiesta di chiarimenti rivolta al Comune da Simone Pillon, a cui il Campidoglio rispose prendendo le distanze dalla forzatura illegittima”.

E proprio il senatore Pillon, della Lega, ha salutato con favore la notizia della rimozione del funzionario. “L’aria sta cambiando – scrive su Facebook -. Il clima culturale e politico spinto con forza dall’onda lunga del Family Day sta portando frutti. Due settimane fa avevamo denunciato la situazione insieme agli amici di CitizenGo.

Dopo le nostre richieste i dirigenti avevano risposto prendendo le distanze dalla trascrizione. Ora arriva la notizia che il Comune di Roma ha cacciato il funzionario che aveva trascritto un atto di nascita di una bambina come se fosse figlia di due padri, avallando così la delittuosa pratica dell’utero in affitto. Le Procure di mezza Italia stanno indagando su questi abusi. I sindaci creativi sono avvertiti. Chi viola la legge va a casa. O in galera a seconda dei casi. I bambini non si comprano, non si vendono e non si regalano. I bambini hanno diritto a crescere con la loro mamma e il loro papà”.

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Assunta, una madre per la Dottrina sociale

      Assunzione Dottrina Sociale di Stefano Fontana. Maria Assunta in Cielo in anima e corpo può essere considerata la Madre della Dottrina sociale della Chiesa. Lo stesso si può dire, del resto, per Maria Immacolata. Le proclamazioni dei due dogmi da parte di Pio XII nel 1950 e di Pio IX nel 1854 possono essere considerate fondative dei motivi ultimi dell’esistenza della Dottrina sociale della Chiesa. Qualcuno sorriderà a questa mia affermazione, ma non avrebbero certo sorriso i molti cattolici che nei decenni si sono impegnati nel campo sociale e politico alla luce delle encicliche sociali Leggi il seguito… 

    • Il primo direttore di giornale di Forza PD è stato nominato, a Rete 4. Quello che distorceva i grafici per Renzi

      gerardo-greco da Scenari Economici. Nominato il primo direttore di Forza PD, Naturalmente in Mediaset. Non poteva essere diversamente, con l’avvicinamento più che evidente fra il partito di Tajani, ex  Berlusconi e quello di Renzi. Il nominato poi è un esempio di garanzia al supporto del realizzando progetto politico Piddin-Forzitaliota, perchè è Gerardo Greco, già conduttore di Agorà su RaiTre, garanzia assoluta di omologazione ai poteri forti, che passò alla storia nel 2016 per il famoso, anzi celeberrimo, “INTORTAMENTO DELLA TORTA” statistica a favore di Renzi. Leggi il seguito… 

    • Amministrare una diocesi, competenze e dottrina

      bilancio-parrocchiale Dottrina Sociale di Stefano Fontana. La Chiesa insegna la sua Dottrina sociale, ma la applica? La domanda non è peregrina e una recente iniziativa dell’Università della Santa Croce ce la ripropone. Come sono amministrate le nostre diocesi? Perché alcune hanno debiti enormi? Perché alcune sono addirittura “commissariate”? Come mai in molti casi truffatori e millantatori trovano credito nei nostri ambienti? Leggi il seguito… 

    • Salvini, tre cose buone dopo la “ribellione” del 4 marzo

      di Stefano Fontana. Nell'intervista alla Nuova BQ il ministro Salvini ha toccato tre punti cari alla Dottrina sociale della Chiesa: immigrazione con criteri, incompatibilità culturale con l'Islam e ricentratura dei temi antropologici. Una novità rispetto al panorama a cui siamo abituati, ma ancora condizionata dalla ribellione del voto del 4 marzo, dalla quale non può nascere qualcosa di organico e di ben definito. Leggi il seguito… 

    Eventi

    Ancora nessun post.