I Dubia e san Tommaso: quando un sottoposto deve richiamare un superiore (anche il papa)

Burke-Benedetto

Sembra evidente il tentativo di emarginare sempre più il cardinale Raymond Burke: dopo averlo  declassato, sin dal principio del pontificato, escludendolo da qualsiasi ruolo importante; dopo aver nominato, negli Usa, a ruoli importanti tutti i suoi avversari, oggi anche il suo ruolo, onorifico, di patrono dell’Ordine di Malta viene attaccato, con grave danno dell’Ordine intero.

Ma il cardinale non ha fatto nulla di male: ha solo posto delle domande, che assillano non solo lui, ma tantissimi ecclesiastici e tantissimi cattolici. Non si vuole rispondere. Si preferisce la persecuzione. E in nome dell’obbedienza, si pretende che altri uomini disobbediscano

alla Tradizione della Chiesa, ai papi precedenti, alla propria coscienza. La coscienza è sacra, se è di Scalfari e di Pannella. ..ma la coscienza dei 4 cardinali e di chi sta con loro, va calpestata.

Eppure, cosa insegnano Sant’Agostino e il dottore angelico, san Tommaso d’Acquino?

Ascoltiamoli: “Essendoci pericolo prossimo per la fede, i prelati devono essere richiamati dai sottoposti, anche pubblicamente. Così fece san Paolo, che era sottoposto a san Pietro: lo richiamò pubblicamente, in ragione di un pericolo imminente di scandalo in materia di Fede. E come dice la glossa di sant’Agostino: ‘Lo stesso san Pietro diede l’esempio a coloro che governano, così che, allontanatisi qualche volta dalla retta via, non ricusino come indegna una correzione che venga dai loro sottoposti’ ” ( Summa, II-II, 33, 4, 2)

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • La Chiesa che accetta il Green pass è protestante

      di Stefano Fontana. Uno degli effetti del grande reset connesso con la gestione del Covid è la rivoluzione della Chiesa cattolica e nella Chiesa cattolica. La pandemia condurrà la secolarizzazione alle sue estreme conseguenze: la protestantizzazione. Durante i secoli, le Chiese nazionali potevano sottrarsi alle imposizioni degli Stati appellandosi al potere del Papa. Ma il Papa stesso si è sottomesso alla logica della politica.  Leggi il seguito…

    • Cos’è la “Teologia del Popolo”?

      di Carlos Daniel Lasa. Papa Francesco, quando si esprime, trova nella “Teologia del Popolo” a sua principale fonte di ispirazione. Per questo mi sembra importante, in queste brevi righe, esporre a grandi linee in cosa consista queste teologia. Leggi il seguito…

    • Bassetti scivola sulla Provvidenza: la scambia per Draghi

      di Stefano Fontana. Il presidente della Cei Bassetti elogia Draghi e lo associa alla Provvidenza.Si era sbagliato Pio XI su Mussolini e ora si sbaglia il cardinale su Draghi. Perché piegare la Provvidenza a queste miserie da corridoio del palazzo? È una visione hegeliana per cui Dio confermerebbe con la sua Provvidenza colui che di fatto si impone sugli avversari.  Leggi il seguito…

    • L’Agghiacciante inadeguatezza di chi avrebbe in mano le nostre vite

      di Marco Tosatti. Cari amici e nemici di Stilum Curiae, non voglio commentare le parole di Sergio Mattarella perché si commentano da sole. E d’altronde non c’era da attendersi altro, da qualcuno che sta facendo di tutto per de-nobilitare il suo ruolo, la Costituzione e avvelenare democrazia e clima politico. Ma quello che mi sembra interessante notare è che sta emergendo con sempre maggiore chiarezza l’inadeguatezza del Presidente del Consiglio a svolgere il suo compito. Leggi il seguito…