Scalfari, la mission impossible del Papa

Scalfari, la mission impossible del Papa

Cecco Angiolieri, in tutt'altre faccende affaccendato, diceva “s'i fosse foco, arderei lo mondo”. Tra Papa Francesco e Eugenio Scalfari, protagonisti di una curiosa vicenda ecclesial-giornalistica, è il primo che ha il compito speciale di far ardere il mondo. Questione di ...

continua a leggere...

Love is love?

Love is love?

Giovedì scorso, 17 luglio, sulla Nuova Bussola Quotidiana l'articolo principale era costituito dalla testimonianza della conversione di Francesca: dal sostegno all'aborto, alla difesa della vita, dall'omosessualità al matrimonio con Davide. Una rivoluzione scaturita dall'apertura alla Grazia, dall'essersi messa in cammino ...

continua a leggere...

Il matrimonio conta e ridefinirlo ha costi sociali

Il matrimonio conta e ridefinirlo ha costi sociali

di Ryan T. Anderson* Parlerò oggi dalla prospettiva della scienza politica e della filosofia per rispondere alla domanda "Cos'è il matrimonio?". Sono coautore di un libro e di un articolo sull'Harvard Journal of Law and Public Policy con un compagno di ...

continua a leggere...

Ancora quanti aborti clandestini!

Ancora quanti aborti clandestini!

  "Il buon medico non obietta" è la campagna contro i medici obiettori lanciata da una nota associazione favorevole ad aborto, eutanasia e fecondazione artificiale in tutte le salse. "E talvolta con l'aiutino è pure un fulmine" è quello che suggerirebbe, ...

continua a leggere...

Il ritorno della schiavitù femminile e del commercio dei figli

Il ritorno della schiavitù femminile e del commercio dei figli

La “liberazione” della donna passa, per una certa cultura, dal rifiuto della maternità, oppure dalla possibilità di gestirla in piena “libertà”: cioè tramite l’uso degli anti-concezionali e il ricorso libero all’aborto. Certo femminismo proponeva e propone la gravidanza e la ...

continua a leggere...

Scalfari, la mission impossible del Papa

Stasera-in-tv-Mission-Impossible-2-su-Rete-4-3Cecco Angiolieri, in tutt’altre faccende affaccendato, diceva “s’i fosse foco, arderei lo mondo”. Tra Papa Francesco e Eugenio Scalfari, protagonisti di una curiosa vicenda ecclesial-giornalistica, è il primo che ha il compito speciale di far ardere il mondo. Questione di Spirito Santo.

Impegnato ad accendere cuori Papa Francesco non va per il sottile, al punto che ha scelto di chiacchierare amabilmente con il laicissimo Barbapapà del giornalismo italiano. Gesuiticamente. Continua a leggere

Love is love?

love is loveGiovedì scorso, 17 luglio, sulla Nuova Bussola Quotidiana l’articolo principale era costituito dalla testimonianza della conversione di Francesca: dal sostegno all’aborto, alla difesa della vita, dall’omosessualità al matrimonio con Davide. Una rivoluzione scaturita dall’apertura alla Grazia, dall’essersi messa in cammino dopo che qualcuno le aveva detto “vieni e vedi”.

Continua a leggere

La fecondazione artificiale e l’eterologa: le ragioni di un no

di Marina Bicchiega, biologa, associazione Casa Betlemme (Arezzo)

La fecondazione eterologa è un altro passo verso la “medicina dei desideri”. Se i desideri tecnoesaudibili degli adulti li facciamo diventare diritti, il “diritto ad un figlio” non accetterà limitazioni. E’ in corso una normalizzazione culturale per far accettare all’opinione pubblica pratiche che scardinano il significato del procreare umano. Le “leggi di natura” non sono un concetto superato di stampo cattolico. Nelle tecniche di fecondazione artificiale il gesto coniugale è sostituito da quello di un biologo: la scienza tenta di sostituirsi al Creatore, dimenticando il rispetto per i più piccoli. Continua a leggere

