Archivi del mese: aprile 2012

Lucy: una storia vera

Sabato 12 maggio, il giorno precedente alla marcia per la vita, ci sarà un grande convegno sulla vita nascente, presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum (inzio 14.30). Alla fine del convegno verranno premiate alcune personalità distintesi nella testimonianza a favore della vita. Tra queste i genitori di Lucy.

 

L’annuncio di quella vita era l’investitura di un destino imprevisto, diverso e piu’ forte: erano chiamati a proteggere e custodire, ad amare senza condizioni, a spogliarsi di se’ per ritrovare la propria natura profonda in una prova inaspettata e vivificante. Continua a leggere

La Fede e il dubbio

Tra l’uomo che ha fede e l’uomo che non la ha ci dovrebbe essere una differenza fondamentale: che il primo professa una serie di certezze, di Verità indubitabili, non negoziabili, mentre il secondo contrappone a queste certezze il dubbio, talora lo smarrimento. Fede, infatti, significa certezza nell’esistenza di Dio, cioè di un significato, di una Verità, di un Bene assoluto. Questa certezza è presente in chi crede in una religione rivelata, nell’esistenza di un Dio che è sceso incontro all’uomo, in prima persona. Il cattolico è dunque un uomo di solide certezze. Non un uomo “in ricerca della Verità”, come spesso si dice, ma un uomo che la ha già incontrata e che ricerca, invece, con grande fatica, di amarla e di penetrarla sempre di più, certo di non poter mai giungere sino al fondo. Continua a leggere

Cannabis et circenses: i concerti che “addormentano” il dissenso

1maggio

Dopo il concerto per il “Giorno della Terra” siamo giunti al “Concertone” del 1° maggio.

Per Marx la religione era l’oppio dei popoli, ma l’oppio che i popoli devono temere realmente è quello vero, quel mix di droghe e musica che, a partire dal concerto di Woodstock del 1969, ha come scopo quello di addormentare la vera protesta. Continua a leggere

No fede, no matrimonio

«Urge un’efficace azione pastorale per contrastare l’ammissione scontata dei fidanzati al sacramento». Incredibili queste parole del cardinale Coccopalmerio, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi legislativi: finalmente Continua a leggere

Recensioni librarie

Due libri da leggere: quello di Roberto De Mattei su Pio IX, e Cornelio Fabbro su Karl Rahner

Il primo:

Come maturò l’appellativo di «Papa liberale» assegnato al beato Pio IX, in realtà strenuo difensore della Tradizione? A questo quesito risponde il Professor Roberto de Mattei nel suo esaustivo studio storiografico Pio IX e la Rivoluzione italiana (Cantagalli 2012, € 16.00, pp. 207). Il primo atto del lungo pontificato di Pio IX (1792-1878), durato 32 anni, fu la concessione (16 luglio 1846) dell’amnistia ad oltre 400 detenuti ed esuli politici. Continua a leggere

Croazia: cosa sta accadendo sulla fecondazione medicalmente assistita.

SITUAZIONE:
Attualmente in Croazia è in vigore la Legge sulla fecondazione medicalmente assistita del 2009, la quale permette la FMA omologa ed eterologa. La legge non permette né il congelamento né la donazione di embrioni, né ammette alla procedura donne che non hanno un partner maschile.

Il nuovo Progetto di legge fornisce soluzioni molto più liberali affermando la necessità di conformare la legislazione della Repubblica di Croazia alle più moderne soluzioni legislative europee in questo settore. Nella sua interezza essa viola la Costituzione della Repubblica di Croazia, la quale afferma: “Ogni essere umano ha diritto alla vita” (art. 21). Continua a leggere

News dalla rete
  • Salviamo la Natura ma a partire dagli uomini

    greta di Marcello Veneziani. In piena Settimana Santa è arrivata in Italia Greta, ed è stata accolta da papi e presidenti come la madonna protettrice del Pianeta. Greta non lo sa, eppure c’è una minaccia peggiore sul nostro futuro che non riguarda l’ambiente, non proviene dall’inquinamento e dal riscaldamento globale: è in pericolo l’umanità prima che il pianeta. Più che le piante, il clima e i mari, è la natura umana che rischia di essere cancellata nel giro di pochi anni dalla tecnoscienza e dai suoi miraggi. E non c’è nessuna Greta, nessuna mobilitazione planetaria e mediatica che denunci lo snaturamento dell’uomo. Leggi il seguito… 

  • Sessantotto e pedofilia, Benedetto XVI ha ragione

    don-fortunato-di-noto di Fortunato Di Noto. L’analisi di Benedetto XVI sulle cause della pedofilia è magistrale, perché è il relativismo che ha permesso di dire che in fondo “l’amore” tra adulti e bambini è una cosa positiva. La crisi di fede ha causato l’abbassamento morale. E poi c’è il fenomeno dei club omosessuali costituitisi nei seminari dagli anni ’60. Il papa emerito indica, in comunione con papa Francesco, la strada da percorrere in futuro, senza dimenticare chi siamo. Leggi il seguito… 

  • Gli appunti di Benedetto XVI “correggono” Amoris laetitia

    bergoglio di Stefano Fontana. Riproponendo l'enciclica di San Giovanni Paolo II "Veritatis Splendor" come argine al "collasso" della morale cattolica, Benedetto XVI in realtà entra in contrasto con quanto descritto dall'esortazione apostolica "Amoris Laetitia". Leggi il seguito… 

  • La Chiesa brucia nell’odio

    notre-dame-incendio di Marcello Veneziani. Mai come nel nostro tempo la cristianità è sotto attacco. C’è un diffuso, militante, odio verso la cristianità, di matrice soprattutto islamica. C’è poi un diffuso, sordido, disprezzo della cristianità da parte dell’Occidente laicista, di derivazione massonico-illuminista, che ispira l’Unione europea. E c’è un rigetto, una rimozione, un’indifferenza nei confronti della cristianità da parte degli stessi abitatori del nostro tempo, magari battezzati nel segno di Cristo Leggi il seguito… 

Eventi

Ancora nessun post.