Lo splendore che ci trascende

copertina

Il 13 novembre del 2014 moriva, in un piccolo villaggio dei Pirenei, dove si era ritirato a vita eremitica, Alexander Grothendieck, considerato da molti il più grande matematico del XX secolo e uno dei più grandi di sempre. Il quotidiano Repubblica titolava così all’indomani della morte: L’enigma del più grande matematico del mondo

.

repgrot

Analogo il titolo del quotidiano francese le Monde dello stesso giorno: Alexandre Grothendieck, le plus grand mathématicien du XXe siècle, est mort.

Eppure, nonostante la sua fama e la sua vita avventurosa e romanzesca, Grothendieck rimane per molti uno sconosciuto, oppure solo un grande nome nell’Olimpo dei matematici. Invece egli fu anche un pensatore, un filosofo ed un teologo, per tutta la vita alla ricerca della Verità.

Questo libro racconta la sua vita, la sua filosofia, la sua teologia, anche attraverso i suoi scritti inediti, le sue amicizie, i suoi sogni.

Il titolo del libro è tratto da una frase di Grothendieck, la seguente:

Solo il Direttore dell’orchestra sente il Concerto nella sua totalità, così come ciascuna delle voci e ogni modulazione e ogni battuta. Per poco che tendiamo l’orecchio, anche noi musicisti-cantori possiamo talvolta cogliere al volo dei frammenti sparsi di uno splendore che ci trascende, e al quale ciononostante, misteriosamente, partecipiamo anche noi”.

Vedi:

http://www.fedecultura.com/p/vetrina_30.html#!/Lo-splendore-che-ci-trascende/p/92135354/category=0

Print Friendly
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • La Germania è davvero più morale dell’Italia?

      saggio-cesaratto di Marcello Foa. Il saggio “Chi non rispetta le regole? Italia e Germania, le doppie morali dell’euro” (Imprimatur), non piacerà agli economisti e agli osservatori che, da oltre un decennio, sono vittime di un complesso di inferiorità nei confronti dei partner europei e soprattutto dei tedeschi; complesso che, nei casi più acuti, sfocia in un inguaribile e per me incomprensibile autorazzismo Leggi il seguito… 

    • Rimosso il funzionario che registrò la figlia di due padri

      figlia-2-padri da Interris. Ad aprile aveva registrato una bambina, nata in Canada con l'utero in affitto, come figlia di due padri. Oggi, quel funzionario del Comune di Roma dovrà preparare gli scatoloni perché è stato rimosso dal suo incarico di capo dell'ufficio Atti esteri. Sen. Pillon: "L'aria sta cambiando" Leggi il seguito… 

    • Tele-Razza

      telerazza di Marcello Veneziani. Va in onda TeleRazza, il telegiornale monografico a reti unificate che ogni giorno invade le case degli italiani. Razzismo è la parola chiave più ricorrente, anzi ossessiva, che apre e chiude i servizi sugli sbarchi, sui migranti, sulle reazioni a Salvini, che sono sempre dieci volte più ampie delle dichiarazioni proSalvini. Uno a dieci è la regola della rappresaglia sancita dai nazisti. Leggi il seguito… 

    • Vescovi e immigrazione, quanta incompetenza

      sbarchi2 di Riccardo Cascioli. Luoghi comuni, equivoci, ipocrisia. Un altro comunicato della presidenza CEI sulla questione dei migranti ripropone il solito appello ad accoglienza e solidarietà che ignora totalmente i fatti. Leggi il seguito…