Un matrimonio cristiano

Un matrimonio cristiano

Ho tolto la cravatta, riappeso alla gruccia l'abito elegante, la maglietta ha preso il posto della camicia bianca, le scarpe nere allacciate sono di nuovo nella scatola ed ora che indosso quelle da tennis e i jeans mi tornano in ...

continua a leggere...

Notarelle palpitanti sul gigante Meriam

Notarelle palpitanti sul gigante Meriam

di Valerio Pece La Chiesa ha bisogno “come il pane” delle Meriam Ibrahim sparse per il mondo. La giovane mamma presto lascerà l’Italia, ma i sui occhi amorevoli e fieri offrono a tutti (islam e occidente) una grande chance. Meriam che scende ...

continua a leggere...

Preti di Dio

Preti di Dio

Una volta nelle chiese si pregava perché Dio desse all’umanità dei sacerdoti, molti e santi sacerdoti. Perché la messe è tanta, ma gli operai sono pochi. Non che ora non si preghi più, ma divenendo più rari, non sono per ...

continua a leggere...

Scalfari, la mission impossible del Papa

Scalfari, la mission impossible del Papa

Cecco Angiolieri, in tutt'altre faccende affaccendato, diceva “s'i fosse foco, arderei lo mondo”. Tra Papa Francesco e Eugenio Scalfari, protagonisti di una curiosa vicenda ecclesial-giornalistica, è il primo che ha il compito speciale di far ardere il mondo. Questione di ...

continua a leggere...

Love is love?

Love is love?

Giovedì scorso, 17 luglio, sulla Nuova Bussola Quotidiana l'articolo principale era costituito dalla testimonianza della conversione di Francesca: dal sostegno all'aborto, alla difesa della vita, dall'omosessualità al matrimonio con Davide. Una rivoluzione scaturita dall'apertura alla Grazia, dall'essersi messa in cammino ...

continua a leggere...

Un matrimonio cristiano

matrimonio 01Ho tolto la cravatta, riappeso alla gruccia l’abito elegante, la maglietta ha preso il posto della camicia bianca, le scarpe nere allacciate sono di nuovo nella scatola ed ora che indosso quelle da tennis e i jeans mi tornano in mente le immagini di questa giornata: Cristiano e Anna si sono sposati. Il pranzo è stato un trionfo ininterrotto di squisitezze, i due sposi non sono ricchi, ma questo non ha impedito loro di volere fare le cose per bene per fare sì che i parenti e gli amici fossero accolti nel migliore dei modi. Non è però a questo che va il ricordo. Continua a leggere

Dio e famiglia. Considerazioni sul saggio di Lorenzo Bertocchi

E’ di questi giorni il dibattito in una delle grandi città italiane ed europee a proposito di unioni civili, matrimoni omosessuali, coppie di fatto, poligamia e famiglia secondo la definizione della Carta Costituzionale.

In realtà, sono anni che il tema è nell’agenda politica. Non tanto come effettiva esigenza della società. Basta considerare l’esito nei comuni dove sono stati approntati i registri delle coppie di fatto, praticamente, rimasti in bianco.

La questione, pur non banale, per quel che attiene i diritti delle persone, ha un che di altamente ideologico. Si punta, cioè, ad introdurre e a legittimare attraverso il diritto positivo, l’idea che non esista la famiglia, ma esistano “le famiglie”. Tante quante possono essere le più svariate esperienze affettive. L’amore, purchè compiuta da soggetti consenzienti, nelle molteplici forme in cui si esprime, esige un riconoscimento giuridico. E’ quella che qualcuno definisce la “dittatura del desiderio”. Ogni istinto, ogni sentimento, ogni pur comprensibile rivendicazione deve potersi tradurre in un diritto. Continua a leggere

Notarelle palpitanti sul gigante Meriam

Roma, Arrivo  dal Sudan di Meriam Yehya Ibraim a Ciampino

di Valerio Pece

La Chiesa ha bisogno “come il pane” delle Meriam Ibrahim sparse per il mondo. La giovane mamma presto lascerà l’Italia, ma i sui occhi amorevoli e fieri offrono a tutti (islam e occidente) una grande chance.

