Aborto chimico del primo trimestre: procedura e rischi per la salute della donna

L’ex medico abortista Anthony Levantino spiega il meccanismo d’azione, i rischi di fallimento e gli effetti collaterali sulla salute della donna dell’aborto con la pillola abortiva RU486

AVVISO: i sottotitoli contengono un refuso. Il dottor Levantino dice di aver praticato più di 1200 aborti, non 12000.

Video originale creato dall’associazione statunitense Live Action

https://www.youtube.com/watch?v=lRDnVSMr5j0

Articolo correlato:

L’aborto con l’RU486 può essere invertito. 300 sono i bambini finora salvati dopo che l’aborto era già iniziato. Ma in Italia tutto tace

 

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Europeismo come ideologia, parola al vescovo

      europa-bandiera di Giampaolo Crepaldi. In vista del voto per il Parlamento dell’Unione Europea di domenica prossima 26 maggio proponiamo alla riflessione alcuni passaggi della Lectio magistralis tenuta dall’Arcivescovo Giampaolo Crepaldi a Milano il 6 aprile scorso in occasione della Giornata della Dottrina sociale della Chiesa. Non è un testo elettorale, naturalmente, però può dare delle utili indicazioni ispirate alla Dottrina sociale della Chiesa. Per il testo integrale clicca qui. Leggi il seguito… 

    • Radici e identità, il “cattosovranismo” è possibile

      ratzinger-e-wojtyla di Nico Spuntoni. Sovranismo e cristianesimo sono davvero incompatibili come non pochi settori del mondo cattolico nostrano continuano a sostenere? Da San Giovanni Paolo II che invitava le Nazioni a proteggere la propria sovranità come fosse “la pupilla dei loro occhi” a Benedetto XVI e la rinascita dell'Europa dalle macerie spirituali, passando per l'immigrazione controllata di Biffi, c'è un filo rosso che disegna un'idea ben precisa. E passa dal cattolicesimo.  Leggi il seguito… 

    • Libertà di religione. Nel documento della CTI una visione secolarizzata della religione

      cti-liberta-religiosa di Silvio Brachetta. Lo Stato, secondo il documento della CTI, deve solo prendere atto che vi è un diritto alla libertà religiosa, di qualunque religione si tratti. Le religioni – qualunque religione – sono tenute alla ricerca del dialogo e della pace, nel rifiuto della violenza. L’attenzione è tutta orientata verso le sovrastrutture, espressione di un’idea orizzontale e secolarizzata della religione Leggi il seguito… 

    • “Giovani non emigrate”. L’appello dei vescovi africani che la Cei non sente

      vescovi-africani di Anna Bono. Ancora una volta i vescovi africani si rivolgono ai loro giovani, perchè non lascino i loro paesi, le loro donne, i loro bambini, i loro anziani: “Voi rappresentate il presente e il futuro dell’Africa, che deve lottare con tutte le sue risorse per la dignità e la felicità dei suoi figli e figlie... non lasciatevi ingannare dalle false promesse che vi porteranno alla schiavitù e a un futuro illusorio". Le false promesse vengono dall'Occidente che non ha più figli, e li ruba agli altri Leggi il seguito… 

    Eventi

    Ancora nessun post.