Se un Bambino vale quanto un Ipad

dittatura (1)

di Vittorio Leo

Ha fatto parlare per giorni, suscitando opposte reazioni, la foto dei due gay che stringono tra le braccia un bambino appena nato. La Repubblica nel suo sito web titolava: “l’immagine che commuove il mondo”, peccato che a giudicare dalla maggior parte dei commenti dei lettori qualcosa sia andata storto per il quotidiano più “politicamente corretto” d’Italia . Non sfuggirà ai più attenti quello sguardo perso nel vuoto Continua a leggere

I tempi dell’affettività

Si parlava, la volta scorsa, del tempo cristiano, come di un tempo lineare, irripetibile, con tutte le conseguenze che ciò comporta. Anche nella vita affettiva la Chiesa propone una chiara scansione dei tempi. Può essere interessante comprenderla, oggi che l’idea di ordine, anche cronologico, è respinta in ogni campo.

Prima di stare con una donna, o con un uomo, insegna la Chiesa, è bene vivere due tappe: fidanzamento prima, e matrimonio, poi. Un ordine cronologico che è anche logico. E che comporta, come primo dato, il famoso e vituperato divieto di avere Continua a leggere

Il clima umano che preparò la Grande Guerra del 1914

guerra 1

E’  un dato di fatto che i popoli europei, inglesi e tedeschi in primis, accolgono con entusiasmo la notizia della I guerra mondiale, e lo manifestano nelle piazze, nelle strade e nelle stazioni che rimbombano di inni patriottici e canti di marcia. Accade, dice qualcuno, come nelle feste, dove ogni status sociale, ruolo, mestiere, viene dimenticato in un’atmosfera di amicizia e di euforia collettiva. Si diffonde un’ideale comunitario, Continua a leggere

La libertà di scelta e i Cristiano Ronaldo mai nati

ronaldo

 

Se avesse trionfato l’osannata libertà di scelta, il calcio non avrebbe mai avuto Cristiano Ronaldo. Non è una volgare esagerazione bensì la mera constatazione di un fatto reso pubblico nei giorni scorsi: la madre del fuoriclasse portoghese, per sua stessa ammissione, avrebbe voluto abortire. E se quella volta la signora Dolores Aveiro, intenzionata a non portare a conclusione la sua quarta gravidanza, non avesse trovato Continua a leggere

Mea Maxima Culpa, il film (bufala) sulla pedofilia nella Chiesa

mmc

Saranno l’estate e la comprensibile voglia di mare, ma la redazione de L’Espresso difetta davvero di fantasia. Non si spiega altrimenti la presentazione – ben visibile anche sul portale web – di «Mea Maxima Culpa – Silenzio nella casa di Dio» (2012), film dello statunitense Alex Gibney che vorrebbe essere una denuncia sugli orrori della Chiesa mentre invece esprime solo gli errori clamorosi della propaganda anticattolica. Andiamo però con ordine partendo da una premessa che è sempre doveroso considerare, vale a dire ch Continua a leggere

Il matrimonio conta e ridefinirlo ha costi sociali

same sex marriagedi Ryan T. Anderson*

Parlerò oggi dalla prospettiva della scienza politica e della filosofia per rispondere alla domanda “Cos’è il matrimonio?”. Sono coautore di un libro e di un articolo sull’Harvard Journal of Law and Public Policy con un compagno di studi a Princeton, Sherif Girgis, ed un nostro professore, Robert George. Il giudice Samuele Alito ha citato il nostro libro due volte nel suo giudizio in dissenso nel caso giunto alla Corte Suprema inerente la legge in difesa del matrimonio. Il titolo del libro è “Cos’è il matrimonio?”. Continua a leggere

L’outing (tosto) di Luiz: voler arrivare vergine alle nozze

luiz

 

E’ possibile essere calciatori famosi e rimanere fedeli ai valori di una volta? David Luiz, classe 1987, il Telespalla Bob brasiliano che non ha trattenuto le lacrime dopo la batostissima rifilata dalla Germania alla Seleção, è convinto di sì. Al punto da essersi reso protagonista, nei giorni scorsi, di un outing coi fiocchi, di livello ben diverso dall’oramai scontatissima dichiarazione di nuova sessualità, vale a dire la volontà d’arrivare vergine al matrimonio. Scelta che la sua fidanzata Continua a leggere

News dalla rete