Meriam che scende dall’aereo è di una bellezza arcana, che viene da lontano. Ricorda Noa, la cantante israeliana, ma è molto più bella. Rapito, continuo a guardare le sue foto, a Ciampino e poi a Santa Marta, e mi struggo in sguardi e modi letteralmente di un altro mondo. Sull’aereo che li riportava in Italia, lo stesso Lapo nazionale (Pistelli, il Vice Ministro degli Esteri a cui va un grande grazie) si mostrava “umano”: inviava tweet e sorrideva all’obiettivo. Meriam no, guarda altrove, assorta, come chi serba molte cose nel cuore. Una Madonna nera.

Stringe al petto Maya, questo sì, la piccola che ha partorito sul freddo pavimento di una prigione, Continua a leggere

Il femminismo in pensione

femminismo

 

Le donne in massa contro il femminismo. Accade oggi su Twitter, dove – rilanciato da un gran numero di ragazze – spopola l’hashtag #womenagainstfeminism, accompagnato da tutta una serie di fotografie e cartelli che motivano la sorprendente scelta di campo: «Non mi serve il femminismo perché mette le donne contro gli uomini» Continua a leggere

Preti di Dio

ponte

Una volta nelle chiese si pregava perché Dio desse all’umanità dei sacerdoti, molti e santi sacerdoti. Perché la messe è tanta, ma gli operai sono pochi. Non che ora non si preghi più, ma divenendo più rari, non sono per questo diventati più pregiati. Il perché è presto detto: si è in parte persa la comprensione dell’importanza del sacerdozio, della necessità di un ponte tra l’uomo e Dio. I ponti (da cui la parola “pontefice”) legano due sponde diverse; esigono che sia chiara la differenza, ma anche la connessione, tra l’una e l’altra; in questo caso tra terra e cielo.
Chi è, allora, il sacerdote? Colui che tiene insieme le due sponde; colui che, scelto dal cielo, vocatus dall’alto, Continua a leggere

Un giornalista contro Hitler

Fritz_gerlichLe vicende della “notte dei lunghi coltelli” sono, nelle loro linee essenziali, piuttosto note. Eppure il bellissimo libro di Ovidio Dallera e Ilsemarie Brandmair, Un giornalista contro Hitler, appena edito da Mursia, offre alcuni interessanti approfondimenti. Siamo nel 1934 e le Sa guidate da Ernst Rohm, un uomo violento, dissoluto, celebre per i festini omosessuali con altri capi della sua milizia, ha contribuito a portare Hitler al potere, terrorizzando qualsiasi oppositore prima del 1933. Ma quando Hitler diviene cancelliere, e poi dittatore, qualcosa si incrina, tra i due vecchi e inossidabili camerati. Continua a leggere

La Lombardia aiuta i divorziati. Ma la vera sfida è la prevenzione

pirellone-350x250

La Lombardia ha approvato, fra le prime se non da prima Regione d’Italia, una specifica normativa per aiutare i coniugi separati o divorziati. Si tratta della Legge regionale 24 giugno 2014 n.18, «a favore dei coniugi separati o divorziati, in condizioni di disagio sociale ed economico, in particolare con figli minori o con figli maggiorenni portatori di handicap» (art.2). Siffatta normativa – per la quale si è programmato uno stanziamento pari ad «euro 4.000.000,00» (art.9, comma 2) – rappresenta indiscutibilmente un passo in avanti Continua a leggere

La forza della preghiera

Anche il credente che abbia poca dimestichezza con la preghiera, come il sottoscritto, ha in più occasioni la consapevolezza di cosa significhi nella vita di ogni giorno ritagliarsi qualche momento in cui ci si astrae dalla routine quotidiana, e, messi da parte il dormire, il mangiare, il lavorare, il begare… si cerca un contatto con Dio: cioè un attimo Continua a leggere

20 settembre 2014, Vita è a Verona

convegno vita estIl primo convegno nazionale della neonata associazione Vita è sarà il prossimo 20 settembre a Verona presso l’Istituto alle Stimmate. Un occasione di dibattito e confronto intorno a vita, famiglia e educazione, per approfondire e capire. Oltre al presidente di Vita è, Massimo Gandolfini, intervengono altri membri del direttivo dell’associazione: il dott. Renzo Puccetti, l’avv. Gianfranco Amato, l’avv. Simone Pillon, Toni Brandi ed Emmanuele Di Leo. L’appuntamento sarà anche l’occasione per alcune tavole rotonde a cui parteciperanno politici e  giornalisti. Continua a leggere

News dalla rete