Davide Faraone e Matteo Renzi vogliono l’educazione sessuale a scuola: cosa accadrà?

educazione

Quello che il governo Renzi, il Pd, M5S e il sottosegretario all’istruzione Davide Faraone, con il silenzio complice del ciellino nuovo corso Gabriele Toccafondi (che è nel posto che occupa pur non essendo stato eletto, ma in virtù della sua amicizia con Denis Verdini e Renzi) è l’educazione sessuale di stato.

Ci provò, molti anni fa, l’onorevole Cicciolina, allora in parlamento grazie ai radicali.

Oggi la scusa è la lotta al bullismo, al femminicidio ecc.

Ma la verità è un’altra: un governo che ha di fatto legalizzato il matrimonio omosessuale, che ha difeso la pratica dell’utero in affitto, che vuole l’adozione ai gay,  che schiera al suo interno pezzi da novanta del mondo gay-trans, vuole imporre la sua visione della vita: vuole che ai bambini, sin da piccoli, venga insegnato che i sessi non sono due, ma tre, o molti di più; che non è vero che si nasce maschi o femmine, ma che si può avere il pene, ed essere femmine, non averlo, e divenire maschi… che è giusto che due uomini ricorrano ad un utero in affitto per fare un figlio, e che due donne possono comperare il seme di un maschio e farsi un figlio, senza che l’assenza del padre significhi alcunchè…

Ma questo è ancora poco: immaginiamo per un attimo cosa può significare il fatto che da settembre la scuola, compreso l’asilo e le elementari, possono diventare il luogo in cui si parla di sesso, famiglia, transessualismo…

Non stiamo parlando soltanto di sottrazione ai genitori del loro compito educativo; stiamo parlando anche di questo: oggi ad essere protagoniste sono le associazioni di gay, di lesbiche e di transessuali, che quindi entreranno nelle scuole, con regolare pagamento del Ministero, a spiegare ai giovani il loro “punto di vista”; ma un domani anche altri vorranno dire la loro, e magari si accrediteranno per farlo: per esempio coloro  che sostengono che anche la pedofilia sia solo una variante del comportamento sessuale; oppure  i fautori della poligamia, quelli del libero amore, del poliamore, della pornografia

Cattura

Già oggi, senza nessuna legge che lo solleciti, abbiamo casi di scuole in cui sono state chiamate a fare lezioni sulla sessualità delle prostitute, o persone che sostengono la liceità del rapporto sessuale con animali; abbiamo persone disturbate che approfittano dei ragazzi per esporre le loro perversioni in ore di lezione… Cosa succederà domani?

Cattura

Ve li vedete, i ragazzi, sottoposti al fuoco di fila delle mille idee sul sesso che presunti educatori sottoporranno loro?

Altrove si fa, dicono. In Europa si fa già, affermano.

Sì, per esempio in Olanda. Come ricorda il Fatto quotidiano (http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/06/08/educazione-sessuale-in-olanda-si-inizia-a-4-anni-in-italia-non-ce-una-normativa/1008863/), che è favorevole: “Le best practices vengono attuate in Benelux, paesi scandinavi, Francia e Germania. E l’Italia? La Chiesa fa muro e la classe politica si adegua: decenni di proposte per introdurne l’insegnamento tra i banchi e neanche una legge in materia…”.

Cattura

Forse bisognerebbe ricordare il tasso di divorzi,  di violenze carnali, di suicidi, propri di questi paesi, o di altri paesi lodati dal suddetto giornale, come la Svezia e la Danimarca, dove non mancano “civilissime” “lezioni con prostitute e omosessuali”, non è certo inferiore a quello italiano, anzi!

 

Cattura

L’educazione all’affettività, onorevole Faraone (uno dei responsabili della “buona scuola”) non spetta allo Stato etico, che oggi vuole coppie gay e utero in affitto, domani, magari, con partiti islamici al potere, matrimoni combinati e poligamia… Spetta ai genitori!

CatturaPer Faraone: http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/12/11/chi-e-davide-faraone-il-renziano-accusato-da-m5s-di-avere-rapporti-con-la-mafia/809428/

http://espresso.repubblica.it/attualita/2016/07/08/news/un-faraone-a-palermo-come-si-costruisce-un-candidato-alla-presidenza-della-regione-1.276827

http://www.notizieprovita.it/notizie-dallitalia/gender-a-scuola-provita-chiama-e-il-miur-risponde/

 

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!
    News dalla rete
    • Olanda e Germania attaccano militarmente l’Italia con la Sea Watch

      di Guido da Landriano. L’Italia vieta l’accesso in acque italiane, secondo una precisa norma di legge, pur accogliendo chi era in reale stato di necessità. La norma viene confermata come legittima da parte della Corte di Giustizia Europea, quindi perfettamente valida. Nonostante questo, con totale sprezzo delle norme di legge e con un atto aggressivo inusitato, nel TOTALE SILENZIO dei governi di bandiera (Olanda) e di armamento (Germania), la nave entra in acque italiane, rifiutandosi perfino di obbedire agli ordini della Guardia di Finanza. Si tratta di un atto di aggressione che sfiora l’aggressione militare, e forse la supera Leggi il seguito…

    • Sea Watch dichiara guerra all’Italia

      di Andrea Indini. Quella della Sea Watch è stata un’operazione politica in piena regola, messa in piedi apposta per mettere in difficoltà il governo italiano. Sin dall’inizio l’obiettivo era farsi aprire un porto per forzare il blocco imposto da Salvini. Una missione sulla pelle degli immigrati che ha infranto svariate leggi e messo a nudo l’incapacità dell’Unione europea di fronteggiare un problema simile. La forzatura di oggi, però, non è come le precedenti operazioni illegali delle varie ong che negli ultimi anni ci hanno riempito le coste di clandestini. La Rackete ha, infatti, deciso di infischiarsene deliberatamente del provvedimento che le è stato consegnato la scorsa settimana dalla Guardia di Finanza e che le intimava “il divieto di ingresso, transito e sosta” nelle nostre acque. Mai prima d’ora le nostre leggi erano state calpestate in modo tanto plateale Leggi il seguito…

    • Il Sinodo dell’Amazzonia bypassa Benedetto XVI

      Dottrina Sociale di Stefano Fontana. Benedetto XVI sosteneva che le religioni del mito, le religioni pagane, erano forme umane di esorcizzazione del pericolo dell’esistenza, tramite la protezione di qualche divinità contro altre divinità. La religione cristiana invece è la religione del Logos. Le religioni dei popoli indigeni citate nell'Instrumentum laboris del Sinodo dell'Amazzonia hanno tutte le caratteristiche che Ratzinger attribuiva alle religioni del mito Leggi il seguito…

    • Poveri migranti: ostaggi sì, ma del cinismo buonista

      di Andrea Zambrano. La Cedu respinge il ricorso della Sea Watch3, che vuole a tutti i costi sbarcare i 43 clandestini a Lampedusa. L'obiettivo non è umanitario, ma politico: dimostrare che Salvini si può battere. E il video diffuso ieri dalla ong è la prova della strumentalizzazione di questi poveretti per interessi di bottega: usarli come "scudi umani", giocando sulla loro pelle, con emotività e attraverso bugie mediatiche, non è affermare il loro rispetto, ma la loro futura solitudine. E' questa la cinica danza macabra buonista che le ong alimentano, la Sinistra sostiene e la Chiesa scambia per carità. Leggi il seguito…

    Eventi

    Ancora nessun post.